Martinica tra carnevale e rum

Alle Antille per fare festa e ripercorrere la storia

  • di robina563
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 1
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

I miei amici locali, per farmi entrare al meglio de “esprit du Carnaval crèole” mi trascinano tra discoteche e ritrovi locali e mi narrano storie di altri tempi. Immagino di essere una colona francese ribelle che rinnega il suo ceto per partecipare con i vidés nègres... poteva essere altrimenti? A Le Marin, mano nella mano del mio accompagnatore creolo, che mi protegge con galant esprit da ogni caos, ci imbuchiamo in una festa privata sotto il cielo tra i profumi di piatti creoli locali generosamente offertici da amici comuni e innaffiati di rhum. Carnevale è carnevale ogni dove, ma qui ha un non so che di surreale. I rumori, i colori, il ballare il 'biguine' (o 'beguine'), i suoni dei coperchi e delle pentole diventati tamburi improvvisati, le risate, gli scherzi mi entrano nella testa e nel cuore. La festa continua in privato guardando le stelle sul catamarano ormeggiato, sorseggiando Planteau, ascoltando buona musica e raccontandoci leggende sul carnevale. Inutile dire che alle sei di mattina l'alba e' un po offuscata dalla stanchezza e dai fumi dell'alcol. Ma sono in vacanza, mi dico... carpe diem petite italienne, come mi chiamano loro.

  • 5013 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social