Mauritius

Mauritius dal 30 dicembre al 7 gennaio 2007 Quest’anno per il capodanno io e mia moglie decidiamo di concederci una vacanza in posto esotico come sognavamo da anni: scegliamo le isole Mauritius. Partiamo il 30 dicembre con un ritardo di ...

  • di milemarco
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Mauritius dal 30 dicembre al 7 gennaio 2007 Quest’anno per il capodanno io e mia moglie decidiamo di concederci una vacanza in posto esotico come sognavamo da anni: scegliamo le isole Mauritius. Partiamo il 30 dicembre con un ritardo di 4 ore e dopo un volo di circa 10 ore, arriviamo a destinazione alle ore 18 del 31 dicembre. Il nostro hotel è il Grand Blue che si trova a Trou Aux Biches nel nord dell’isola. Si tratta di un albergo a tre stelle con piscina: non è molto spazioso tuttavia l'ambiente è carino e pulito. Dopo aver sistemato i bagagli ci cambiamo per iniziare i festeggiamenti di capodanno. Incominciamo con l'aperitivo di benvenuto seguito da uno spettacolo con torce infuocate che è realizzato in piscina dagli animatori. Lo spettacolo si conclude con un falò che disegna sul pavimento un 2007 infuocato. Dopo lo spettacolo andiamo a cenare e festeggiamo il nuovo anno con 3 ore di anticipo rispetto all'Italia per via del fuso orario. Allo scoccare della mezzanotte iniziano i fuochi d'artificio poi balliamo un po' a ritmo di segà, una danza tipica mauriziana. Festeggiare il nuovo anno al caldo è qualcosa di particolare... 1 gennaio 2007 Il primo giorno dell'anno e della nostra vacanza, chiediamo informazioni alla guida del Tour Operator Reliance per il noleggio di scooter e auto. Ci indicano un posto vicino al nostro hotel così subito dopo colazione, ci andiamo. Decidiamo di noleggiare lo scooter solo per il primo giorno al costo di 15 euro, per girare la parte nord dell’isola che è quella vicina al nostro hotel. Visitiamo le bellissime spiagge di sabbia bianca di Mont Choysi, Grand Baie e Pereybere: in quest’ultima pranziamo con un panino al kebab di pollo e della buonissima ananas sbucciata e tagliata per essere mangiata con facilità. Nel pomeriggio visitiamo la Chiesa dal tetto rosso di Cap Malheureux e l’omonima cittadina, successivamente reggiungiamo Triolet dove assistiamo ad una festa Indù e visitiamo il tempio Indù. Alle 17 arriviamo ai giardini botanici di Pamplemousses che purtroppo siamo costretti a girare molto velocemente perché chiudeva dopo mezzora. Ad ogni modo, vediamo diverse piante tropicali, ninfee giranti, tartarughe e cervi.

Dopo aver visitato i giardini torniamo al nostro hotel per passare una serata tranquilla con l'animazione.

2 gennaio 2007 Lasciamo lo scooter e noleggiamo l’auto per 3 giorni al costo di 30 euro al giorno, per poter visitare liberamente l’isola. Alle Mauritius la guida è a sinistra per cui all'inizio facciamo un po' fatica ad abituarci ma è solo questione di pratica. Con il nostro nuovo mezzo (una micra bianca), ci dirigiamo verso sud. Dopo pochi chilometri ci aspetta una brutta sorpresa: passiamo in un tratto di superstrada vicino a Port Luis in cui il limite di velocità è ridotto. Purtroppo ci accorgiamo del cartello quando ormai è troppo tardi. La polizia stradale ci rileva la velocità con le pistole laser e ci ferma immediatamente. Gli spieghiamo che siamo dei turisti e che non avevamo visto le indicazioni. Il poliziotto per fortuna si dimostra molto comprensivo e ci lascia andare. Proseguiamo il viaggio fino a raggiungere la splendida spiaggia di Flic en Flac dove ci fermiamo un paio d’ore. Dopo aver pranzato in riva all'oceano con panino al kebab di pollo, ananas e mango, ripartiamo per visitare le Cascate di Chamarel e la Terra dei sette colori. Lasciamo questi posti incantevoli per dirigerci verso il Tempio Indu di Grand Bassin di fronte ad un laghetto. Dal tempio proseguiamo il nostro giro percorrendo la strada del the per tornare al nostro hotel

  • 3135 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social