Le città imperiali a gennaio

Eccoci, finalmente si parte!! Destinazione Marocco! Dopo molto tempo finalmente il mio pallino di visitare questo paese si è realizzato. Partiamo con tanta voglia di visitare e soprattutto fotografare, e per quanto mi riguarda una brutta influenza che però non ...

  • di giaketta
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Eccoci, finalmente si parte!! Destinazione Marocco! Dopo molto tempo finalmente il mio pallino di visitare questo paese si è realizzato. Partiamo con tanta voglia di visitare e soprattutto fotografare, e per quanto mi riguarda una brutta influenza che però non è riuscita a fermarmi! Le città imperiali la nostra meta. Questa volta per mancanza di tempo e per un po’ di pigrizia ci siamo affidati ad un tour organizzato. Credevo di trovare persone con la puzzetta sotto il naso un po’ antipatiche, invece mi sono dovuta ricredere! Eravamo 27 persone dai 24 ai 70...E oltre anni che sono riuscite ad amalgamarsi benissimo tra loro che hanno saputo divertirsi e soprattutto confrontarsi.

Ecco il nostro tour (che prevedeva le tappe classiche): 1 Giorno- Arrivo a Marrakech con volo Neos in perfetto orario. Trasferimento all’hotel L’Atlas Asni. Hotel di grandi dimensioni, situato nella zona moderna della città a pochi passi dal Palazzo dei Congressi, ha camere ben equipaggiate (tv, condizionatore, asciugacapelli, ecc..), pulite, una bella hall. Il buffet è internazionale, forse anche troppo, con pochi piatti marocchini, comunque si mangia bene.

Essendo arrivati prima di mezzogiorno la nostra guida fissa del tour Kalil, ha saggiamente deciso di organizzarci una prima visita della città nel pomeriggio (non prevista dal programma). Così dopo un po’ di relax in camera (soprattutto per me mezza moribonda), la prima tappa sono stati i giardini della Menara, l’immagine simbolo che si ritrova sempre su ogni pubblicità/guida di Marrakech. Con nostra grande sorpresa abbiamo visto come i giardini, essendo domenica, erano affollati di coppiette e gruppi di amici (come succede nei nostri parchi la domenica pomeriggio) e ho subito notato come le donne circolavano tranquillamente, lavoravano come poliziotte etc...(grande differenza rispetto all’Egitto). Dopo una bella passeggiata in mezzo agli ulivi e alle palme ci siamo trasferiti nella Medina, precisamente nella famosa piazza Jamaa El Fna. L’impatto è stato quasi sconvolgente: un sacco di persone, suoni, fumi, lumache al vapore, spremute d’arancia fresca, teste di agnello alla brace, odori di ogni tipo, dentisti, incantatori di serpenti, bambini che fanno acrobazie in cambio di una monetina, asini, cavalli che passavano da tutte le parti, venditori di serpenti finti che sembravano veri...Aiutoooo!!! Risaliti sul pullman abbiamo tirato un sospiro di sollievo...Kalil subito ci ha chiesto se andava tutto ok e se la prima esperienza ci era piaciuta! Piaciuta ma a dir poco sconvolgente!! Rientrati in hotel cena e dritti a letto, l’indomani ci aspettava una giornata intensa!! 2 Giorno-Sveglia alle 7, partenza per Casablanca. Visita della piazza Mohamed V con i suoi venditori d’acqua coloratissimi, la gigantesca, imponente e affascinante moschea Hassan II affacciata direttamente sull’oceano e per finire la Corniche, il lungomare un po’ stile Rimini/Liguria. Sosta per il pranzo gustoso a base di pesce in un bell’hotel a pochi passi dall’oceano. Giusto il tempo di un tè alla menta e poi via si riparte per Rabat. Arriviamo nel pomeriggio inoltrato, riusciamo a visitare prima del tramonto il Palazzo Reale, la Casbah degli Oudaia e per finire la torre di Hassan e il Mausoleo di Mohamed V, prima però correndo come pazzi con al collo le nostre macchine fotografiche ciondolanti siamo riusciti ad immortalare l’ammaina bandiera delle 17.00!! L’hotel a Rabat è l’Oumlil; dopo un po’ di attesa per farci cambiare camera perché la prima aveva la serratura rotta (non si riusciva ad entrare!!...La manutenzione negli hotel non è il loro forte...) finalmente ci siamo concessi una bella doccia rigenerante. L’hotel è di piccole/medie dimensioni, la sala da pranzo è abbastanza piccola ma sufficiente ad ospitare tutti. Anche qui il buffet è internazionale e si mangia bene

  • 7540 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social