Viaggio in moto sui balcani

Croazia, Bosnia e Montenegro on the road

  • di albystiv
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

KM 3432; euro 1170 in coppia

08 agosto 11 ASTI-POSTUMIA (SLO) 560KM

Inizia un'altra avventura in sella alla Tiger per scoprire i Balcani (slo-hr-bih-mng), oggi canonica tappa di spostamento, quindi tanta autostrada. Pernottiamo a Postumia, famosa per le sue grotte che non visiteremo per altre priorità. Paesino grazioso si dorme in centro a 50 eu colazione inclusa e parking for bikers. P.s per le autostrade slovene bisogna prendere la vignetta, tipo Austria. Buonanotte.

09 agosto 11 POSTUMIA-BIBINJE (HR) 420km

Ore 9.30 partenza con leggera pioggia in direzione Rijeka, breve giro della città, palazzi trasandati e maltenuti. Prendiamo la a6 in direzione Zagabria, usciamo a Vrbovsko con un vento pazzesco che ci accompagna e proseguiamo verso sud nella vecchia strada in direzione Brinje. Dopo pranzo seguiamo la strada fino a Svrock, da qui inizia la nostra avventura su di una strada sterrata che ci porta su di una montagna con paesaggi mozzafiato dove poter assaporare osservare la nostra terra con gli occhi di un falco! Saliti e scesi arriviamo a Zadar, città caotica con particolare difficoltà nel trovare una sistemazione per la notte... a sera inoltrata e tanta fatica proseguendo sulla costa ci fermiamo a Bibinje, dove sempre con fatica alle 21.30 troviamo appartamento a 100 eu per 4persone. P.s tappa impegnativa da fare in una giornata a causa del passo sv rok, ma piacevolmente sorprendente. Notte.

10 agosto 11 BIBINJE-SPLIT (SPALATO) 210 KM

Partiamo di buon mattino con il nostro vento accompagnatore, la strada è carina ma un po trafficata ad agosto, ci fermiamo a Sibenik, cittadina super caotica per una breve passeggiata in centro e nella chiesa di San Giacomo, famosa per essere la più grande cattedrale interamente in pietra. Intorno alle 16 arriviamo a Spalato dove non riusciamo a trovare da dormire...e qui succede il patatrack! Dopo più di 40.000 km di viaggi su 2 ruote una giovane croata non si ferma allo stop... frenata inutile e incidente. Risultato piede tumefatto, 3 costole rotte (scoperta fatta una volta tornati a casa) moto storta ma guidabile e bauletto aggiustato alla fai da te, tanto spavento e morale a pezzi! Tralasciando la lunga burocrazia assicurativa croata, la giornata si conclude con una passeggiata dolorante e zoppicante per Split. p.s l'hotel cercatelo nei paesini limitrofi a Split.

11 agosto 11 SPLIT-DUBROVNIK 264 KM

Al mattino sbrighiamo le ultime commissioni assicurative per il problemino di ieri , e finalmente per le 10.30 riusciamo a partire in direzione Dubrovnik per la strada interna di montagna; i km sono tanti più di 200 e il tempo si allunga più del dovuto per le condizioni non ottimali del manto stradale. Arrivando a Dubrovnik la strada costiera si fa molto più piacevole e suggestiva rispetto alla costa nord, intorno alle 17 ci fermiamo a Orasac, 12 km dalla città in un bel apartamani (hotel) per la solita cifra di 25 eu a testa colazione compresa. Cena e serata nella splendida città vivamente consigliata da visitare,più cara rispetto alle altre. A domani con il nostro ingresso in Montenegro. p.s alby ha male in ogni singolo osso dello scheletro... poverino.

12 agosto 11 DUBROVNIK-KOTOR (MNE) 136KM

Lasciamo alle nostre spalle la bella cittadina per dirigerci in Montenegro; percorrendo la strada costiera super trafficata e particolarmente caliente stamattina; varchiamo la frontiera verso le 11.30. la coda è lunga ma con la moto facciamo un po i furbetti. Sosta in uno dei primi paesini, il traffico è intenso c'è tanto turismo locale e con una andature media di 40 km orari, arriviamo a Kotor per le 13.30

Annunci Google
  • 7596 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social