Melbourne e dintorni

Un viaggio tra murales e grattacieli a Melbourne, tra echidne e canguri su Phillip Island e tra spiagge e tramonti lungo la Great Ocean Road

  • di Silvia Avo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

DAY 1 - MELBOURNE

Arrivo all`aeroporto alle ore 6.30pm da Auckland con volo Jetstar leggermente in ritardo. Ci catapultiamo sul primo Airport Bus che per AUD18 pp. ci lascia alla stazione centrale di Melbourne, non esattamente in centro. Da qui camminiamo verso la fermata del bus che ci portera’ all`appartamento prenotato un mese prima tramite AirBnB e situato nel quartiere del Southbank a sud della città. Prima di salire su qualsiasi mezzo pubblico ricordatevi di comprare la tessera MyKi con AUD6 presso un qualsiasi SevenEleven (negozi aperti praticamente 7 giorni su 7, 24 ore al giorno). Le corse sui tram sono gratuite all`interno della Free Tram Zone che copre praticamente tutto il centro città. Noi ricarichiamo la tessera di AUD10 e saliamo sul nostro bus (ricordatevi di passare la tessera MyKi davanti a obliteratrici vicino alle porte del tram appena saliti per validare la corsa se viaggiate fuori dalla Free Tram Zone). Arrivati alla nostra fermata ci dirigiamo verso un palazzo residenziale e saliamo al 6° piano dove ci accoglie Eleanor che ci ospiterà per 2 notti nel suo bilocale di “lusso”. Per cenare ci consiglia Chinatown in centro. Dopo esserci sistemati nella nostra camera ordinata e pulita usciamo e prendiamo un tram per il centro. Ci dirigiamo subito verso China Town, tutta illuminata di notte, ed essendo sabato sera, molto affollata. Come consigliato da Eleanor ceniamo al Jin Dumpling & Noodle House (172-176 Little Bourke Street) con un piatto di dumplings a AUD10 a testa. Ottimi!

DAY 2 - MELBOURNE

Questa mattina facciamo colazione in casa e poi incominciamo a camminare verso il centro attraverso il parco dei Royal Botanic Gardens. Si respira il ritmo lento e tranquillo della domenica mattina, con diverse persone che corrono nel parco e qualche gruppo di amici/amiche che si dirigono verso il proprio caffè preferito. Lungo il tragitto assistiamo alle ultime remate di una competizione universitaria di canottaggio, con tanto di elicotteri che filmano il tutto e una folla colorata che accoglie le vincitrici. Passiamo il ponte di St Kilda Road e dalla piazza centrale della città prendiamo un tram fino alla State Library of Victoria, dove incontriamo la nostra guida di Free Tour (tour gratuiti – www.imfree.com.au) per la città, compagnia nata in Europa e poi esportata nel mondo. Non c’è un prezzo fisso da pagare e volendo si può lasciare il tour senza pagare un dollaro. Tuttavia, le guide chiedono un piccolo contributo da ognuno se il tour è piaciuto ed accettano qualsiasi somma. Effettivamente queste guide sono veramente brave, locali e conoscono tantissimi aneddoti della citta’ tanto che vengono ricompensate da laute mance da molti turisti. Tutti i tour durano circa 2 ore e mezzo o 3 e iniziano con una camminata lungo il perimetro esterno del CBD (Central Business District o centro città) per poi addentrarsi nei vicoli caratteristici del centro e concentrarsi sui murales cittadini.

Il nostro tour incomincia dall`entrata della biblioteca centrale, edificio costruito grazie al volere di due personalità simbolo della città, il governatore Charles La Trobe e il giudice Redmond Barry. Visitate la sala di lettura ottagonale della biblioteca in onore di La Trobe - prendete l`ascensore per viste dall`alto e per ammirare l`armatura del famoso fuorilegge Ned Kelly, condannato proprio dal giudice Barry. La storia di Ned Kelly è affascinante, tanto che molte persone non sanno se condannarlo per i suoi crimini o ammirarlo per i suoi atti alla “Robin Hood”, come bruciare tutti i mutui ipotecari in diverse banche durante varie rapine. La seconda tappa del tour è proprio la Old Melbourne Gaol, la vecchia prigione della città dove Ned Kelly fu imprigionato e condannato a morte. Imbocchiamo poi brevemente Drummon Street, dove ancora si possono ammirare esempi di case vittoriane, caratterizzate da balconi di ghisa molto elaborati e costruite durante gli anni della corsa all`oro. Dopo altre brevi fermate raggiungiamo il Royal Exhibition Building al centro del parco di Carlton Gardens, costruito nel 1880 per ospitare la fiera mondiale tenuta in città

  • 6519 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social