I consigli delle Guidepercaso: Vado al Messico!

10 motivi per partire e per godere di questo paese straordinario

  • di JefaPat
    pubblicato il
 

A cura della Guidapercaso del Messico, JefaPat

10 motivi per partire e per godere di questo paese straordinario.

1 – Tra tutti i paesi extraeuropei il Messico è a mio avviso il più ricco di attrattive, può soddisfare le attese di ogni tipo di turista. Appagherà i desideri di chi cerca siti archeologici affascinanti e imponenti, città ricche di arte e di storia, parchi naturali e riserve ecologiche, calmo mare caraibico e oceano ondoso per appassionati sportivi, spiagge assolate, montagne e vallate rocciose, deserti sconfinati, musei e pinacoteche, romantiche architetture coloniali e avveniristiche architetture contemporanee.

2 – Si può viaggiare in tutto il paese in maniera autonoma. Una grande quantità di alberghi di ogni costo e livello e una rete capillare di trasporti pubblici efficienti ed economici offrono a chiunque la possibilità di organizzare il proprio viaggio creando un itinerario personalizzato.

3 – Il Messico archeologico offre una quantità di siti straordinaria. Oltre alle città maya, che a parte le famosissime Chichen Itzà, Tulum e Palenque sono decine e tutte notevoli, ci sono i siti sparsi in tutto il paese a testimonianza di tante altre culture precolombiane. Soprattutto imperdibile è lo spettacolare e grandioso sito di Teotihuacàn a cinquanta chilometri dalla capitale.

4 – Spiaggia o scoglio? Si può scegliere se crogiolarsi sulle sabbie bianche del Caribe e bagnarsi in una caletta con l’acqua calda come quella della nostra vasca da bagno o tuffarsi tra le fresche onde dell’oceano in una delle splendide spiagge del Pacifico, paradiso dei surfisti di tutto il mondo. Limitarsi allo Yucatàn vuol dire perdere le bellezze di Mazunte, Puerto Escondido, Barra de Navidad, Zipolite, per citare solo qualche località.

5 – L’architettura coloniale non teme confronti, le bellezze di Morelia, Puebla, Queretaro, Taxco, evocano un Messico romantico e rivoluzionario in cui aleggia ancora l'ombra di Pancho Villa e il mito de El Zorro. Per gli amanti della pittura i murales di Diego Rivera e le tele di Frida Kahlo sono una tappa che non può mancare nel percorso di viaggio.

6 – Città del Messico è la città più grande del mondo: "El monstruo" è un enormità di più di 20 milioni di abitanti dove si trovano quartieri vivaci e vivibilissimi come Coyoacàn, Roma e La Condesa, ristoranti e locali piacevolissimi, musei imperdibili (museo di antropologia) e resti archeologici impressionanti (Piramide Maggiore), e le interessantissime case museo di Rivera, Frida Kahlo, Trotsky. Da non dimenticare i mercati: San Angel il sabato e La Lagunilla di domenica solo per citare i più grandi.

7 – La cucina messicana è un'esplosione di sapori. Dimenticate la limitata variante Tex-Mex per assaporare tortillas utilizzate in tutte le varianti e con ogni riipieno possibile, di carne e di pesce, come tacos, quesadillas, sincronizadas. Assaggiate i tamales dolci e salati, i peperoni (chiles) ripieni, il pesce crudo marinato nel lime (ceviche), i gamberoni (camarones) e il polpo cucinati in tanti modi, e… mi fermo per non farvi svenire dal desiderio!

8 – L'artigianato messicano è coloratissimo e creativo e propone un'infinità di oggetti, deliziosi ricordi di viaggio, e capi di abbigliamento belli e utilizzabili. Tanti i tipi di ceramica, gli articoli in cuoio (stivali e cinture), i monili in argento e oro, le amacas di corda intrecciata. Tra gli abiti in vendita nei mercati degli indios ci sono gli huipiles, bluse bianche ricamate con motivi floreali, i rebozos, stole di lana o cotone tessute a telaio con colori armoniosi e le calzature di cuoio intrecciato

Parole chiave
  • 1039 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social