Milos: spiagge, mare, cucina e relax

Dodici giorni di puro piacere

  • di Fausto-Manuela
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

MILOS - spiagge, mare, cucina, relax (da Fausto & Manuela)

Partenza 30 agosto 2013 - ritorno 11 settembre 2013 - costo circa 1.000 euro a testa

30 ago

Partenza in auto da Ravenna di buonora per arrivare all'aeroporto di Venezia con adeguato anticipo; l'auto la lasciamo per le vie di Tessera (paesino a circa 500 metri dall'aeroporto), parcheggio libero (e a gratis). Il volo AIRONE parte alle 10.35 con arrivo ad Atene previsto per le 14.20, poi coincidenza con volo OLYMPIC AIR Atene-Milos con partenza 16.25 e arrivo alle 17.05. Per entrambe le tratte abbiamo fatto il check-in on-line. In internet, avevamo già prenotato un auto a 20 euro al giorno con ritiro e riconsegna all'aeroporto di Milos presso "KATRIS CAR". L'aereo per Milos è "autobus" da 36 posti con 2 motori a elica, rumorosissimo ma efficiente(!). All'arrivo, però, non si è presentato nessuno dell'autonoleggio sicché gli si è dovuto telefonare. Dopo circa 45 minuti, ci è stata portato l'auto (una HUNDAY ACCENT un po' rumorosa ma che andava benissimo per i nostri bisogni), firmato il contratto e pagato in contati l'intero periodo (non hanno voluto la carta di credito, nemmeno come garanzia. Ci siamo diretto verso la cittadina di Adamas ove abbiamo trovato l'alloggio da MARY ROOMS al prezzo di 20 euro a notte cioè 240 euro per tutto il periodo. La TV permetteva di vedere solo canali greci ma per il resto c'era il bagno privato, l'aria condizionata, il frigorifero con reparto frizer, utile per i "siberi" (piastre eutettiche) visto che ci siamo portati anche una borsa termica, nonché asciugacapelli e ferro da stiro ; inoltre ogni tre giorni ci cambiavano la biancheria. Dopo esserci sistemati siamo andati a piedi fino al porto (400 metri) e ci siamo seduti in una delle tante taverne: insalata greca, suvlaky e filet pork con funghi; tutto ottimo e abbondante nonché prezzo buono.

31 ago

Partiamo alla volta della prima spiaggia: andiamo a PROVATAS. E' decisamente molto bella ma ci sembra più piccola rispetto alle foto e alle cartoline che avevamo visto e proviamo ad andare a vedere anche la vicina FYRIPLAKA tanto per vedere per poi decidere dove fermarsi. FYRIPLAKA ci appare anche lei molto bella e con un maggior spazio libero da ombrelloni e lettini; inoltre è presente un chiosco per cui il pranzo è garantito. Per raggiungere la spiaggia da dove si lascia l'auto bisogna camminare su alcuni sassi in mezzo all'acqua: facile ma c'è comunque il concreto rischio di bagnarsi i piedi se la marea è alta. Purtroppo scopriamo che il chiosco dispone solo di panini ma va bene lo stesso. L'acqua è meravigliosa e la spiaggia è caratterizzata da un alta parete di roccia dagli incredibili colori si passa da un bianco quasi accecante a fasce di rosso e di giallo ocra e ancora di grigio scuro e altre sfumature ancora. Bellissime. Lasciamo la spiaggia solo dopo il tramonto. Per la cena cambiamo taverna: scendiamo sempre val porto ma ci dirigiamo verso le taverne dal lato opposto cioè verso l'uscita dal paese (dai tipici tavolini azzurri e tovaglie a quadretti). Vogliamo assaggiare il polipo alla grigli ma rimaniamo delusi non tanto per la qualità ma per la quantità in rapporto al prezzo 13 euro per due tentacoli in un piatto e altrettanto per un solo tentacolo nell'altro piatto è troppo caro, e non stiamo parlando dei tentacoli del polipo di Giulio Verne .... (sarà l'unica delusione, per il prezzo, della vacanza).

1 set

Oggi c'è vento. Decidiamo comunque di visitare la zona nord ad iniziare da SARAKINIKO a pochi kilometri a nord di Adamas. Rocce di un bianco quasi accecante, il mare agitato e il vento crea un piacevole e suggestivo mix di emozioni. La spiaggia è molto piccola e l'acqua, nel mini fiordo che si presenta ai nostri occhi, è poco profonda. Dietro la spiaggia si trovano diverse caverne artificiali comunicanti fra loro (forse rimessaggi di barche e magazzini utilizzati nel secolo scorso). Poco lontano si scorge un relitto di un'imbarcazione che si è andata a frantumare sugli scogli

  • 25797 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social