Coast to coast Messico del sud!

Ciao a tutti. Quest’estate io e la mia ragazza abbiamo fatto, zaino in spalla, un coast to coast del Messico del sud e volevo rendere semplicemente disponibile il resoconto di questa esperienza a chiunque fosse intenzionato a fare lo stesso ...

  • di Magobedo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao a tutti.

Quest’estate io e la mia ragazza abbiamo fatto, zaino in spalla, un coast to coast del Messico del sud e volevo rendere semplicemente disponibile il resoconto di questa esperienza a chiunque fosse intenzionato a fare lo stesso giro. Salutatemi quei luoghi, perché sono indimenticabili! “Con l’ aereo atterriamo a Cancun che è già buio. All’ interno dell’ aeroporto c’ è uno sportello turistico al quale ci si può rivolgere per trovare un posto per la prima sistemazione ed il trasporto per arrivarci.

Noi, in realtà, avevamo già l’ albergo prenotato per la prima notte, ma per chi vada laggiù col “solo volo e basta” credo che rivolgersi a questo sportello sia utilissimo, perché Cancun è veramente molto grande, dispersiva, e difficilmente gestibile nelle prime ore, per chi esca dall’ aeroporto senza sapere dove andare.

Riguardo al posto, bah, da mollare al più presto...Le spiagge sono anche belle, senz’altro, ma la città è una vera e propria mini Las Vegas mangiasoldi piena di resort di lusso, dove fare qualsiasi cosa costa il doppio che in tutto il resto del paese. Senza contare che di messicano non ha veramente nulla, se non una sorta di sua versione (distorsione) dysneiana... Passiamo comunque tutto il primo giorno gozzovigliando in spiaggia per riprenderci dal lungo viaggio aereo (un singolare volo Venezia-Philadelphia-Cancun).

Il giorno dopo, affittiamo una minuscola auto giapponese e ci avviamo verso le prime due mete prefissate: visita a Chtchen Itza, passando per la vivace Vallalolid, e pernottamento a Rio Lagartos, famoso per la sua numerosissima colonia di fenicotteri rosa.

Vale davvero la pena di affittare un’ auto per un giorno e di andarsene da soli a Chitchen Itza. Andare con qualsiasi escursione alla fine vi costerà quasi la stessa cifra, ma in questo modo perderete l’ opportunità di guidare su una strada incredibile che, attraversando la giungla, vi porterà a passare attraverso dimenticati villaggi di cabanas dove la gente del posto passa le sue giornate a guardare le auto che passano di lì.

Questo, però, naturalmente facendo la strada normale. Esiste infatti anche una superstrada che unisce Chitchen Itza a Cancun (e prosegue poi per Merida), ma vi perderete tutto lo spettacolo. In più, due avvertimenti: uno:questa superstrada è piuttosto cara (pedaggio 18 euro se non ricordo male). Due: fra Chitchen Itza e Cancun (due ore e passa di viaggio) non ci sono né entrate, né uscite, né distributori di benzina: non fatevi ingannare dal termine superstrada. Quindi occhio, fate il pieno di benzina prima di imboccarla: noi l’ abbiamo presa al ritorno rischiando di rimanere bloccati nel nulla (passano pochissime auto di lì).

Chitchen Itza.

...La conoscete o ne avete già sentite di tutte e di più...Perciò dirò solo questo: quando si arriva in cima alla piramide e ci si rende conto di essere immersi nel verde a perdita d’ occhio l’emozione è molto forte. Bellissimo.

Rio Lagartos.

...Beh, quello è stato un nostro sfizio...Non so se consigliarlo o meno...Dipende...Se si vuol fare un’ esperienza un po’ strana... Turisti praticamente zero.

Il paesino, sospeso in una immobilità a tratti surreale, conterà solo qualche centinaio di abitanti (boh, forse forse si arriva ai mille) ed è immerso in una biosfera protetta, quindi il centro abitato più vicino è a 150 KM (per la cronaca: un altro paesino di massimo mille anime). E’ un posto dimenticato dal mondo che si affaccia su una enorme laguna, dove si possono ammirare centinaia di fenicotteri rosa e, con un po’ di fortuna, anche qualche coccodrillo

  • 2165 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social