Vacanze nel deserto

Un sogno ralizzato aggiungendo un magnifico tour da Fes a Merzouga

  • di Mara Agostini
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 5
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ho fatto questo bellissimo tour in 4x4 con la mia ormai collaudata agenzia locale. Partiti da Fes siamo saliti verso Ifrane (rinomata località sciistica chiamata la Svizzera del Marocco ) arrivando a Azrou dove si trova la foresta dei cedri con decine di buffe scimmie in libertà con le quali ci siamo divertiti a giocare, scendendo poi nella verde Valle dello Ziz, un canalone di palme costeggiato da montagne rocciose color ocra. Proseguendo sempre più a sud il paesaggio si fa più arido incontriamo villaggi berberi sparsi qua e la ognuno con la propria Moschea e alcune Kasbah, avvicinandosi a Erfoud troviamo molte palme da dattero (Erfoud è famosa per i suoi datteri dove ogni anno si esegue il famoso festival) Ecco che la strada si fa sempre più dritta sembra che si perda all’orizzonte e incominciamo a intravedere in lontananza le dune rosa dell’Erg Chebbi. Che emozione!

Arriviamo al villaggio di Merzouga e dopo una calorosa accoglienza a base di thè e pistacchi ci prepariamo per partire con i dromedari per la grande avventura nel Sahara. Era pomeriggio inoltrato, il sole ancora caldo e la sabbia sembrava oro. Tutti in fila indiana con Yuossef alla guida ci inoltriamo tra le dune, silenzio… si sentiva solo il passo felpato dei dromedari, una sensazione indescrivibile! Dopo un’oretta arriviamo al bivacco è quasi il tramonto così ci incamminiamo a piedi verso le dune più alte per goderci lo spettacolo, un turbinìo di emozioni, un gioco di luci e colori da togliere il fiato! M’barek ci ha preparato la cena, un tajine che se ci penso ancora adesso mi viene l’acquolina! Era il mese di ottobre e cominciava a fare fresco così abbiamo acceso un fuoco e gli amici del deserto ci hanno rallegrato la serata con suoni di tamburi, balli e storie di nomadi, deserti, stelle! A proposito di stelle non ho mai visto un cielo così luccicante di stelle!

Ci ritiriamo nella tenda e dopo risate e scherzi tra di noi ci addormentiamo sotto il calore di una coperta.

Al mattino Alì ci dà la sveglia che è ancora quasi buio e non mi interessava sapere l’ora tanta era la voglia di assistere allo spuntare del sole in mezzo al deserto. Altro spettacolo emozionante, la nascita di un nuovo giorno è sempre bella ma vista da li è indescrivibile, la sabbia è ancora fredda e piano piano si colora dal beige pallido a giallo dorato. Colazione e poi partenza con i dromedari per raggiungere un ‘altra destinazione dove trascorreremo un’altra notte.

Il sole si fa sempre più caldo e stare in groppa al dromedario è un po’ faticoso ma il panorama che si gode vale la pena. Ogni tanto qualcuno scende e fa un po di passi a piedi per sgranchirsi le gambe, siamo una bella comitiva e cerchiamo di diminuire la fatica scherzandoci su! Facciamo una sosta in una piccola tendopoli trovata li in mezzo al nulla dove delle donne ci offrono del thè bollente. Arriviamo a destinazione dopo alcune ore attraversando il deserto sabbioso fino a raggiungere un panorama piatto, infinito dove la vegetazione è fatta solo di piccoli ciuffi d’erba e cespugli non più alti di 1 mt.

Ed ecco apparire questo un piccolo villaggio quasi abbandonato e, meraviglia, profumo di cose buone da mangiare. Il proprietario di questa casa ha già preparato il pranzo e ci fa vedere la stanza dove trascorreremo la notte! Dopo un pranzo abbondante ci concediamo un meritato riposo… io semplicemente sono incantata dal trascorrere lento del tempo senza annoiarmi, la mente è libera da tutti i pensieri e una gioia infinita mi fa rabbrividire. Assistiamo ad un altro bellissimo tramonto visto da un’altra prospettiva ed è come sempre affascinante

  • 5430 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Mariana Garvalho
    , 25/6/2016 22:47
    dò volentieri qualche consiglio perchè il Marocco è meraviglioso ed ogni volta che sento qualcuno che vuole andarci mi sale l'adrenalina come se dovessi tornarci io. Qualsiasi cosa ti aspetti il Marocco è molto di più, non puoi neanche immaginare le emozioni che ti regalerà. Ci sono stata due volte, la prima volta due anni fa a gennaio e abbiamo fatto un tour di 10 giorni ( Con la agenzia Morocco Excursions Company ) con le seguenti trappe- Marrakech, Ouarzazate e Valle du Draa. La seconda sono tornata a Marrakech lo scorso novembre un fine settimana.

    Io le città imperiali non le ho viste perchè avendo 10 giorni a disposizione come te, dovevo fare una scelta tra le città imperiali e il deserto. Non credo sia possibile fare entrambe le cose purtroppo. Per adesso posso darti consigli sul mio itinerario, appena ho un attimo faccio anche un bel diario di viaggio..

    Siamo arrivati a Casablanca un pò costretti perchè due anni fa purtroppo non c'erano ancora low cost per Marrakech e Casablanca la sconsiglio vivamente, non c'è quasi niente di interessante. Se raggiungi direttamente Marrakech recuperi comunque i due giorni che noi abbiamo preso a Casablanca. Abbiamo poi raggiungo Marrakesh in treno e poi abbiamo preso un autobus per Ouarzazate. Il viaggio è a dir poco emozionante, anzi lo definirei quasi scioccante per il terrore che il pullman precipitasse nei burroni...ma tranquilla :) è solo un'impressione. Arrivati a Ouarzazate abbiamo pranzato, trascorso un paio di ore a passeggio (non c'è gran che da visitare tranne la Kasbah di Taourit) e poi abbiamo noleggiato la macchina per raggiungere il deserto, L'auto è fondamentale per fare un giro del Marocco, soprattutto in queste zone. La prima tappa verso il deserto è stata Merzouga , nata come oasi nel deserto, dove abbiamo dormito nell'hotel kasbah Tamariste , stupendo con la piscina, dove abbiamo speso 44 € a notte per una stanza doppia. Noi avevamo prenotato qualche giorno prima direttamente da Casablanca. Tra l'altro il viaggio . Abbiamo deciso di tenere l'abergo a Merzouga per 3 notti tenendola come base per i nostri giri e le nostre escursioni. Da lì se avete la macchina ci sono un sacco di cose da vedere. Noi siamo stati a Rissani un piccolo paesino che una volta era un importante centro religioso poi siamo tornate , alle porte del deserto.Merzouga Da qui partono le escursioni a dorso di cammello, i consglio tutti di farlo, è troppo divertente, il deserto è meraviglioso e i cammelli sono animali molto dolci (anche se puzzano un pò!). Da qui partono anche le escursioni in fuoristrada per il deserto vero e proprio, normalmente arrivano a Erg Chebbi , un tratto del deserto ad una 60 di km da Merzouga dove potete ammirare il tramonto su di una distesa infinita di dune, un paesaggio da sogno. L'escursione prevede anche una notte nel deserto, ci si accampa nelle tende berbere. Noi ci siamo stati a gennaio e di notte nel deserto faceva davvero freddo, abbiamo dormito con la giacca invernale, maglione e 3 coperte di lana. Informatevi sulle temperature prima di partire. Cmq l'escursione comprende la notte in tenda, una cena tipica berbera e intrattenimeto musicale davanti al fuoco, una bellissima serata. Come se non bastasse, il deserto è un osservatorio astronomico naturale, è possibile vedere la via lattea ad occhio nudo...che spettacolo! Ci tornerei mille volte. Comunque noi abbiamo acquistato l'escursione nel deserto A erg chebbi con www.Morocco-Excursion.com una agenzia e guide locali. Comunque noi poi siamo tornati a Ouarzazate, abbiamo lasciato la macchina, ripreso il pullman, arrivati a Marrakesh dove abbiamo trascorso un paio di notti e siamo ripartiti. A Marrakech devi assolutamente andare a dormire in un Riad, sono delle case tipiche marocchine con il cortile interno che la maggior parte dei proprietari ha ristrutturato vista l'affluenza di turismo negli ultimi anni rendendoli picocli hotel. Sono meravigliosi, in pieno centro, tutti nella Medina e relativamente economici. Le due volte che sono stata a Marrakesh ho dormito in due riad diversi, entrambi meraviglios. La prima volta al Riad Ker Saada http://www.riadkersaada.com/ e la seconda volta sono stata al Riad karam, lo trovi anche nelle mie recensioni. Al Riad karam siamo stati in 6, eravamo 3 coppie ed abbiamo pagato 25 € a notte a testa per un posto da sogno solo per noi, con la colazione inclusa. Inoltre con un'aggiunta di 12 € a testa una sera abbiamo anche cenato, è venuta una ragazza a prepararci un'ottima cena ed abbiamo trascorso tutta la serata sul terrazzo del Riad, che meraviglia. Ci sono ancora una marea di cose che vorrei raccontarti ma devo tornare a lavoro purtroppo. Almeno ti ho dato delle indicazioni generali comunque ti dò altre 2 o 3 dritte:

    1) i marocchini sono persone squisite, io non ho mai conosciuto un popolo così ospitale. Sono davvero disponibilissimi. Noi all'inizio eravamo un pò perplessi, credevamo ci aiutassero in cambio di qualcosa. E invece mai! Si offendevano quasi se provavamo a ricompensarli.

    2) Il cibo è ottimo, davvero magnifico. Prova la harira (minestra), le brochette (spiedini), il cous cous e soprattutto la tajina...non te la puoi perdere, da leccarsi i baffi!

    3) state attenti a fare le foto ai bimbi soprattutto nella zona tra Merzouga le gole del dades, sono un pò suscettibili. Se vedi che si infastidisco, meglio lasciarli in pace, non a tutti fa piacere essere fotografati.

    Per adesso nonmi viene in mente più niente, se hai bisogni di aktre dritte piò specifiche, chiedimi, se mi ricordo ti rispondo pià che volentieri.

    E buon viaggio...

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social