Miami e mini crociera alle bahamas

Mare, Spiagge e Isole

Descrizione

Miami e mini crociera alle bahamas fai da te

Da tempo io e mio marito desideravamo visitare miami.Cosi’ a dicembre abbiamo deciso di scartabellare tra le offerte per trovare un volo economico e lo abbiamo trovato addirittura da torino con scalo a parigi.Compagnia air france direi ottima! l’idea era quella di passare tutta la settimana a miami,ma paragonando i prezzi degli hotel e simulando una mini crociera alle bahamas abbiamo optato per quest’ultima.Risparmiando davvero una cifra e soprattutto pensando che con la crociera abbiamo speso in due 700,00 € ma in quei soldini erano gia’ incluse le bevande e i pasti (e che pasti…). e poi coglievamo l’utile al dilettevole visitando altri posti!

Durante le ricerche ero terrorizzata poiche’ qualsiasi intoppo con i visti non ci avrebbe fatti entrare negli stati uniti!…e poi le tante domande sull’assistenza sanitaria all’estero…beh letti un po di forum e reperito un po’ di informazioni qua e la’ preparo visti,assicurazione sanitaria,prenoto volo,crociera e …via si parte!

L’aereo parte la domenica mattina e dopo 9 ore di volo arriviamo a miami alle 14.00 circa ore locali.Ad attenderci in aereoporto un omone che ci da il benvenuto e dopo aver lasciato le nostre impronte e tirato un sospiro di sollievo perche’ tutto era filato liscio ci dirigiamo verso l’hotel alamo a north beach prenotato solo per una notte poiche’ la crociera partiva lunedi’.Hotel,tra l’altro,che sconsiglio sia per la zona sia perche’ era un po’ squallido.Porte rotte e finestre che non si chiudevano.Poi,piu’ che un hotel sembrava un motel!l’impatto percio’ non e’ stato dei migliori.(per noi era la prima volta che intraprendavamo un viaggio negli statei uniti).Ma non ci siamo persi d’animo.Usciamo subito dalla stanza per “dimenticare” e iniziamo ad esplorare la zona che si rivela “vuota”.Cosi’ ci dirigiamo in pulman verso l’aventura mall ma non avendo fatto bene i calcoli con i tempi arriviamo la’ e tempo di entrare in un negozio ci cacciano via perche’ stavano per chiudere.Percio’ rientro in camera e nanna per essere riposati il giorno dopo per la crociera!

Inizio crociera con royal caribbean: il mattino ci dirigiamo in pullman verso south beach e dopo sosta per colazione ,vari cambi di pullman e taxi finalmente arriviamo al porto.La partenza era alle 17.00 ma noi arrivati la’ con largo anticipo e imbarcati con largo anticipo.. abbiamo avuto il piacere di gustare il primo pranzo sulla nave vista grattacieli!per me e’ stata la prima volta…ed e’ un emozione cosi’ grande che ,da amante delle foto, non smettevo mai di scattare!

1° giorno: martedi’ nassau(la capitale delle bahamas) nassau non offre molto.Pero’ facciamo un giro di perlustrazione, osserviamo le case colorate,i negozietti di souvenir e decidiamo di prendere il loro pulmino locale per andare verso paradise island. per fortuna avevo “studiato”a casa le tappe …perche’ senno’ ci saremmo persi dei posti meravigliosi come questo.Il mare e’ il classico dei caraibi.Sabbia bianca e sfumature incredibili.

2°giorno: mercoledi’ cococay (bahamas).Questa splendida isola delle bahamas e’ totalmente riservata alla royal caribbean.Infatti ti “abbandonano” (ma nel senso buono…)la’ tutto il giorno e ma ilservizio di ristorazione,quindi il trattamento e’ lo stesso che trovi sulla nave! ogni gazebo e’ un punto di ristoro dove servirsi con i primi,secondi etc…poi la sera puliscono tutto e l’isola si svuota. ma arrivati la’ quello che colpisce sono i colori.La sabbia e’ di un bianco accecante che riflette sull’acqua e la fa sembrare piu’ trasparente di quella del rubinetto.Insomma un connubio difficile da spiegare!so solo che e’ uno di quei posti che ti rimangono impressi!io, poi, quando mi ritrovo davanti a certi paesaggi mi fermo ad osservare e cerco di memorizzare e scattare le foto nella mia mente…sperando di non cancellarle piu’!

3° giorno giovedi’: key west.Anche qui attrezzati con mappa alla mano iniziamo a girovagare a piedi,circondati dai galli e notiamo le case basse e colorate.Le classiche case (ville) in legno .Quelle che quando vedi in tv pensi non possano esistere e quando le vedi dal vivo ti senti fortunato di averle viste e ti viene da pensare “io mollo tutto e vengo a vivere qui…”! a key west la sosta “obbligatoria”e’ la casa di hemingway…circondata da spiritosissimi gatti polidattili cioe’ con sei dita!poi tappa al “birillone” the southernmost point ovvero il punto piu’ meridionale degli stati uniti(solo 90 miglia da cuba!alle 17.00 rientro in nave…abbrustoliti per aver camminato tutto il giorno sotto il sole.D’altra parte quando fai la crociera il tempo e’ tiranno e se non fai cosi’, visiti poco.

4°giorno venerdi’:rientro a miami…pimpanti per affrontare gli ultimi due giorni a south beach.Andiamo all’harrison hotel ,tra l’altro ,bellissimo.Ci accoglie valentina una ragazza italiana che in poche semplici parole e con una cartina in mano ci spiega come muoversi a miami! dimenticavo che siamo stati fortunati per aver prenotato la vacanza in questo periodo che coincide con il winter music conference.Percio’ tutta miami e’ strapiena di ragazzi giovanissimi,persone comunque di tutte le nazionalita’, concerti ovunque e sicurezza in ogni angolo. il sabato decidiamo di prenderci una pausa relax in spiaggia.Mare pulito anche qui!poi la sera bayside.Dove si tenevano i concerti dei migliori deejay del mondo!anche passeggiando fuori dalle cancellate sentivi la musica come essere dentro.Fa vo lo so! traendo le conclusioni abbiamo un ottimo ricordo di miami. la musica non manca mai.Ilocali sempre pieni di gente allegra,che balla (e a me piace tanto..…).Insomma una vacanza ben organizzata e sicuramente da rifare magari facendo qualche giorno in piu’ a miami!


  Messenger
Indirizzo
Miami e mini crociera alle bahamas - Miami, Florida, Stati Uniti
Durata consigliata della visita
Cinque e più giorni
Costo per persona
1500 Euro
Età media
Giovani
Dimensione
Grande

« Torna all'elenco    Aggiungi la tua segnalazione »