Bellissimo Montenegro

Purtroppo non è proprio tempo di ferie, ma finalmente posso raccontare dei miei giorni in Montenegro e ricordare quel mare! Allora, siamo partiti in 3 con l'aereo da Roma a Podgorica (quasi 2 ore di ritardo in partenza :( , ...

  • di Fulvio 1
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Purtroppo non è proprio tempo di ferie, ma finalmente posso raccontare dei miei giorni in Montenegro e ricordare quel mare! Allora, siamo partiti in 3 con l'aereo da Roma a Podgorica (quasi 2 ore di ritardo in partenza :( , mi hanno spiegato che è quasi normale).

Per fortuna che, anche dato l'orario (arrivo alle 22), avevamo prenotato dall'Italia il passaggio in macchina fino a Budva, e la casa per i primi 3 giorni.

Essendo arrivati il venerdì abbiamo trascorso a Budva 3 giorni (e 3 notti) molto "faticosi", ma sinceramente non è che sia rimasto molto impressionato sia dall'ambiente sia dalle spiagge (tranne jaz, un vero soggetto da cartolina).

Il quarto giorno, cartina alla mano, ci siamo spostati a Petrovac e qui ho scoperto posti incredibili.

Abbiamo trovato allloggio presso una gentilissima signora, la casa era perfetta e vicina alla bella spiaggia di Lucice.

Prendendo questa come base (stavamo al mare dalla mattina alla sera) ci siamo spostati a piedi, seguendo i sentieri di montagna, e siamo arrivati a spiagge come Buliarica e monasteri come Gradac (se ricordo bene), in zone di natura ancora intatta, modesti in sè, ma inseriti in un contesto e raggiunti dopo bellissime passeggiate con panorami mozzafiato.

L'ultimo giorno a Petrovac abbiamo deciso di scoprire le 2 isolette che ammiravano al largo dalla spiaggia e dopo oltre 1 ora di nuoto siamo arrivati in un mare cristallino, con le rocce che affioravano ricoperte di ricci, e un piccola chiesetta ortodossa appollaiata sulla cima di una di queste isolette! Dopo Petrovac ci siamo spostati a Cetinje, una città dell' interno, antica capitale del Montenegro fino al 1918. Qui purtroppo si confermano i dubbi e i pregiudizi che precedono un viaggio in paesi così turisticamente "anomali".

La città è depressa e spopolata, le poche vestigia del passato certo non bastano a giustificare una visita.

Ha salvato la permanenza la visita al parco naturale di Lovcen, dove sorge un santuario in cima ad una montagna di 1700m da cui si possono godere viste "tibetane".

Ultimo giorno passato nella capitale Podgorica, un paesone senza anima, ma con una vivace vita notturna.

In generale devo dire che il Montenegro vale veramente una vacanza, purtroppo si nota ancora molto la differenza tra le città della costa, più attrezzate ed abituate al contatto con gli stranieri e le zone interne, ancora chiuse e arretrate.

Sorprendente comunque l'accoglienza e la disponibilità delle persone.

Un'ultima annotazione per i curatori di questo ottimo sito: la Jugoslavia non esiste più! Il nome ufficiale dello stato è Serbia-Montenegro e tra poco tempo un referendum molto probabilmente sancirà la definitiva separazione.

  • 3035 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social