Roby & sanja in mex

Dopo vari tentativi di trovare un volo scontato per il Messico, finalmente l’occasione giusta mi si presenta sul sito della KLM,digito la data di partenza 11 gennaio con ritorno al 31 gennaio et voilà trovo i biglietti a € 359 ...

  • di Roberto Stefanel
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Dopo vari tentativi di trovare un volo scontato per il Messico, finalmente l’occasione giusta mi si presenta sul sito della KLM,digito la data di partenza 11 gennaio con ritorno al 31 gennaio et voilà trovo i biglietti a € 359 l’uno più tasse (alla fine pagherò i biglietti recapitati a casa € 450 l’uno).

Alla fine scopro che pochi hanno usufruito di questa offerta che era prenotabile via internet solamente dal 25 al 28 ottobre 2004.

Partiamo da Venezia (aeroporto più vicino) facendo prima scalo ad Amsterdam e poi Newark (uni dei tanti aeroporti di New York) Arriviamo stremati a Cancun, pilotati da uno dei tanti messicani che aspettano i turisti alla stazione dei pullman dormiamo all’Hotel Puerto Carrillo,,spesa 400 pesos.

Il giorno dopo siamo subito in partenza per le rovine Maya di Chichen Itza con il solito autobus ADO di prima classe, che poi nei seguenti trasferimenti useremo quasi sempre.

Dopo un giro di 4 ore alle rovine ripartiamo per Merida, dove faremo una breve visita alla città. Il giorno dopo affittiamo il mitico maggiolone (per cui ho rischiato il divorzio visto che non aveva l’aria condizionata è proprio quel giorno faceva un caldo boia) per un giorno per fare la Ruta dei Conventi e visitare il sito maya di Uxmal rivelatosi più interessante di quello di Chichen.

I primi 2 giorni di cucina messicana non sono stati esaltanti ma avremo il tempo di rifarci.

Ore 10 de la tarde (come si dice in Messico) partenza per la lontana San Cristobal de las Casas in Chiapas terra di indios e zapatisti .

Anche qui pur avendo la famosa guida Lonely Planet arriviamo alle dieci del mattino del giorno dopo e pilotati stavolta da un taxista ci facciamo trasportare all’albergo Antigua (scelto da lui) a 300 pesos al giorno che non sono tanti per noi , ma c’erano sistemazioni migliori a minor prezzo.

La temperatura in città non supera i 5 gradi, fa proprio freddo, ma insisto con mia moglie per restarci comunque 4 giorni per visitare questa stupenda città coloniale e i suoi dintorni.

Organizzeremo tutti i nostri tour di San Cristobal fino a Palenque sempre con l’agenzia OTISA che praticamente offre gli stessi tour delle altre ma a più buon prezzo, sempre trattando anticipatamente.

Il tour del canyon Sumidero é stato carino,ma ancora meglio è stata la visita a Chiapa de Corzo che fortunatamente è caduta il 15 di gennaio che qui si festeggia la Feria di San Sebastian, praticamente tutto il paese era in festa in maschere tradizionali che riprendeva l’invasione dei conquistatori.

Il giorno dopo visita alle comunità indios tzotzil di San Juan Chamula e Zinancatan,cosa dire a proposito, vivono sicuramente una realtà completamente diversa dalla nostra visto che rifiutano scolarizzazione, medicine e tutto il resto, ci è bastato vedere all’ interno della chiese i loro riti a base di polli sgozzati coca-cola e uno strano distillato di nome “posch” il tutto condito con dei rutti scaccia spiriti, pavimenti ricoperti di pino e Santi adornati di specchi per non essere derubati dell’anima (assolutamente proibito fotografare).

A Zinancatan ci fanno visitare una cooperativa di donne dove svolgono variate attività artigianali sopratutto tessile.

In un secondo tempo ci faranno accomodare in una loro capanna dove fortunatamente c’era il fuoco acceso (c’era un freddo cane) ,e dopo aver preparato le tortillas le offriranno anche a noi turisti La parte comica della giornata, é stata un americana con un lifting al viso da non riuscire a chiudere la bocca, che chiede alla nostra guida guardando dei grumi di sterco di capra “what is this” da sbaccanarsi dal ridere

  • 527 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social