101 siti maya da visitare

Viaggio fai da te in macchina alla scoperta dei siti tra Yucatan, Chiapas, Belize e Guatemala

  • di Schlauchen
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Questo è il racconto delle nostre due settimane in Messico. Innanzittutto vorrei ringraziare tutti quelli che hanno condiviso le loro esperienze su questo sito web, permettendoci di scegliere prima la meta delle nostre vacanze e poi di trovare idee, rotte e consigli pratici per le nostre vacanze.

Sono tedesca e quindi mi voglio scusare già in anticipo per errori di grammatica e ortografia. Purtroppo non c’è un sito come turistipercaso in lingua tedesca. Il mio ragazzo ha letto e corretto il testo ma nessuno è perfetto :-).

Abbiamo progettato il nostro itinerario con turistipercaso, la mappa dei siti patrimonio dell’Unesco (abbiamo una collezione di luoghi unesco visitati, quindi ecco il nostro detour per Calakmul), LonelyPlanet Messico + Belize (in lingua inglese che costava di meno), e la mappa di geocaching.com perché siamo amanti di questa caccia al tesoro online.

Era un po’ difficile trovare il volo perfetto per il Messico: era chiaro che dovevamo andare a CUN (Cancun) e fare il ritorno da MEX (Messico Città) perché ogni altra soluzione costava molto, molto, molto di più. Per trovare queste combinazioni un po’ strane consiglio il sito matrix.itasoftware.com. Si è presto rivelato che Air France aveva i prezzi migliori a quel tempo, grazie a una promozione. Io volevo partire da NUE (Norimberga in Germania) e il mio ragazzo da BLQ (Bologna), incontrandoci a CDG (Parigi). Per l’andata nessun problema, per il ritorno non trovavamo una combinazione che ci permettesse di fare il volo trasatlantico insieme, per NUE costava 300e in più (???). I ragazzi del Facebook support team di Air France erano molto gentili e disponibili e alla fine ci trovano un volo che fa per noi, un giorno dopo del previsto. 622€ per/da BLQ e 647€ per/da NUE, incluso 15€ service charge a testa per la prenotazione personale.

Essendo una tedesca tipica non mi piace troppo l’avventura e quindi abbiamo prenotato tutti gli alberghi in anticipo :-P . Così eravamo meno flessibili, ma non abbiamo perso tempo in ricerca di alberghi, e potevamo informarci bene sulle possibilità. Abbiamo usato booking, tripadvisor e AirBnB per trovare informazioni, e per ogni albergo ho scritto una recensione dettagliata su tripadvisor. A Messico Città abbiamo pernottato in una stanza privata, prenotata su Airbnb.

Dall’Europa abbiamo anche prenotato la macchina a noleggio. Questo era un’impresa quasi impossibile: Io volevo assolutamente andare in Belize, ma solo Europcar e un’azienda strana con 15 nomi diversi (CancunRentaCar etc etc) lo permettono. Abbiamo chiesto sicuramente a 10 noleggi diversi e alla fine abbiamo prenotato da Europcar, sperando che sia giusto che davvero alla consegna della macchina ti danno il foglio con il permesso di andare in Belize. Incluso il guidatore sotto i 25 anni (io) paghiamo subito 600 euro e dovremo pagare circa altri 300 euro per la SLI, l’assicurazione che copre tutto.

Il volo interno con Volaris invece costava poco: 111 euro per due, incluso 25kg di bagagli a testa.

In totale abbiamo speso 2100 euro a testa. (tutto incluso: il volo, pernottamento, albergo, macchina, benzina, cibo, souvenir, …)

Altra preparazione: Studiare la storia dei Maya con l’aiuto di LonelyPlanet e Wikipedia, salvare le geocache che passeremo, salvare offline gli articoli Wikipedia che ci potrebbero servire, scaricare mappe per il cellulare e il GPS per la macchina, informarsi come attraversare il confine con il Belize (che ci sembra abbastanza un’impresa), trascrivere i numeri per bloccare le carte di credito (avendo sentito tante cose brutte soprattutto di Messico Città), e scrivere adesivi con tutti gli indirizzi degli amici.

Il nostro itinerario in breve:

22/03: volo a Cancun, pernottamento a Cancun.

23/03: Chichen Itza, Ek Balaam, pernottamento a Izamal

24/03: Mayapan, Ruta Puuc, pernottamento a Merida

25/03: Uxmal e resto Ruta Puuc non visto ieri, Campeche, pernottamento a Campeche

26/03: spostamento a Palenque, visitare la zona inclusa Yaxchilan

28/03: spostamento a Xpuhil per visitare Calakmul

29/03: spostamento a Chetumal (perché vicino al confine)

30/03: andare giù a San Ignacio (tralasciando purtroppo Orange Walk e Lamanai)

31/03: Tikal, pernottamento a Tikal

01/04: Tikal, ritorno a San Ignacio

02/04: spostamento a Tulum, è un po’ di strada quindi poche soste

03/04: spostamento a Cancun, volo la sera a Messico città

04/04: Teotihuacan

05/04: mattina: visita alla città, pomeriggio: geocaching meeting

06/04: visitare la città, sera: volo di ritorno

22 marzo - VOLO PER CANCUN

In realtà ero partita già la sera del 21, non ci sono treni notturni da casa mia per l'aeroporto per Norimberga. Sono arrivata lì a mezzanotte circa, il volo era alle 6:35. L'aeroporto non era deserto come quello di Monaco di Baviera di notte, ci sono due voli notturni per Tenerife e Lanzarote. Inoltre c'era un party nel bar. Mi ero messa a dormire un po' su una panchina. Alcuni visitatori del party mi hanno chiesto dove vado ("Messico", detto casualmente, suona benissimo :D ), altri hanno detto "allora hai un po' di tempo per fare party anche tu" e alcune ragazze hanno anche riso che c'era una che provava a dormire, ma chi se ne frega

  • 20007 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social