Verdissima Mauritius

Ciao a tutti i TpC, vorrei lasciare il mio contributo per poter essere utile a chiunque fosse intenzionato a visitare questa bellissima isola...Il nostro viaggio parte con un pò di incertezza a causa dell'incognita del tempo..pare infatti che i mesi ...

  • di Moren@
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Ciao a tutti i TpC,

Vorrei lasciare il mio contributo per poter essere utile a chiunque fosse intenzionato a visitare questa bellissima isola...Il nostro viaggio parte con un pò di incertezza a causa dell'incognita del tempo..Pare infatti che i mesi di genn/febb/marzo (corrispondenti all'estate mauriziana) siano i più caldi. Piovosi e a rischio cicloni...Ma noi siamo stati fortunati, su una settimana ci è capitato un solo giorno di pioggia (quello del nostro arrivo e la cosa nn faceva ben sperare...). Comunque a detta degli stessi mauriziani, sull'isola piove un pò tutto l'anno e se così non fosse non potrebbe esserci una vegetazione così rigogliosa...Infatti ancor più delle spiagge e dell'oceano ciò che ci ha colpito di più è stata proprio la natura...Ovunque alberi, piante e fiori che fanno del verde il colore predominante dell'isola. Noi soggiornavamo nella zona nord-ovest precisamente a Trou aux Biches, una delle spiagge più belle dell'isola, ma ne abbiamo visitate tante altre: Grand Baie, Pereybere, La Cuvette, Flic en Flac. Pur essendo tutte bellissime, vi assicuro che passare tutte le proprie giornate in spiaggia sarebbe un vero peccato...L'interno dell'isola offre così tanto da vedere!!! Innanzitutto è d'obbligo un giro alla capitare Port Louis, sia per vedere come vivono i mauriziani sia per fare un pò di shopping nel grandissimo centro commerciale vicino al porto, il Caudan Waterfont. Altra tappa da non perdere è il bellissimo giardino botanico di Pamplemousses, dove è possibile ammirare tantissime varietà di piante e fiori;ma l'attrazione maggiore del giardino è un laghetto completamente ricoperto di meravigiose ninfee giganti. Tutto il sud dell'isola merita di essere visitato, le nostre tappe sono state a Trou Aux Cerfs (cratere di un vulcano ormai spento completamente ricoperto di vegetazione), cascare di River Gorges, Grand Bassin (il lago sacro indù), Chamarel (sia Terre colorate che relative cascate), e Casela, un parco dove è possibile ammirare molte specie animali, soprattutto uccelli e le tartarughe giganti delle Seychelles. Non può ovviamente mancare una giornata alla bellissima Isola dei Cervi, con la sua laguna spettacolare ed i colori del mare dalle mille sfumature...Un consiglio...Non fermatevi solo sulla spiaggia vicina al molo, ma spingetevi più in là per scoprire angoli deserti e caratteristici. Purtroppo essendoci fermati a Maurtius una sola settimana non ci è stato possibile vedere tutto quello che questa isola meravigliosa ha da offrire ma sono sicura che un giorno ci tornerò...Non solo per le bellezze naturali ma anche per la gente che la abita, un mix di razze che convive in modo pacifico e armonioso, un popolo aperto e ben disposto nei confronti di noi visitatori stranieri! Buon Viaggio a tutti!

  • 184 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social