Nel suo viaggio in Mongolia Syusy ha incontrato il nomadismo, che trova rappresentazione nella ger, o yurta, la tenda che fa da casa alla gente del posto.
La yurta è il prototipo della casa più antica del mondo, ma nella sua semplicità è una soluzione molto moderna e ecosostenibile: è frutto di un calcolo che sta nella natura, che si integra perfettamente con lo spazio circostante. La yurta non ha picchetti, né chiodi; può essere smontata, trasportata e rimontata seguendo gli spostamenti delle popolazioni nomadi; è fatta solamente di legno e feltro. È la testimonianza di un “futuro arcaico”, di come cioè per andare avanti sia spesso necessario... guardare indietro! In Mongolia, Syusy affascinata dalla yurta ne ha comprata una e l'ha portata fino in Italia al grido di “Nomadizziamoci!”. In Italia, poi, la yurta è stata protagonista di numerosi eventi, diventando un simbolo di sostenibilità e ecocompatibilità: è stata montata alla Fiera Ecomondo di Rimini e al Festival Collasso Energetico di Genova, a Bologna ha ospitato dibattiti ecologici ai Giardini Margherita, una festa sciamanica per il Solstizio d'Inverno in Piazza Santo Stefano e una serie di incontri, stage e proiezioni alla Festa Nazionale dell'Unità. Il concetto di casa ecologica va di pari passo all'interesse per le energie rinnovabili e la possibilità di rendere la yurta autonoma energeticamente. Nel video Syusy racconta la recente collaborazione con Mitsubishi Electric, Reverberi Enetec e Cariboni Lite per realizzare un Carretto del Sole: un pannello fotovoltaico mobile, resistente e maneggevole, che possa essere trasportato assieme alla tenda e alimentarla praticamente dovunque, rendendola così veramente autosufficiente! La yurta e il suo Carretto del Sole sono stati protagonisti del SAIE, la fiera internazionale dell'edilizia... Per approfondire i temi del progetto “Nomadizziamoci” entra nel sito www.nomadizziamoci.it

Altri video di Syusy Blady

Mongolia: altri video

Guarda tutti i video
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social