Mercatini di Natale... nelle Fiandre

Breve tour in Belgio tra Bruges e Gand

  • di Peppesparacino
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 6
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Questo giro ci rechiamo a Brugge, nelle Fiandre. Con la solita amata/odiata ryanair, abbiamo preso i biglietti in agosto a meno di 60€ cadauno A/R da trapani per charleroi. Partenza il 13 e rientro il 16 dicembre. Si parte puntuali e si arriva in anticipo a Bruxelles, dove ritiriamo l'auto a nolo che avevano prenotato con europecar: una Opel astra station wagon a 208€ per 3 giorni assicurazione inclusa. L'idea di prendere una station con bagagliaio grande è stato un lampo di genio, ci entrano tutti i nostri bagagli (5 adulti e una bambina!) tranquillamente! Subito prendiamo l'autostrada per Brugge che dista esattamente 150 km. Arriviamo e ci rechiamo al parcheggio vicinissimo al centro "T-Zand" dove per 48 ore paghiamo 15,40 (8,70€ al giorno), ottimo prezzo! Da qui, in pochi minuti raggiungiamo il nostro hotel, il Boterhuis, in Sint jakobsstraat 40. Il receptionist non è cintura nera di professionalità, ma sopperisce con la simpatia! L'hotel è piccolino, ma le camere e triple che ci assegnano sono molto grandi e dotate di tutti i confort. Posiamo subito i bagagli con la evidente bramosia di vedere tutto e subito! Sulla stessa strada, a circa 200m troviamo subito la pittoresca e giustamente famosissima Markt Place ... credetemi: vi sentirete dentro una favola! Forse complici anche tutti i bellissimi addobbi natalizi che sono sapientemente posti in tutte le case, palazzi e monumenti vari, ma la scena che ci si presenta appena vi arriviamo è davvero una benedizione!

Al centro della piazza sono posizionate delle carinissime casette di legno che tutte insieme, formano il mercatino di Natale. Vendono molti prodotti tradizionali sia manifatturieri sia gastronomici... molti di questi hanno anche dei tavolini, anche coperti da gazebo, dove appoggiarsi per consumare ciò che vendono. Nella parte più vicina al belfort trova posto una pista di pattinaggio su ghiaccio che pare riscuotere parecchio successo, a giudicare dai tanti temerari (molti davvero bravi, in verità) che si cimentano in questa avventura! Lungi da me anche solo il pensare di far qualcosa del genere! Ma, preso dalla troppa curiosità di immortalare qualcuno che rovinasse per terra, ho aspettato qualche decina di minuti... inevitabilmente è successo... ed io ero pronto. No, dai, non è cattiveria, è solo per prendere in giro qualcuno... e nessuno si è fatto male! Dopo aver colto l'attimo... mi è presa una smania irrefrenabile di scattare foto a tutte le pittoresche facciate (specie quelle famose che tutti coloro che meditano anche solo di venire a Brugge hanno visto certamente!) nella parte più bassa della piazza si staglia l'imponente beffroi, il campanile alto 83 m che si può visitare (apertura alle 9.30) pagando 8€ per gli adulti e 6 € per gli under 12 e salendo solo 366 gradini circa! La maggior parte dei quali talmente stretti che si passa una alla volta e nemmeno senza difficoltà! Una volta giunti in cima, però, potrete godere di un panorama sulla cittadina di Brugge che vi lascerà senza fiato!Pochi metri più a sinistra, rispetto al beffroi, troverete la piazza del Burg, dove potrete ammirare il palazzo del comune e la chiesa del sacro sangue ,non potete perderla, perché anche questa è qualcosa di meraviglioso! Addobbata anche questa per il Natale con un grosso albero al centro della piazza, offre un bellissimo colpo d'occhio. Nella stradina che collega questa piazza con la Markt Place, ci sono una serie di graziosi (ma tra i piu cari!) negozi di souvenir, prevalentemente cioccolaterie. Ritorniamo tra le bancarelle del mercatino della markt e tra le tantissime persone che si intrattenevano tra i vari corridoi, gli odori, la fame... decidiamo di concederci uno di questi poiché invitanti panini con salsiccia e crauti! Scelta rivelatasi, magari non stilisticamente il massimo, ma il palato e lo stomaco hanno molto apprezzato!! Altra passeggiatina e poi, vuoi per la temperatura che con l'incedere della sera va scendendo e la stanchezza che, invece, va montando... andiamo a nanna! Sveglia e colazione in hotel. Non ci sono moltissime cose e a prepararla c'è una sola persona, aiutata in sala dalla receptionist del turno mattutino (polivalente!), niente caffè espresso, niente cappuccino o cioccolata calda...ma le cose che offrono non sono male

  • 1250 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social