Maritius: spiagge ed escursioni

Mauritius: spiagge ed escursioni fai da te! Aprile: una agognata settimana di vacanze è all’orizzonte! Niente di programmato, perché per via del lavoro non eravamo certi del se e quando ci saremmo potuti allontanare, quindi ci si orienta subito sui ...

  • di Cat&Angelo
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Mauritius: spiagge ed escursioni fai da te! Aprile: una agognata settimana di vacanze è all’orizzonte! Niente di programmato, perché per via del lavoro non eravamo certi del se e quando ci saremmo potuti allontanare, quindi ci si orienta subito sui last minute, alla ricerca di una nuova isola tutta da scoprire, pur con qualche preoccupazione di non trovare un gran chè, visto il periodo di ponti... Ferie arretrate, stanchezza accumulata e tanta voglia di partire ci invogliano a spulciare le offerte sul web assiduamente ed in pochi giorni.. Ecco l’offerta giusta! Ammetto di essere arrivata al forum di Mauritius spinta da altri interessi... il caso Chikungunya aveva richiamato la mia attenzione, ero quindi approdata sulla GPC dell’isola e nel corso dei giorni avevo letto mille informazioni, e via via mi ero incuriosita ...L’isola ormai esercitava un fascino notevole su di me... aspettavo l’occasione buona per andarci ed eccola materializzarsi al momento giusto! Pur con qualche timore -siamo dell’idea che essendo il mondo molto molto grande sia sciocco dirigersi dove ci sono rischi sanitari non gestibili-, ma ben informata e consapevole che l’epidemia di marzo era ormai sotto controllo e che la stagione secca era in arrivo, sapendo anche da che lato dell’isola conveniva soggiornare, non ho resistito all’attrazione fatale per l’Oceano Indiano: meraviglioso!!!! :-O Ho capito subito che Mauritius, isola che è geograficamente vicina al continente africano, ma culturalmente vicina all’India, ideale compromesso ai gusti di entrambe, era la nostra meta ideale per una settimana di relax ed escursioni, proprio come piace a noi!!! Anche perché non è una meta convenzionale. Molti ci vanno ma purtroppo i piu’ non si rendono conto delle tante cose che si possono fare e vedere...Alla portata di tutti! Cosa abbiamo SPESO.

Mauritius passa come isola del turismo d’elite, è così, ma ci sono sistemazioni per molte tasche, ne troverete traccia sulla GPC, è decisamente possibile organizzare un fai da te accessibile, anche cercare sul posto (salvo nei periodi caldi). Noi ci siamo mossi una decina di giorni prima di partire: impossibile trovare un volo ad un prezzo decente! quindi abbiamo optato per un pacchetto scontato. L’offerta, di 1100€, 9 gg / 7 notti, volo charter + hotel 4 stelle, All Inclusive, è stata scovata su un piccolo sito (genovagando.It), molto efficiente. Questo pacchetto last minute era di Reliance. Per ciò che ho visto si riesce anche a spendere di meno, anche sugli 800€ escludendo i periodi “caldi”. Si aggiungono circa 40€ al giorno per il noleggio auto e poco piu’ per gli extra. Per una settimana aggiuntiva si possono spendere meno di 200€, sempre in 4 stelle, ma ovviamente va chiesta l’estensione in loco.

Il VOLO Voliamo con Air Italy, (con una semplice ricerca scoprirete che le opinioni sono davvero diverse su questa compagnia!), nel complesso ci siamo trovati bene: colpisce la straordinaria gentilezza dell’equipaggio! Sempre gentili, sempre sorridenti, sempre attenti. Ho volato molte volte, ma è la prima volta che rimango così colpita positivamente: vedere una persona che sorride per ore ed ore -circa 10!!! - è davvero notevole! Si tratta di un volo charter... il che è sempre un punto interrogativo... partirà in orario? (partirà?) Chiedete a Fabio del passaparola voli, cosa pensa dei charter... ;) sarà un aviomobile fantozziano? (un vecchio tupolev? ;)...) L’aereo mi pare in ottimo stato, la flotta mi è sembrata ok per ciò che ho visto, e parte in orario: tutto ok! (cmq. Dopo aver volato con un partner minore di Aeroflot in India non ci fa paura piu’ nulla... Si fa per dire...) Il volo è di 10 ore circa, è vero, ma passano in un attimo... quando vai in vacanza è sempre così! Ad un certo punto atterriamo: scalo per rifornirci di carburante in Kenya. Ammetto di aver provato una sensazione particolarmente intensa sorvolando l’Africa, una meta che mi ha sempre un intimorita; eppure vedere la terra africana così nitidamente sotto di noi, e fare scalo a Mombasa, mi ha creato una certa curiosità... Mauritius è stata una meta di avvicinamento, in effetti... J per successivi viaggi. Finalmente a terra! La natura è rigogliosa, fa caldo, pioviggina, ed è parecchio umido! Ma è piacevole passare dalla primavera lombarda all’autunno Mauritiano, guadagnando parecchi gradi; il tepore è promettente, non vediamo l’ora di arrivare in hotel, rinfrescarci e ...Goderci l’isola! Dalle mie ricerche so che l’AEROPORTO è a sud est, a Mahebourg, quindi in una zona un po’ piu’ a rischio, e subito ci affrettiamo a spruzzarci addosso l’autan barriera, opportunamente a portata di mano, per stare piu’ tranquilli. Subito recuperiamo i bagagli, troviamo il referente e –abituati a muoverci autonomamente- subiamo con una certa insofferenza i “contro” del “tutto organizzato”: dobbiamo aspettare tutti prima di partire...Un intero aereo! Temiamo si siano persi dei bagagli. Intanto abbiamo fatto in tempo ad adocchiare i cambi, procurarci delle mappe turistiche, iniziare a visionarle. Dopo quasi un ora siamo ancora nel bus, fermi e senza informazioni... Infine si scopre che un passeggero che si è sentito male, se ci avessero detto subito cosa stava succedendo, sarebbe stato piu’ corretto per tutti...(Alcune piccole pecche organizzative ci sono state in questa ed altre occasioni, il che conferma la nostra netta predilezione per il fai da te) Sicuramente il nostro disagio è un’inezia in questo contesto e finalmente partiamo! :) Inizia ufficialmente la vacanza!!! Evviva!!! :D Il viaggio verso il villaggio turistico, che è esattamente dalla parte opposta dell’isola, è lungo e prende oltre un ora. Sapevamo che Mauritius è un isola grande, ma non pensavamo così grande!!! È importante avere le idee chiare sull’isola e su dove soggiornare, in fase di prenotazione o se si cerca sul posto (fattibile: abbiamo visto molti affittacamere e indicazioni di strutture piccole durante le nostre gite); ecco le MAPPE per andare nel dettaglio e orientarsi http://www.Mauritius-turismo.Com/srv/servizi/mappe.Xtml;jsessionid=01C3BAFF43AC473DF573DEF13B4E776A e http://www.Mauritius-turismo.Com/imgs/mappe_pdf/mauritius_cartina_a3.Pdf La stagione primaverile corrisponde all’autunno locale. Non ho ancora capito quale sia il PERIODO migliore per visitare l’isola, i piu’ parlano di novembre, mesi da evitare, invece, da dicembre a marzo. Se invece volete sapere quale sia il periodo in cui si rendano minimi i rischi di contrarre la Chikungunya, si può ragionevolmente credere che sia da aprile-maggio, per tutta la stagione secca. Quando siamo tornati abbiamo scoperto proprio su TPC che il marito di una ragazza si era ammalato. Noi abbiamo visto poche ZANZARE, ma abbiamo comunque sempre praticato una serrata “protezione meccanica”. Per capire di cosa stiamo parlando si possono consultare siti di medicina di viaggio: http://www.Ilgirodelmondo.It/malattie/chikungunya.Html http://www.Ilgirodelmondo.It/html/insetti.Html (inoltre su TPC ci sono fiumi di parole al riguardo! Col motore di ricerca all’interno del sito sarà sufficiente digitare “protezione meccanica” per documentarsi) La costa secca è a ovest. Il NORD OVEST combina costa secca e meno ventosa nell’autunno locale. Attenzione che a est, nord, e soprattutto a sud si può trovare molto vento. I villaggi a sud sono consigliati ai surfisti. Un “trucchetto” è verificare nelle foto l’inclinazione delle palme, come suggerito da Maurizio, un tpc che ha elargito preziosi consigli, sulla GPC di Mauritius (cercate i suoi vecchi post per molti feed back di strutture). È importante sapere che le zone “migliori” variano con le stagioni, verificate prima di prenotare. La nostra scelta cade sul distretto di Triolet, a nord – ovest, dopo esserci documentati a lungo

  • 20970 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social