Minicrociera nel Mediterraneo

Era la nostra prima esperienza perciò abbiamo scelto una crociera di soli cinque giorni, sufficientemente lunga per capire la vita di crociera ma abbastanza breve in caso di noia mortale. In effetti sono sempre stata piuttosto scettica nei confronti di ...

  • di clik62
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Era la nostra prima esperienza perciò abbiamo scelto una crociera di soli cinque giorni, sufficientemente lunga per capire la vita di crociera ma abbastanza breve in caso di noia mortale. In effetti sono sempre stata piuttosto scettica nei confronti di questo tipo di viaggio ritenendolo un po’ da “anziani” oltre che costoso ma ad un tratto con mio marito abbiamo cominciato a parlarne e ci siamo decisi a provare, complice anche il fatto di avere scoperto che il nostro figlio sedicenne non pagava nulla salvo la tassa d’imbarco! Così abbiamo optato per una mini crociera nel Mediterraneo con partenza da Savona verso Ajaccio, Tunisi, Malta e infine Napoli con una nave molto bella ed elegante, la Costa Atlantica.

L’inizio non è stato, però, dei più felici. Dopo quasi un mese di caldo e bel tempo, il 30 aprile, giorno della partenza, è arrivata una bella perturbazione e ci siamo messi in viaggio con la pioggia. Fortunatamente a Savona il tempo era variabile e ci siamo potuti godere un po’ la nave ancora ormeggiata. Viste dalla banchina queste navi (c’era anche la Costa Concordia in porto) sono enormi, dei veri e propri palazzi galleggianti. L’interno, poi, non è da meno. Atrio alto nove piani con ascensori panoramici, arredi lussuosi ed ambienti scintillanti, tavoli del ristorante affacciati su vetrate a picco sul mare oltre a tutto il necessario per divertirsi e passare il tempo, dalle piscine, alla palestra, alla biblioteca, ai vari saloni con musiche ed intrattenimento di vario tipo fino al teatro per gli spettacoli serali, senza parlare dei corsi che spaziavano dalla ginnastica, ai balli, al decoupage, le sfilate di gioielli, insomma di tutto di più.

Finalmente siamo partiti, lasciandoci alle spalle Savona ed un timido tramonto, in direzione di Ajaccio dove saremmo arrivati la mattina successiva. Non dormendo molto mi sono potuta godere un po’ di alba e l’arrivo in rada dal balcone della nostra cabina.

Ad Ajaccio abbiamo scelto di scendere da soli, opzione consigliabile in questo caso, dato che la cittadina è direttamente sul piccolo porto. Tutto è, ovviamente, in relazione con Napoleone, la sua casa natale, la sua statua, la cappella che non abbiamo potuto visitare perché era il 1^ maggio ma dal punto di vista turistico non c’è granchè. La cittadina è graziosa, tipico borgo di mare, affacciato su di un golfo con un mare cristallino ed una spiaggia molto invitante (se il tempo fosse stato meno nuvoloso).

Ma la sosta è breve e ripartiamo all’ora di pranzo alla volta di Tunisi. La navigazione è tranquilla ed abbiamo il tempo di ammirare il passaggio delle Bocche di Bonifacio tra Corsica e Sardegna.

A Tunisi il tempo è ancora peggio, di un bel grigio unito che non fa ben sperare, difatti abbiamo preso anche un po’ d’acqua. Per fortuna in Tunisia non piove mai...

Abbiamo scelto l’escursione che ci conduce per prima cosa al Museo del Bardo pieno zeppo di mosaici di ogni genere e grandezza all’interno di un palazzo che, accogliendo stili architettonici vari, in alcune sale è veramente stupendo. Alcuni mosaici sono collocati sul pavimento ed è un effetto veramente particolare camminarci sopra come hanno già fatto persone vissute duemila anni fa. La seconda tappa è Cartagine con le sue rovine e sotto un fastidioso diluvio. Infine la cittadina di Sidi Bou Said, con le sue case dai muri bianchissimi e le finestre e le porte di un turchese vivo, qui abbiamo visitato l’interno di una abitazione e bevuto un ottimo tè alla menta.

Lasciato finalmente Tunisi e la sua pioggerellina, siamo partiti alla volta di Malta dove, alleluia, alleluia ci attende una bella giornata di sole

  • 1602 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social