Un indimenticabile gennaio in messico!

Il nostro viaggio inizia l’8 gennaio di primo mattino da Venezia e Perugia verso Malpensa. I voli Alitalia delle 7.00 sono regolari, ma…e’ alle 10 che inizia lo sciopero dei controllori di volo! Il nostro volo Alitalia per Miami decollava ...

  • di Eva Contino
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
 

Il nostro viaggio inizia l’8 gennaio di primo mattino da Venezia e Perugia verso Malpensa. I voli Alitalia delle 7.00 sono regolari, ma...E’ alle 10 che inizia lo sciopero dei controllori di volo! Il nostro volo Alitalia per Miami decollava alle 10.10 e non era stato cancellato...Ed in effetti è stato l’ultimo a partire (che fortuna!) I protagonisti di questo viaggio sono 2 coppie, una (Ludovico ed io) padovana ed una (Pina e Mauro) perugina: ci siamo conosciuti nell’estate 2001 perché casualmente vicini di appartamento a Lampedusa e da allora abbiamo continuato a viaggiare insieme. Quest’ inverno tocca al Messico! La vacanza durera’ 16 giorni e 15 notti. Al decollo nelle nostre mani ci sono solo il biglietto dei voli di linea (da Venezia/Perugia a Milano, poi a Miami – entrambi Alitalia - e da li’ con Aeromexico a Merida, capitale dello Yucatan. Il ritorno parte da Cancun con Mexicana, fa scalo a Miami e da lì riprenderemo l’Alitalia fino a Malpensa. Il costo è di 715 euro a testa), una assicurazione medica (con Globy di Elvia: chi viaggia fai da te non può prescinderne!) e il noleggio dell’auto all’Avis.

Una premessa sul noleggio dell’auto: abbiamo constatato che in Messico è piuttosto cara: i preventivi richiesti su internet erano tutti salati (Alamo, Hetrz, Avis ecc), ma il bello è che la proposta riguarda sempre la formula base, cui poi va aggiunto il surplus per eventuali guidatori aggiuntivi e, soprattutto...La quota per l’eliminazione della franchigia! Infatti tutte le formule implicano una franchigia che di solito si attesta sul 10% o circa 1000 dollari: capite che con una tale franchigia qualsiasi fesseria che occorra all’auto resta a tuo carico, quindi informatevi sempre sul posto per integrare l’assicurazione: sono bei soldini ma vi eviteranno sorprese: noi abbiamo forato 2 volte, ci hanno rigato la fiancata, abbiamo scheggiato il parabrezza... In conclusione tuttavia la macchina da’ una bella liberta’ ma in 4 persone si ammortizza meglio (noi abbiamo speso la bellezza di 1.100 euro in 4 per una Chevrolet Meriva (la nostra Opel Meriva, per intenderci).La benzina costa abbastanza poco, circa 0,5 € al litro. Un altro consiglio per chi vuole noleggiare un’auto e’ di contenersi con i bagagli: e’ opportuno che entrino tutti nel bagagliaio e che non si vedano borsoni dentro l’auto, oltre che per viaggiare piu’ comodi.

Altra importante preinformazione: in Messico gli internet cafè abbondano ovunque, e chiaramente i prezzi variano a seconda di quanto è turistico il luogo: se all’interno ti collegavi con 10 pesos all’ora (0,7 €), sulla riviera Maya spendevi anche tre volte tanto, ma le connessioni erano ovunque velocissime, e quindi un ottimo modo per comunicare a casa. Altrimenti per telefonare in Italia da qualunque paese ho trovato miracolosamente risparmiosa la tessera prepagata Telecom New Columbus: con 12 € puoi parlare per oltre un’ora da Messico ed Usa!!! L’ho comprata a Tessera in aeroporto. 8 gennaio 20.30 ora messicana: merida. Siamo a Merida! Sfatti dopo molte ore di viaggio, prendiamo un taxi per dirigerci all’hotel prescelto (l’unico prenotato dall’Italia). Per i taxi: all’uscita a sinistra, c’è uno “sportello” in cui si paga in anticipo la corsa dei taxi ufficiali, noi abbiamo speso circa 11 dollari in 4.

L’hotel è il Colonial (www.Hotelcolonial.Com), la camera doppia costa 51 dollari, le stanze sono grandi, i bagni puliti, c’è l’aria condizionata e la tv. Fuori dalle camere i distributori gratuiti di agua purificada, che si usa per bere e – prudenzialmente – anche per lavarsi i denti. A piano terra con 50 pesos (circa 3,5 euro) si può fare una colazione a buffet ottima ed abbondante: certi budini..

  • 16631 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social