Messico da cancun a chichen-itza in 8 giorni

(QUINTANA ROO E YUCATAN) Ottavio RUPERTO e Beatrice BARTOLUCCI Data del viaggio: dal 11 al 18 luglio 2006 estremi compresi Prezzo: 1000,00 € a persona (incluse tasse, visti, pranzi e cene) Differenza oraria: - 7 ore rispetto all’Italia Ultima revisione: ...

  • di ottorupert
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

(QUINTANA ROO E YUCATAN) Ottavio RUPERTO e Beatrice BARTOLUCCI Data del viaggio: dal 11 al 18 luglio 2006 estremi compresi Prezzo: 1000,00 € a persona (incluse tasse, visti, pranzi e cene) Differenza oraria: - 7 ore rispetto all’Italia Ultima revisione: 21 agosto 2006.

NOZIONI VARIE: Abbiamo organizzato il viaggio acquistando soltanto il volo A/R per Cancun presso l’agenzia Caesar Tour (c’è anche il sito:www.Caesartour.It) di Roma, sede di via Boccea.

Abbiamo deciso per il solo volo in quanto ci andava di sperimentare “on the road” il Messico cercando di trovare soluzioni “day by day” che alla fine sono state emozionanti e soprattutto ci hanno permesso di vivere, in alcune situazioni, come i messicani. Abbiamo toccato tutti i punti del Quintana Roo (Cancun, Playa del Carmen, Tulum e la zona di Akumal) e dello Yucatan (Valladolid e Chichen-Itza) dormendo in cabanas, alberghi e stanze al limite della sopportazione ma che alla fine hanno movimentato il viaggio.

Sono numerosi i negozi che includono la vendita di farmaci senza ricetta. Noi eravamo partiti pieni di farmaci in quanto temevamo la “Montezuma’s revenge” che per fortuna non ci ha colpiti.

In merito ai cellulari nessun problema di ricezione anche se le tariffe italiane sono alte (9,00 € al minuto!!!) in quanto non esistono convenzioni, quindi munirsi di schede che vi consiglio di comprare sul posto ( tra l’altro è pieno di cabine telefoniche soprattutto nelle zone di mare).

Attualmente il cambio è 1 € uguale a 13,5 pesos se effettuato presso le numerose agenzie di cambio presenti nelle zone turistiche oppure agli uffici di cambio presso alcune banche.

Noi abbiamo preso la “Lonely Planet” che a dire il vero mi ha un pò deluso anche se in alcuni casi è servita. Ho letto la Routard che decisamente è più completa.

In questo periodo in Messico è bassa stagione in quanto sono previste le piogge, quindi si trova disponibilità di camere e non serve affittare dall’Italia.

Il tempo è stato sempre soleggiato e ci siamo abbronzati subito, anche se spesso di notte pioveva a dirotto.

Giorno 11 luglio 2006 ore 16.30 Si parte dal gate C di Fiumicino, ci fanno presentare all’aeroporto alle 14.00 per il check-in. Viaggiamo con Eurofly (ottimo il servizio ristorante, discreto il servizio hostess e da dimenticare il confort dei posti per il poco spazio a disposizione delle gambe) che da 2 giorni è divenuta la compagnia dei Campioni del Mondo (gli speaker lo ostentano con chiarezza) ma il volo ha un ritardo di 1 ora alla partenza per Milano malpensa. Successivamente il ritardo ci sarà anche a Milano, alla fine partiamo da milano alle 21.00 e arriviamo a Cancun alle 02.30 a.M. Locali. Superate le lungaggini burocratiche siamo fuori dall’aeroporto alle 3.30.

Giorno 12 luglio 2006 Ovviamente non avevamo alberghi da raggiungere ed abbiamo aspettato nella sala d’aspetto dell’aeroporto fino alle 6 di mattina che aprisse l’agenzia degli autobus ADO. Dopo aver preso i biglietti per la fermata principale degli autobus destinazione Cancun ciudad (costo 35 pesos a testa) da li partono gli autobus per Playa (costo 34 pesos a persona) partiamo alle 7.00 ed in circa 50 minuti raggiungiamo Playa (dall’aeroporto partono gli autobus per playa ma verso le 9 di mattina). L’autobus ci lascia al parcheggio dell’ADO che si trova sulla famosa Quinta Avenida che è l’anima pulsante della città. Si trova di tutto dai locali alle discoteche alla movida per 24 ore al giorno. Dopo 50 metri troviamo il primo camping/hotel segnalato sulla guida ossia il “Camping la ruinas” così chiamato perché costruito vicino a delle rovine. Lo guardiamo insieme al proprietario e a prima vista non è un granchè, anzi è molto spartano si passa dentro il camping dove ci sono tende di viaggiatori e amache affittate a chi vuole risparmiare sull’alloggio. Noi prendiamo la camera vista mare che è proprio sulla spiaggia, con aria condizionata. Contrattiamo il prezzo (da 600 a 450 pesos al giorno, circa 38 euro) e ci sistemiamo subito in camera. La camera è funzionale con bagno interno, letto matrimoniale ma senza armadi quindi la roba si adagia dove si può. La spiaggia è ampia e di sabbia fine e bianca e anche il mare, che pensavo non eccezionale, si rivela stupendo con le tipiche colorazioni caraibiche. Alla fine senza volerlo siamo capitati nel punto di mare più bello di Playa. A 300 metri da noi ci si imbarca per l’isola di Cozumel (traghetti ogni ora a 8 euro solo andata). Presi dalla curiosità, un po’ affamati e ancora vestiti andiamo a farci un giro di esplorazione sulla quinta dove notiamo i famosi carretti messicani che sfornano a tutto spiano per i turisti e per i messicani Tacos di tutti i tipi a prezzo basso (1,5 euro due tacos e bibita). Dopo esserci mangiati l’impossibile decidiamo, vista la calura che aumentava, di buttarci in acqua. Acqua calda, spiaggia pulita, dintorni stupendi e in 10 minuti avevamo già superato jet-lag e qualsiasi altro stress. Pomeriggio visita della città con tutti i negozianti a offrirci merce, escursioni e quant’altro (devo dire che gli egiziani sono più pesanti). La sera in giro sulla quinta dove abbiamo rimangiato tacos e passeggiato. Playa è una città giovane, piena di giovani e adatta a gente che vuole divertirsi ma anche a chi vuole rilassarsi (basta evitare la quinta con le discoteche fino all’alba, al nostro camping c’e’ abbastanza calma in quanto si trova sulla spiaggia anche se a 20 metri dall’inizio della Quinta ma in una zona tranquilla)

  • 7555 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Elham Bissoni
    , 3/7/2013 01:34
    Ciao!sono rimasta molto colpita dall'organizzazione spartana del vostro viaggio che è il genere di viaggi che amo..ci sono capitata x caso cercando idee x le mie ferie (l'ultima d luglio)..sto già guardando i voli :) se aveste dei consigli o altro da aggiungere riguardo alla vostra esperienza in Messico son a tutt'orecchie!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social