Martinica fai da te - appunti di viaggio

Utili appunti per un voiaggio rilassante in Martinica.

  • di ciottolina
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Non amo scrivere lunghi diari di viaggio, ma solo appunti che possono essere utili per chi vuole organizzare un viaggio in Martinica.

Periodo Partenza: 01 gennaio 2011 Ritorno: 14 gennaio 2011 (atterraggio in Italia, quindi partenza da Martinica il 13/01)

Partecipanti 2 adulti (Silvia 39 anni e Massimo 42) e nostro figlio Ascanio (3 anni e mezzo)

Voli Non esistono voli diretti dall'Italia, si vola esclusivamente da Parigi. Ci sono 3 ompagnie:

- Air France

- Air Caraibes

- Corsair

Noi partivamo da Roma, con Air France c'è necessità di cambiare aeroproto perché da Roma si arriva a Charles De Gaulle, poi si prende una navetta che ti porta a Parigi Orly da dove partono i voli per la Martinica. A noi sembrava davvero scomodo, soprattutto considerando che viaggiavamo con un bimbo di 3 anni e mezzo molto vivace. Abbiamo quindi optato per il volo Roma-Parigi Orly con EasyJet e poi Parigi-Fort de France (Martinica) con Aircaribes, perché era la combinazione che costava di meno e non ci costringeva a passare nessuna notte a Parigi. Quindi volo la mattina da Roma e coincidenza dopo 3 ore per Martinica. Al ritorno la coincidenza era di 2 ore e mezzo. Abbiamo fatto i biglietti dei voli tutti on-line senza avere alcun problema e acquistato anche l'assicurazione di viaggio con le due compagnie. Il rischio è che se i voli di una compagnia ritardano non si è proetteti, perché sono di due compagnie diverse, rischio che non c'è con Air France. A noi è andata benissimo, anche perché i voli low costs sono di solito puntualissimi, quindi all'andata rischiavamo di meno, al ritorno che ervamo più stretti siamo comunque andati lisci, io lo consiglio. Noi abbiamo prenotato un mese e mezzo prima per problemi di lavoro, inoltre la partenza era in altissima stagione, se avessimo prenotato con più anticipo avremmo certamente risparmiato molto. I voli ci sono costati 2.026,00€ in 3 AirCaraibes inclusa assicurazione, 728 € easyjet con assicurazione e due bagagli imbarcati.

Auto a nolo Se si vuole girare l'isola, sia per escursioni che per stare in spiagge diverse, è necessaria. Noi abbiamo preso una Twingo con seggiolino per il bambino con Sixt. Avevamo fatto un'accurata ricerca ed è risultata più economica delle altre di circa 100€. 12 giorni abbiamo pagato 346, veramente poco! In tutto poi abbiamo percorso circa 800 km mettendo il pieno un paio di volte.

L'isola La Martinica ha paesaggi molto diversi. Il nord ovest è vulcanico con spiagge nere e mare non propriamente caraibico. Il nord est è selvaggio, con scogli e vento a volontà. Il Sud est presenta colori molto belli del mare e anche belle spiagge, ma vento sempre costante, infatti è la parte amata da chi fa windsurf e kitesurf. Il sud ovest è la parte propriamente caraibica con spiagge bellissime, in alcuni casi trasparenti e cristalline, in altro con mare più mosso ma colori bellissimi.

Località e spiagge TROIS ILETS Paesino molto carino, chiesetta e cimitero in cima, sotto lungomare curato con giochi anche per bambini. POINTE BOUTE Area commerciale, una via con negozietti e ristoranti, carino il porticciolo, per passare un'oretta magari prima di cena. ANSE NOIRE Si raggiunge con una lunga scalinata, la spiaggia è nera e di sassi, non va bene per i bimbi. Il mare inoltre il giorno che siamo andati noi era mosso, quindi non ci siamo fermati. Però dicono che si possa fare bello snorkeling. ANSE DUFOUR attaccatta a Anse Noire ma si raggiunge con una piccola discesetta. Mare dai bei colori, un po' mosso

  • 29879 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social