Gazelles o femmes de Sarkosi?

Siamo partite in due, per visitare le Casbah del sud, l'Erg Chebbi e, se ci stava, anche Fes. Partite da Bologna, con volo RAM a 298 Euro tasse comprese, grazie a due amiche marocchine che abitano a Casablanca abbiamo cominciato ...

  • di ogun
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Siamo partite in due, per visitare le Casbah del sud, l'Erg Chebbi e, se ci stava, anche Fes. Partite da Bologna, con volo RAM a 298 Euro tasse comprese, grazie a due amiche marocchine che abitano a Casablanca abbiamo cominciato da lì il nostro viaggio proseguito poi in treno fino a Marrakech. Avevamo poco tempo e spostamenti su mezzi locali ci avrebbero impedito di vedere quanto volevamo. Allora, grazie anche alle segnalazioni di questo sito, siamo andate all'Agenzia, peraltro segnalata anche sulle Lonelys, dove abbiamo acquistato un tour di 4 giorni (1550 Dh, circa 155 euro, escluso bevande e pranzi). In 4 (noi e 2 canadesi) siamo così partite il mattino seguente . Già all'inizio però, l'impressione dell'agenzia, che non é stata proprio il top nemmeno all’inizio (l’illustrazione dell’itinerario è avvenuta a velocità della luce), si é aggravata quando abbiamo incontrato il nostro autista. Senza presentarsi, ha bofonchiato di salire, e in fretta, iniziando un viaggio condito da maledizioni contro la polizia, puzzette sganciate ad intervalli regolari (io ero dietro) ed un'unica cassetta musicale che dopo due giorni consecutivi abbiamo minacciato di schiacciare sotto le ruote della Land Rover. A parte questo e a parte il fatto che il collerico parlava una strana lingua frammista di parole francesi, inglesi tedesche ed italiane e che ad ogni nostra domanda sull'itinerario, ripetuta in varie lingue ( i canadesi ne parlavano due e noi altre tre a scelta..) rispondeva laconicamente "après", i 4 giorni sono stati superlativi grazie alla bellezza mozzafiato di questa zona del Marocco, ai cammellieri che ci accompagnavano pazientemente nei deserti ed alle cooperative di donne che tessevano tappeti. Ad ogni curva si apriva un nuovo quadro cromatico e si può dire che per 4 giorni siamo stati per lo più a bocca aperta dallo stupore (salvo nel deserto che sennò ci entrava la sabbia). Le varie Gole, l'Atlante, l'Erg Chebbi a Merzouga (Zagora si può tralasciare se ciò che si vuole é il deserto con dune alte e rosa) ci hanno fatto innamorare.

Rientrate a Marrakech la magica, ci siamo fatte il giro solito e dopo gli immancabili richiami dei venditori " ehi, les gazelles", ne abbiamo sentito uno aggiornato al giorno prima (Sarkosi aveva vinto le elezioni! sic!), "ehi! femmes de Sarkosi!". Questo era troppo per due sinistrorze come noi. Come? Ci chiamavano prima gazzelle e poi addirittura "mogli di Sarkò"!

Scherzi a parte, il viaggio é poi proseguito in treno fino a Fes dove, per concederci almeno un giorno di lusso sfrenato abbiamo alloggiato al Riad Lalla Zoubida (superlativo!) dove da 1500 Dh a notte la proprietaria é scesa a 500.

Grazie quindi al Marocco, alle persone stupende che abbiamo incontrato e perché nò...Grazie anche al puzzacchione!

  • 189 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social