Per i nostri 50 anni, 50 giorni nei mari del Sud

Un assaggio di Pacifico, dalle Fiji all'isola di Pasqua con tappe a Tonga, Samoa, Hawaii e Polinesia Francese

  • di tizieluca
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Oltre 3000 euro
 

Premessa

Nell'organizzazione del viaggio sono stati fondamentale i resoconti di chi c'era stato. Voglio contribuire anch'io condividendo la mia esperienza sperando possa essere utile a qualcuno.

Lascerò in secondo piano il dettaglio dei luoghi e le mie sensazioni per dare più spazio alle informazioni pratiche. Le info sui vari paesi e le attrattivi turistiche si possono trovare su una qualunque guida di viaggio.

Ho sicuramente scritto inesattezze quindi non prendete come vangelo quanto leggerete di seguito, è solo un passaggio di informazioni. Usatelo come spunto ma fate le vostre verifiche

Info generali

Viaggio/vacanza di mare, ma non di ozio. Le cose da vedere non sono mai dove c'è l'albergo quindi spesso ci sono da organizzare delle escursioni, quasi sempre per il giorno dopo e talvolta anche per il giorno stesso. Spostamenti frequenti, un volo ogni 3-4 giorni, ma senza ritmi forsennati.

L'obiettivo del nostro viaggio era di 'assaggiare' un po' tutto specialmente mare e spiagge, quindi non abbiamo fatto visite approfondite dei paesi visitati.

I mari del sud sono mare, sole, sabbia, pesci, ma non tutti contemporanemante. Alle Hawaii ci sono gli spiaggioni ma il colore del mare non è paragonabile alla Polinesia, dove le spiagge sono ridotte. Se nuoto con le razze sono su una secca e non ci sono coralli da vedere. Alle Fiji occhio alla marea, al mattino il mare non c'è! E sopratutto niente onde al North Shore di Ohau, uno dei paradisi dei surfisti, ci sono solo in inverno.

Non scegliete un posto in base a una foto vista su internet, la maggior parte sono taroccate e danno una visione solo parziale, non si vede mai cosa c'è dietro il fotografo, magari un hotel a 10 piani o una baracca o un parcheggio.

Buone indicazioni arrivano da siti di commenti di viaggio ma devono essere valutate, generalmente se i voti sono alti il posto è buono.

Tenuto conto del gran numero di voli, e dei tempi limitati per visitare ogni paese, ho prenotato tutto in anticipo, voli e pernottamenti. Tutte le prenotazioni le ho fatte tramite internet. Qualche difficoltà per la Polinesia, le sistemazioni economiche sono gestite dai locali che talvolta comunicano solo con il cellulare.

Le escurioni le abbiamo prenotate in loco ma avevamo già un'idea di cosa fare.

Unico punto negativo la Coral Coast di Viti Levu, Fiji. Turismo di massa australiano in resort. Hanno lottizzato tutte le spiagge più belle. Escursione in gommone carissima e in periodo non favorevole, pochissima acqua. Da evitare. Noi l'abbiamo fatta nelle Namosi Highlands, un altro operatore propone l'Upper Navua River.

Per nostra scelta abbiamo evitato resort e sistemazioni con confort superflui per poter apprezzare al massimo l'aspetto naturalistico. Bungalow/capanna su spiaggia/mare dove possibile. Il costo è stato sempre contenuto e non ha mai sforato i 40eu/gg a persona, talvolta anche con prima colazione. In molti casi avevamo uso cucina, per contenere i costi e cucinare una pasta gni tanto. Spesso le nostre sistemazioni 'economiche' erano a fianco di alberghi di lusso di cui si poteva ususfruire dei servizi (ristorante, noleggi, spiaggia).

Per 'vivere' il mare ci siamo limitati allo snorkelin, forse con delle immersioni avremmo potuto vedere di più ma gia cosi è stato fantastico. Se non avete una videocamera o macchina subacquea compratevi una go-pro o similare.

Gran varietà di fondali e pesci. Coralli e pesci di barriera alle Fiji, mante alle Yasawa, tartarughe alle Hawaii, squali, delfini e razze in Polinesia. Una continua sopresa quanti pesci si possano vedere e con quale facilità. L'unica delusione la (non) nuotata con le megattere, che qui vengono a crescere i balenotteri. Ci abbiamo provato a Tonga e a Moorea ma senza successo. Forse siamo stati sfortunati ma confrontandoci con altri viaggiatori abbiamo realizzato che non è così facile come prospettano le compagnie di whale-whatching. Anche se delusi rimane una piacevole giornata passata ammirando questi bellissimi animali

  • 18667 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social