Pensieri e colori dal Messico

Il precedente viaggio in America Latina risaliva al 1997 (il terzo in Messico) perchè da quel momento ho avuto un cambiamento di rotta, iniziando a viaggiare in Asia, adorando i paesi ed i popoli cui venivo a contatto e quasi ...

  • di Mixer
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Il precedente viaggio in America Latina risaliva al 1997 (il terzo in Messico) perchè da quel momento ho avuto un cambiamento di rotta, iniziando a viaggiare in Asia, adorando i paesi ed i popoli cui venivo a contatto e quasi dimenticando la mia precedente folle passione per il Centro e Sud America... Dopo aver programmato, con il mio maniacale entusiasmo, un viaggio in Vietnam per fine novembre, ho improvvisamente pensato che mi sarebbe piaciuto moltissimo “portare” in Messico mio marito, nei posti che tanto avevo amato e che sicuramente sarebbero piaciuti anche a lui e quindi oplà, il tour operator che vive e si anima con me ad ogni pensiero di vacanza fai da te, in quattro e quattr’otto (si fa per dire...Perché ho praticamente “studiato” per un mese, ogni racconto di viaggio, ogni guida acquistata, nonché tutti i siti di viaggiatori on line, di camere in affitto o hotel...) ho approntato un itinerario in Messico, che non toccasse per quanto possibile, i luoghi già visitati nel passato.

1 dicembre Siamo arrivati in perfetto orario all’aereoporto Benito Juarez di Città del Messico dopo uno scomodissimo ed insonne volo Iberia, pieno come la metro di Roma alle 7,30 di mattina, e con le ginocchia provatissime, dall’assoluta impossibilità di muoversi in uno spazio talmente ridotto, che pensiamo possa soddisfare soltanto i viaggiatori che non superino in altezza il metro e cinquanta... L’aereoporto è molto diverso da quello che ricordavo (e meno male!) ma sotto la patina di acciaio scintillante, gates nuovissimi e indicazioni sfolgoranti...I messicani sono sempre messicani e quindi passiamo la prima ora, alla ricerca dei nostri bagagli, che solerti impiegati ci spiegano essere “passati” dall’Iberia alla Mexicana e viceversa con una velocità impressionante di movimento, tanto che noi non riusciamo a stargli dietro nonostante le nostre corse, passando per scale mobili, file interminabili, un sit in dei lavoratori della Mexicana in sciopero, scale assolutamente immobili in su e in giù, consegne bagagli sbagliate e così via ...Ma siamo in vacanza, quindi don’t worry be happy!...

Diciamo che tanto happy alla fine del percorso non eravamo, ma dopo aver minacciato un baffuto impiegato del controllo bagagli che mi sarei legata al loro metal detector se non mi avessero prontamente ridato indietro bagagli ed ...Il marito (si, perché nel frattempo ci eravamo divisi...E di lui non c’era più traccia...), miracolosamente sono usciti fuori entrambi da uno dei gates delle uscite ...Nazionali, tra gli applausi e le risa generali! (boh!). Esausti ma felici, via di corsa (sic...) a prendere l’aereo che ci porterà a Oaxaca! Appena arriviamo a Oaxaca (da me già visitata nel lontano 1987), tutto il fascino e l’amore per questa terra mi torna in mente e mi pulsa nel cuore attraverso i colori, i rumori, i sapori , la musica, gli odori e perché no, il traffico caciarone e disordinato! Che bello! Il B&B prenotato attraverso Internet “Posada de los Sabores” (65 USD) è delizioso come la proprietaria Pilar, una simpatica signora che di professione fa anche la cuoca; la camera è grande e ben arredata, ed il letto? Beh non ci resta che provarlo! Buena noche! 2 dicembre – Il ROSSO Abbiamo dormito come angioletti fino alle 7,30. L’unica pecca che possiamo annotare è che siamo un po’ troppo vicini alla strada, ed il traffico si sente un pochino, ma usciti dalla stanza, siamo ampiamente ripagati dalla celestiale visione della tavola per la colazione comune, posta al centro del patio, riccamente apparecchiata e decorata, dove ci viene servita, in compagnia di altri commensali altrettanto palesemente soddisfatti, una raffinata ed abbondante colazione (degno di nota: ogni mattina abbiamo trovato la tavola apparecchiata con abbinamenti di stoviglie e tovaglierie diversi per tipo e colore!)

  • 786 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social