Benvenuti a Monaco di Baviera!

Ci andate in occasione dell'OktoberFest? Seguite i consigli della nostra Guida per Caso

 

A cura di Daniele, guida per caso della Germania

Tra arte e birra, Monaco è come un paese adagiato tra le colline. Con queste parole, più che mai attuali, circa 150 anni fa il celebre scrittore tedesco Heinrich Heine definiva la capitale della Baviera. Deve la sua denominazione ad un gruppo di monaci che costruirono un'abbazia e diedero così il loro nome alla città. È dotata di un'atmosfera cosmopolita con molti volti e molte anime che si fondono dolcemente, senza per questo annullarsi. Mentre Berlino sta rinascendo, Monaco di certo non è assopita e aggiunge anno dopo anno qualcosa che possa darle lustro. I capolavori prodotti qui nel periodo barocco, rococò e neoclassico lasciano già intravedere il valore e l'interesse nei confronti dell'arte a 360 gradi: musei, teatri, palazzi gli conferiscono un fascino unico. La città che sorge sul fiume Isar non è solamente un motore culturale, ma anche economico. E' spesso in cima alle classifiche mondiali dei centri urbani più vivibili, la terza città della Germania per dimensioni e popolazione dopo Berlino e Amburgo, ma la prima tra quelle preferite dai tedeschi. Il segreto? Lasciatevi cullare dal suo ordine, dall'accuratezza al dettaglio, dai monumenti, dal suo essere tante cose insieme tra tradizione e modernità, conservatorismo sociale e sguardo al futuro e fatelo rigorosamente seduti in un Biergarten all'ombra di un castagno sorseggiando una birra fresca appena spillata, addentando un buon Brezn (o Brezel, come viene chiamato nel resto della Germania) e una Weisswurst con senape dolce. Gruß Gott München!

COSA VEDERE?

Chi desidera conoscere Monaco approfonditamente deve avere il tempo necessario per immergersi nella sua quotidianità. Ecco i tesori che offre:

CENTRO STORICO

Il miglior punto di partenza è Marienplatz, cuore per eccellenza di Monaco e luogo dove vengono celebrati molti eventi importanti. Dista circa 20 minuti a piedi dalla Hauptbahnhof (stazione centrale). Centro della città vecchia, nel Medioevo qui si svolgeva il mercato del sale e del grano. La piazza è irregolare, circondata dalla storici palazzi, nel mezzo della quale sorge la Mariensäule, una colonna sormontata dalla Madonna col bambino eretta nel 1638. Neues Rathaus è il nuovo municipio che attribuisce a Marienplatz parte della sua monumentalità. Costruzione in stile gotico, presenta sulla facciata figure leggendarie e storiche della Baviera. Di solito viene ammirato per la torre dell'orologio con il suo Glockenspiel che alle 11 e alle 17 di ogni giorno aziona le campane del carillon e mette in moto cavalieri meccanici che si sfidano e ballerini che danzano. Altes Rathaus era il vecchio municipio e si trova ad est della piazza. Costruito fra il 1470 e il 1475 e restaurato dopo i bombardamenti della Seconda guerra mondiale, oggi ospita lo Spielzeugmuseum, una collezione di giocattoli. Frauenkirche: chiesa in stile gotico datata tra il 1468 e il 1488 è il Duomo di Nostra Signora. Le torri gemelle dalle cupole a cipolla sono il simbolo visivo della città. La leggenda narra che l'impronta nera vicina all'ingresso appartenga a Lucifero, arrabbiato dopo aver perso la scommessa con l'architetto, Jörg von Halsbach, reo di essere riuscito a costruire una chiesa senza finestre visibili. Proseguendo verso ovest sono visitabili la Burgersaalkirche, monumento interessante dal punto di vista storico e la Karlstor, porta cittadina che ha preso nel 1792 il nome del principe elettore di Baviera Karl Theodor, così come la piazza antistante.

La Residenz, eccezionale miscuglio di stili architettonici, fu la dimora della dinastia governatrice Wittelsbach dal 1508 al 1918. Gran parte del palazzo è aperto al pubblico come Residenzmuseum. Al suo interno sono imperdibili l'Antiquarium, sala a volta interamente affescata con allegorie su Virtù e Fama e dallo sfarzoso interno rinascimentale, la sala da ballo rinascimentale, il soffitto della sala Auditorium, il Cuvilliéstheater, teatro rococò all'italiana, la Grottenof, nicchia decorata con cristalli, la Hofkapelle e le stanze lussuose degli appartamenti

  • 1604 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social