Marrakesh

Parchi, riserve naturali e animali

Descrizione

Siamo partiti da Marrakesh la mattina con la macchina e l’autista che l’agenzia ha messo a nostra disposizione per questo tour (www.Maroccointour.Com) e passando per il passoTiz-in-Tichka di 2.260 metri sulle montagne dell’Atlante, siamo arrivati ad Ait Benhaddou, il famoso borgo fortificato scenario di film indimenticabili come « Il Gladiatore » e dichiarato Patrimonio Mondiale UNESCO.Dopo un pranzo tipico, si arriva a Ouarzazate dove c’`giusto il tempo per una visita, la cena e il pernottamento. L’indomani proseguiamo sulla cosiddetta strada delle mille casbe oltrepassando la Valle del Dades o valle delle rose, che da meta´aprile a meta’ maggio offre uno spettacolo fantastico grazie alla fioritura di migliaia di piante. Si prosegue quindi per le gole di Todra, un canyon naturale con rocce che raggiungono i 300m, paradiso per gli amanti del del free climbing. Immersi in questo splendido panorama ceniamo e pernottiamo in un hotel tipico. La mattina seguente inizia la fase piç bella del nostro viaggio che ci portera’ finalmente nel Sahara. Si raggiunge Merzouga, la porta del deserto nel primo pomeriggio dove abbiamo il tempo di rilassarci in un hotel prima di partire per la cammellata tra le dune del deserto. Il panorama `incredibile: l’azzurro del cielo e il colore ocra della sabbia sono indimenticabili e con le luci del tramonto lo scenario `ancora piu’ mozzafiato. Raggiungiamo il bivacco di Hassan (www.Berbere-experience.Com) dotato di bagni e docce ( !!). Quici viene servita una tipica cena berbera e, a seguire, un concerto di tamburi, prima di lasciare la scena al clielo con le sue meravigliose stelle, compresa la via lattea, mai state cos¡ belle. Dopo il pernottamento in tenda, all’alba ci gustiamo una colazione tra le dune ripartiamo con i cammelli verso Merzouga e da qui, dopo un po’ di relax ,facciamo un giro in 4x4 tra le dune esplorando il territorio circostante visitando un villaggio fantasma, le miniere e un lago pieno di fenocotteri con tanto di sosta in un tenda berbera per gustarci un’inaspettata pizza. La sera restiamo a Merzouga per cena e pernottamento. La mattina purtroppo il viaggio deve continuare alla volta di Fes. Prima di arrivare pero’, lungo il percorso ci fermiamo a Ifrane, la svizzera del Marocco e quindi a Azrou, un centro di artigianato, specializzato nella lavorazione del legno di cedro dove facciamo un pic nic nella foresta di cedri in compagnia di simpatiche scimmiette.

  Messenger
Indirizzo
Marrakesh - Merzouga, Marocco
Durata consigliata della visita
Cinque e più giorni
Costo per persona
350 Euro
Dimensione
Medio

« Torna all'elenco    Aggiungi la tua segnalazione »