TUTTO IL MEGLIO DEL MESSICO (prima parte)

TUTTO IL MEGLIO DEL MESSICO (un mese su e giù per il Messico…) Premessa Programmare un viaggio in Messico non è cosa semplice! Il Paese è davvero immenso: ben 2 milioni di kmq, in pratica sei volte l’Italia!. Il fatto ...

  • di BEATRICE1973
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

TUTTO IL MEGLIO DEL MESSICO (un mese su e giù per il Messico...) Premessa Programmare un viaggio in Messico non è cosa semplice! Il Paese è davvero immenso: ben 2 milioni di kmq, in pratica sei volte l’Italia!. Il fatto è che il Messico è davvero grande: il suo nome per esteso è Stati Uniti Messicani, essendo formato da ben 31 stati federati più il Distrito Federal (DF), che comprende Città del Messico e i suoi sobborghi.

Il Messico offre un’infinità di bellezze naturali, archeologiche e culturali, che sarebbero tutte da vedere! Tuttavia, come prima volta, abbiamo deciso per un tour super classico, organizzato con grande cura, cercando di dare spazio ai siti più belli, alle città d’arte più affascinanti, senza trascurare musei e, perché no, ristoranti e locali tipici e rinomati. Alla fine il nostro itinerario (realizzato nel mese di agosto), cominciato nella capitale e terminato nello Yucatan, ci ha visto visitare le seguenti località: CITTÀ DEL MESSICO - sito archeologico di TENOCHTITLAN - sito archeologico di TEOTIHUACÁN - sito archeologico di TULA - DURANGO e set cinematografico di Villa d’Oeste – CHIHUAHUA - CREEL - BARRANCAS DEL COBRE (Ferrovia CHEPE)– GUADALAYARA – PUEBLA - POZA RICA e sito archeologico di EL TAJIN - OAXACA - sito archeologico di MONTE ALBAN - sito archeologico di MITLA - EL TULE - SAN CRISTOBAL DE LAS CASAS – Villaggi indios di SAN JUAN DE CHAMULA e ZINACANTAN - CHAPA DE GORZO e CANYON DEL SUMIDERO - sito archeologico di PALENQUE - MISOL HA, AGUA AZUL, AGUA CLARA - sito archeologico di YAXCHILAN - sito archeologico di BONAMPAK - VILLAHERMOSA e Parco Archeologico de La Venta – MERIDA - LA RUTA PUUC: siti archeologici di KABAH, LABNÀ, SAYIL - sito archeologico di UXMAL - sito archeologico di CHICHEN ITZA - TULUM: sito archeologico & Mar dei Caraibi - sito archeologico di COBA’ - CANCUN

Considerazioni varie: - Prima di partire abbiamo raccolto tante informazioni pratiche, da guide e siti web. Le GUIDE/LIBRI da noi utilizzati per l’ organizzazione del viaggio sono stati: “Messico”, Lonely Planet, ed. 2005 (davvero eccellente) “Messico”, le Guide Mondatori (splendida per le mappe e le fotografie) “in Viaggio – Messico-”, mensile n.45/2001, editoriale Giorgio Mondadori “Le guide di Viaggiare – Messico” n.23/1999 ed. Portoria “Messico”, le Guide Traveler di National Geographic, 2002 “Messico”, Guide APA, Zanfi Editori (ottima la parte storica) “Messico, seguire la via dei Conquistadores”, inserto di Panorama Travel, marzo 1999 “I Maya”, “Gli Aztechi” di Von Haghen, Newton ed. (due classici di archeologia) -Non abbiamo fatto VACCINAZIONI particolari, essendo già noi “coperti” per tetano, difterite, epatite A e B. Abbiamo però fatto un’ASSICURAZIONE SANITARIA che coprisse tutte le spese mediche, valida per tutto il periodo all’estero.

- Una volta definito l’itinerario, abbiamo prenotato dall’Italia il volo A/R e un primo volo interno; inoltre abbiamo prenotato l’Hotel nella capitale, perché il nostro arrivo era previsto in tarda serata; - Da mettere assolutamente IN VALIGIA: dizionario spagnolo di conversazione (pochissimi parlano inglese!), medicinali, sacco a pelo (nei pullman notturni e sul treno Chepe fa davvero freddo), una torcia (specie per chi va a Tulum, dove la notte tolgono la luce), un adattatore per le prese elettriche a due lamelle piatte, felpa termica, k-way (in estate piove spessissimo), antirepellente per zanzare, lozione solare ad altissima protezione.

- Qualche considerazione sugli AUTOBUS, il mezzo di trasporto migliore per girare il paese. Sugli autobus di prima classe si sale già muniti di biglietto e con il posto già assegnato: è possibile scegliersi il posto preferito consultando la piantina del bus in biglietteria! Al momento del pagamento vi danno anche la ricevuta per il bagaglio, da conservare sino a quando si scende, per il ritiro. Gli autobus messicani sono efficienti e consentono di andare praticamente ovunque! In particolare sono comodi gli autobus di Prima classe o Lusso, che coprono le tratte più lunghe: sono dotati di comodi sedili reclinabili, bagno e aria condizionata. Questi percorrono le strade principali senza fare fermate; vanno tuttavia piuttosto piano, sia per le condizioni generali delle vie di comunicazione, sia perché sulle strade messicane ci sono infiniti “topes”, i dossi artificiali in cemento rallenta-traffico, che devono essere superati quasi a passo d’uomo

  • 12329 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social