Un Messico dai mille colori

Yucatan e Chiapas: improvvisando un po'

  • di Costanza Russo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

15 dicembre 2014

Finalmente il giorno tanto atteso è arrivato. Messico, arriviamo!

Nessuna programmazione, non vogliamo vincolarci. Con un’accurata ricerca su Internet e un po' di flessibilità sulle date (partenza il 15 dicembre e Capodanno in volo), troviamo su www.opodo.it e www.airbnb.it delle ottime offerte: volo+macchina e appartamento a Playa del Carmen a 1.080€ a testa.

Dove andare e cosa fare si programmerà sul posto. Lasciare il nostro appartamento per qualche giorno non sarà un problema in quanto il prezzo giornaliero è di 10€ a testa.

Voliamo da Malpensa verso Cancun con America Airlines, scalo in US.

Il viaggio di giorno verso Miami è interminabile. A fronte dell'ottimo prezzo del biglietto, la AA langue nel comfort. Sedili stretti, monitor per i film in comune, cibo mediocre... ma siamo in vacanza e tutto diventa più sopportabile! Dopo più di dieci ore, arriviamo a Miami. Abbiamo 2,5 ore di sosta che ci sembrano inizialmente un'eternità e invece sono appena sufficienti per prendere il volo per Cancun.

Attenzione quindi quando prenotate il biglietto! A Miami vi faranno uscire per prendere i bagagli e poi rientrare e questo comporta lunghissime code per la verifica delle impronte digitali e controllo passaporti sia in uscita che in entrata. Il volo per Cancun, sempre con AA, trascorre tranquillo e arriviamo addirittura con mezz'ora d’anticipo.

La stanchezza e il fuso orario (-7 ore) cominciano a farsi sentire e le lungaggini al ritiro della macchina alla Fox Rental Car ci mettono a dura prova.

Arriviamo a Playa del Carmen dopo circa 50 minuti e dopo diversi giri a vuoto tra le labirintiche vie della periferia, fissiamo un punto d'incontro con il nostro host, Mauricio per la consegna dell’alloggio. L'appartamento è un bilocale di recente costruzione ma la pulizia è un optional! Si trova in una zona decentrata di Playa e qui le case sono solo di locali. Dormiamo vestiti e teniamo le valigie chiuse. Il giorno dopo, lo puliamo, scacciamo qualche scarafaggio e portiamo lenzuola e asciugamani alla vicina lavanderia. Con un po' di spirito di adattamento è quasi accettabile.

16 Dicembre 2014

Dopo otto ore di sonno, ci rechiamo al Walmart a fare la spesa e poi in centro dove cambiamo un po' di soldi in banca (qui il cambio è più favorevole) e percorriamo la lunga 5ta Avenida gremita di negozi, bar e ristoranti. La temperatura è perfetta. Caldo secco e sole. Verso le 13.00 scegliamo una location in una spiaggia un po' appartata, a poca distanza da quelle più affollate con musica a tutto volume. Giusto il tempo per rilassarci un po' ed è già tramonto (17.30)! Cerchiamo una cartina stradale ovunque ma qui sembra introvabile. Finalmente riusciamo a reperirne una su tutto il Messico da Oxxo (mini Market diffusissimi in questa zona). Ricordatevi che qui occorrono gli adattatori e che la corrente è a 60W, quindi se volete usare un phon e non avete il convertitore, vi conviene acquistarlo in loco (20€).

Ottima cena di pesce da El Muelle sulla 5ta Avenida: 500 $ Mex (30€ in due).

17 Dicembre 2014

Dopo un'abbondante colazione a casa a base di Oreo (biscotti tipo Ringo), yogurt, papaia e cornflakes, ci rechiamo a Paamul, una spiaggia privata in una baia riparata a 10 km a sud di Playa. Acqua cristallina, ristorante in riva al mare, sdraio e ombrelloni gratuiti. Noleggiamo due canoe e navighiamo lungo la costa circondati da pesci volanti. L'acqua è freddina ma veramente rigenerante. Qui, in luglio e agosto, durante la notte, gigantesche tartarughe marine raggiungono la riva per depositare le uova. Sulla strada del rientro facciamo una sosta veloce a Akumal addentrandoci in un villaggio residenziale dallo stile americano, con campi da golf e villette in riva al mare

  • 12526 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social