Marocco: quattro stagioni in un giorno

Un tour profumato alla menta, tra città imperiali e il deserto

  • di Libra
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Vedo arrivare il nostro volo da Casablanca della Royal Air Maroc. Atterra in pista, vengono svolte le solite operazioni di uscita passeggeri, controlli e pulizia cabina, e poi via, pronto a ripartire con noi dentro. Il volo è praticamente pieno, italiani pochissimi, quasi tutti marocchini o comunque africani che dovranno fare scalo a Casablanca. Il volo sarà tranquillo, un po’ chiassoso (ci son tanti bambini)… Arriviamo a Casablanca che è ormai sera. È buio. Perderemo tantissimo tempo per il controllo passaporti e per i controlli vari di dogana e polizia. Davvero tantissimo controllo devo dire... L’aeroporto di Casablanca mi sembra grande, ma un po’ senza personalità, se così si può dire, un po’ “anonimo”.. Altra attesa per vedere arrivare la mia valigia sul nastro, sarà una delle ultime che usciranno. Mi stavo già preoccupando… L‘aeroporto internazionale di Casablanca Mohammed V (CMN), intitolato al sultano Matar Muhammad al-Khamis ad-Dowaly, è situato a Nouasseur, a 30 chilometri a sudest di Casablanca ed è l’aeroporto più trafficato in Marocco con oltre 7 milioni di passeggeri in transito ogni anno. Per arrivare al centro potete prendere un treno dall’aeroporto alla stazione di Casa Voyageurs, alla periferia della città, e poi proseguire a piedi o in taxi verso il centro città. I treni partono ogni ora. Dall’aeroporto partono regolarmente autobus pubblici per il centro. Potete noleggiare un’auto in uno degli sportelli delle agenzie dell’aeroporto di Casablanca e raggiungere la città imboccando l’autostrada Casa-Berchid via Bouskoura. Numerosi taxi si trovano all’esterno della zona arrivi. C’è l’imbarazzo della scelta. Avendo noi il servizio anche di transfer essendo un pacchetto organizzato, ci siamo preoccupati poco. Con la valigia in mano siamo pronti ad uscire e incontrare il personale di benvenuto. Peccato che usciamo e non vediamo nessuno… Dobbiamo un po’ girare tra la folla per scovare il cartellino con i nostri nomi. Purtroppo la persona che ci accoglie mi sembra un tantino inadeguata a fare il servizio di benvenuto, non parla per niente l’italiano, mi chiede di tradurre i documenti, poi ci dice di aspettare, poi ci dice di andare, insomma, fa un gran bel casino! Dopo 25 minuti di tira e molla, mi inizio anche ad innervosire. Cerco di stare tranquillo, sono in vacanza cavolo! Tra l’altro io son a maniche corte e con solo un giacchettino non molto pesante, e cavolo, fa davvero freddo fuori! Non credevo… Finalmente ci sbattono su un’auto, senza attendere nessun altro, e ci accompagnano nell’hotel designato in pieno centro città. Diciamo che inizio un po’ la vacanza con il muso, mi aspettavo forse un’organizzazione un po’ migliore, come benvenuto almeno… La strada che dall’aeroporto porta al centro è ben tenuta, ordinata, ci son le palme, ma mi pare di stare davvero tipo in Europa, tanti edifici moderni, centri commerciali, magazzini, industrie. Quasi non ho l’impressione di stare in Marocco, o almeno mi ero fatto un’idea totalmente sbagliata! Quando arriviamo vicini al centro inizia ad aumentare il traffico. Il nostro hotel è situato in pieno centro, vicino la medina, il porto e la stazione Casa Port, a due passi da una delle piazze principali della città, la Piazza delle Nazioni Unite, una delle piazze di snodo del centro. L’albergo è il Novotel City Centre, da fuori appare davvero bello, ben illuminato. Anche quando entriamo mi fa un bell’effetto. La camera nonostante è bella grande ha un po’ qualche pecca però. Ma devo dire che avendo letto delle recensioni pessime prima della partenza sui vari hotel in Marocco, mi aspettavo molto peggio. Va benissimo così. E’ molto tardi, non ci va di scendere al ristorante per cui chiediamo se ci possono portare la cena direttamente in stanza. C’è un po’ di confusione tra il personale di reception e gli addetti ristorazione e consegna, quindi la cena ci arriverà dopo circa un’ora, dopo qualche nostra lamentela. Cena che in fin dei conti, vedendo il piatto, potevamo anche evitare. Va bene così. Uno sguardo dalla finestra con vista sulla città e sulla grande Moschea Hassan II, ben illuminata e che funge anche da faro. E poi via, a letto… Domani inizia ufficialmente il tour.

Ci alziamo l’indomani di buon’ora, molto di buon’ora, dato che ci puntano la sveglia alle 4 30 del mattino; non capiremo mai il motivo, ma è una cosa che succederà praticamente quasi in ogni albergo. Impareremo infatti a staccare il telefono. Purtroppo le previsioni ci hanno preso, il tempo è minaccioso, ci son dei gran nuvoloni e piove. C’è anche tantissimo vento. Un po’ annoiato già dalle previsioni, anche se preannunciate, ci dirigiamo verso la colazione. Non rimarrò molto entusiasta di questa prima colazione… Dopo attenderemo un’ora all’ingresso la nostra guida per l’inizio del tour. Siamo lì in attesa inutilmente per un’ora, anche stavolta un po’ di mal organizzazione. Alla fine ci trova il nostro autista che ci accompagnerà per tutto il tour. Scopriamo così che in realtà non avremo una guida ufficiale che ci accompagna dall’inizio alla fine del tour (cosa che avrei preferito credo), ma essendo in pochissimi avremo delle singole guide ad ogni posto che visitiamo, e come servizio trasporto non un bus, ma un van 7 posti. In effetti per la prima parte vacanza saremo solo in 4, per la seconda in 6 persone

  • 12583 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. paola55
    , 20/5/2018 15:39
    In due coppie di amici abbiamo fatto un tour di otto giorni con tour-delmarocco.com, a Marrakech e nel deserto (Ouarzazate, valle del Draa, Erg Chebbi (Merzouga), gole del Todra), con poi visita a Essaouira. Ci siamo affidati a Tour del Marocco per tutta l’organizzazione. Radouane ci ha assistito sin dai primi contatti ed è stato il nostro driver e guida in tutto il tour. Con lui ci siamo trovati molto bene: è simpatico, espansivo ma non invadente, parla benissimo in italiano, è sempre disponibile a qualsiasi richiesta. E’ stato molto efficiente in fase di preparazione del tour, ha trovato ottime strutture e il programma è stato ben progettato. Nessun inconveniente. Solo una volta per un disguido abbiamo avuto camere meno belle di quanto ci aspettavamo, ma ha rimediato dandoci il giorno dopo una sistemazione principesca.
    Consiglio a chiunque di affidarsi a Radouane e alla sua agenzia. E sono convinto che la sua offerta sia anche piuttosto conveniente, oltre che di ottima qualità.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social