Marocco, Terra rossa e speziata

Sabato 14/10/2006: Inizio del viaggio verso il Marocco! Voli: ore 07.00 Bologna - Madrid ore 10.30 Madrid - Casablanca ore 12.00 circa. Arriviamo all’aeroporto di Casablanca, aspettiamo le valigie ma nulla. Ci informiamo e le nostre valigie non si sono ...

  • di Silviettina
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Sabato 14/10/2006: Inizio del viaggio verso il Marocco! Voli: ore 07.00 Bologna - Madrid ore 10.30 Madrid - Casablanca ore 12.00 circa.

Arriviamo all’aeroporto di Casablanca, aspettiamo le valigie ma nulla. Ci informiamo e le nostre valigie non si sono fermate a Madrid, sono addirittura ancora a Bologna! Incredibile ma vero!  Già da questo primo inconveniente però ci rendiamo conto della gentilezza e disponibilità che i marocchini hanno verso i turisti. Ci tranquillizzano, dovrebbero arrivare i bagagli entro il pomeriggio! Andiamo a ritirare la jeep Rexton noleggiata con la SIXT. Siamo a Casablanca, iniziamo a visitarla partendo dalla Moschea Hassan II, la terza moschea più grande al mondo. E’ uno dei pochissimi edifici sacri aperti anche a chi non è di religione mussulmana, ma essendo in pieno periodo Ramadan non possiamo entrare al suo interno, accontentandoci di sbirciare dall’esterno dove domina la piazza, il bellissimo minareto, le fontane (spente per Ramadan) e alcune sale interne, suddivise per donne e per uomini, per le abluzioni e i bagni pubblici, i cosiddetti hammam. Prima fregatura con la mancia a un tizio improvvisatosi guida,deve aver capito che siamo appena arrivati, non siamo stati in grado di contrattare e ci frega! ;) Riposo all’ombra delle mura della moschea, pranzo furtivo con schiacciatine in auto per paura di offendere qualche mussulmano in digiuno, non si sa mai! Ritorno in aeroporto! Solo uno di noi può entrare nella zona “arrivi”, il prescelto è Roberto...Lo aspettiamo fuori tra la folla di marocchini che aspetta parenti o amici. Vedere Roberto che appare con le valigie dalla porta scorrevole ci fa gioire...Ora il viaggio inizia come si deve!  Partenza per Meknès! Ore 19:30 Arrivo a Meknès, una delle città imperiali. Cena e pernottamento nella città nouvelle (quartiere che costituisce, insieme alla medina, o città vecchia, le principali città imperiali), presso l’Hotel Akouas***. Cena a base di grill americano e vitello.

Domenica 15/10/2006: Al mattino colazione internazionale all’Hotel Akouas***. Ore 09:00 visita con la guida non ufficiale Mohammed alla medina. Caricandolo nella nostra auto, ci mostra il Palazzo Reale, la piazza Place el-Hedim con la porta Bab el-Mansour, un tempo l’ingresso principale della città imperiale del sultano Mouslay Isma’il. La porta, come le principali porte marocchine o i mosaici, è lavorata da decorazioni con piastrelle di ceramica smaltata, detti zellij. Con la guida ci addentriamo nelle viuzze strette e tortuose della medina, dove si viene a stretto contatto con la vita tipica, passando davanti alla scuola coranica per i bimbi, salendo per scalette di vecchie case e ritrovandoci su tetti con bellissime vedute panoramiche, visitando vecchie scuole coraniche, le mederse, passeggiando, un po’ velocemente, per le vie dei mestieri, della verdura e frutta, dei fabbri, della sartoria, del legname...Fino ad arrivare in un bazar di tappeti, il “Riad al Mansour”! (La guida ci ha fregato, ci ha portato dal suo amico tappezziere per avere una percentuale! Grrr!) Ci troviamo seduti comodamente in una stanza ricoperta di bellissimi tappeti, accolti con tè e chiacchiere su chiacchiere su tappeti! Siamo appena arrivati, siamo ancora “freschi”, non sappiamo ancora come comportarci negli acquisti e ci facciamo troppo coinvolgere, così Roberto ed io decidiamo di comprarne alcuni...Bellissimi, ma durante il viaggio constatiamo l’amara realtà che abbiamo lasciato più soldi di quanto si sarebbe speso altrove...Insomma...Ci hanno fregato ancora!  Ore 14:00 partenza per Fès, altra città imperiale

  • 1078 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social