Maldive low cost

In giro per le isole con meno di 1000 euro

  • di eachdream
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Le Maldive nell'immaginario collettivo risultano essere un arcipelago con un mare da sogno ma economicamente molto costoso. In questo viaggio non possiamo far altro che confermare la bellezza di quel mare paradisiaco ma fortunatamente riusciamo a smentire il luogo comune dei prezzi da capogiro.

A Febbraio troviamo un'offerta della Meridiana con sconti del 50% su tutti i voli, volendo partire il prima possibile cerchiamo il posto con il clima ideale quindi scartiamo tutto ciò che sta a Nord del tropico del cancro, e tra le mete di Meridiana ci interessano solo Fortaleza in Brasile e le Maldive. Essendo 2 amici siamo molto più attratti da Fortaleza ma leggiamo che mentre alle Maldive i mesi ideali sono proprio Febbraio e Marzo, a Fortaleza è la stagione umida e che piove solitamente per 22-23 giorni al mese. Quindi rinunciamo al Brasile e optiamo per le Maldive anche se un po' dubbiosi per il fatto che qui possiamo scordarci una vita notturna come quella brasiliana, ma preferiamo l'ombrellone all'ombrello.

Grazie a quell'offerta il prezzo del volo a/r Milano-Malè è di soli 400€, quindi non perdiamo molto tempo a decidere. Invece di chiuderci per una settimana in un isola-resort decidiamo di prendere un hotel economico a Hulhumalé e visitare un'isola al giorno. Troviamo un hotel 4 stelle(colazione inclusa)a 190 euro ciascuno così, con meno di 600 euro, abbiamo volo+hotel, ottimo.

17 Marzo

Il volo parte da Milano la sera del 16 e dopo 9 ore ci porta a Malè, la piccola capitale delle Maldive. Siamo fortunati perché lo scomodo aereo della Air Italy viene sostituito da uno decisamente migliore di una compagnia portoghese, quindi arriviamo alle Maldive in piena comodità. Partire con 8°C e arrivare con 34 non lascia nessuno indifferente.

Per andare dall'aeroporto ad Hulhumalé ci sono 2 modi, o prendere il transfer degli alberghi che costa in media 30 dollari o prendere l'autobus all'uscita del terminal dei voli nazionali che costa 16 rupie(75 centesimi), ovviamente noi scegliamo la seconda opzione. Di fronte alla fermata dell'autobus c'è un porticciolo; il colore dell'acqua è incredibile, viene voglia di tuffarsi pure la.

Nonostante l'autobus ci lasci vicino l'hotel, trovarlo non è stato per nulla facile visto che non ci sono numeri civici e anche perché nella zona ci sono decine di piccoli hotel, nessuno per strada riconosce il nome del nostro ma alla fine ci aiuta un ragazzo del posto che chiama l'hotel e si fa spiegare dov'è. Dopo il lungo volo e la mezz'ora sotto il sole cocente alla ricerca dell'hotel, appena lo raggiungiamo ci facciamo una bella doccia e ci buttiamo a letto per riposarci qualche oretta. A circa 30 metri dall'hotel c'è una bella spiaggia bianca così appena svegli ci andiamo a fare il primo bagno, l'acqua è calda e ci ridà energia più della dormita appena fatta.

Torniamo in hotel per ora di cena e ne sfruttiamo subito il ristorante al piano terra, paghiamo in rupie e con circa 3-4 euro ciascuno mangiamo bene e a sazietà, più che soddisfatti. Prima di andare a dormire prenotiamo un'escursione per l'indomani.

18 Marzo

Stamattina si parte per la prima escursione, 40 euro per il trasporto e per l'attrezzatura da snorkeling, l'organizzatore è un grande e ci mette da soli con 2 belle ragazze filippine anche loro in vacanza fai-da-te.

Partiamo dunque per Kuda Bandos, con un dhoni, la classica imbarcazione maldiviana. Appena arrivati restiamo allibiti dalla bellezza delle spiagge e del mare, è la classica isola da sogno che uno immagina quando pensa alle Maldive. Iniziamo l'esplorazione dell'isola ma non ci mettiamo molto visto che non è certo enorme. Passiamo la giornata a farci il bagno e ad esplorare i fondali, sono talmente belli che ogni tanto dimenticavo di risalire per prendere ossigeno con il tubo. Pesci coloratissimi e coralli dalle forme più assurde.

Nonostante le creme il sole picchia duro quindi ogni tanto dobbiamo ripararci sotto qualche palma per evitare di bruciarci visto che arriviamo bianchissimi dal nostro inverno.

Anche se c'è un piccolo locale, per pranzo la scelta migliore è una grigliata di pesce vicino l'ingresso dell'isola. Senza manco accorgercene arriva l'ora di ripartire ma giusto il tempo di tornare al pontile che arriva una fortissima tempesta e rimaniamo bloccati per un'oretta. Appena il tempo sembra migliorare risaliamo nel dhoni e ripartiamo ma poco dopo la tempesta torna a colpirci ancora più forte. La barca ondeggia tantissimo, le finestrelle arrivano a livello del mare ed entrano spesso spruzzi d'acqua. All'orizzonte non si vede più niente e i 3 ragazzi dell'equipaggio non hanno idea di dove siamo, è assurdo nel 2014 fare affidamento solo alla vista per la navigazione. Dopo 1 ora e mezza siamo ancora sperduti in mare (all'andata ci avevamo messo mezz'ora), pensiamo di consolare le ragazze ma alla fine sono loro a rassicurare noi, in seguito riflettendo sul fatto che anche le Filippine sono un arcipelago capiamo perché erano più tranquille di noi. Fortunatamente la tempesta ci dà un attimo di tregua e raggiungiamo sani e salvi Hulhumalé

  • 35221 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. alexias
    , 7/5/2015 14:00
    Wow!! E' veramente possibile andare alle Maldive e spendere poco! Il mio viaggio e' cominciato nel migliore dei modi perche lavorando in Ethiad ho uno sconto speciale sulle tratte che portano alle Maldive, gia da qui e' partito il mio risparmi.. inoltre mi sono affidata anche io alla signora di www.Maldivesinguesthouse.com che ha pensato ad organizzarmi l'alloggio e tutti I trasferimenti in quanto non riuscivo ad avere notizie certe su come raggiungere le isole dove sono le Guest House. Bhe tutto perfetto, ho fatto5 giorni pieni spendendo poco piu di 300. Credo che nemmeno se sarei andata a visitare un altra citta' italiana avrei speso cosi poco. Prossimo anno stesso viaggio, gia confermato!
  2. marinalecci
    , 10/4/2015 13:05
    Ciao a Tutti, siamo appena tornate da un fanatastica vacanza alle maldive, anche noi ci siamo affidate ad Angela e Eugenio di maldivesinguesthouse.com eravamo io e mia figlia di 23 anni. Conoscendo le maldive ero un po scettica sulle Guest House, soprattutto perche con mia figlia pensavamo a qualcosa di piu dinamico e invece devo dire che siamo state benissimo. Su consiglio di amici avevo portato due libri..bhe non ne ho avuto il tempo di leggere nememno uno. Ogni giorno qualcosa da fare, unico momento libero il pomeriggio durante le ore piu calde dove potevo leggere all ombra di qualche palma, per il resto della giornata la mattina splendide escursione e la sera bellissime cene in compagnia degli altri ospiti. Un saluto grandissimo ai ragazzi di Madi Maldives Guest House che hanno reso la nostra vacanza indimenticabile. Le maldive rimangono sempre per me il miglior posto dove staccare veramente la spina e da qualche tempo grazie alle guest house si puo andare, spendere poco e stare veramente in paradiso.
  3. massimofirenze
    , 7/4/2015 06:21
    Wow Gran bella vacanza anche tu! Anche noi abbiamo avuto la fortuna di vivere le Maldive low cost e devo dire che siamo stati benissimo, noi pero' ci siamo affidati ad Angela la ragazza che gestisce il sito www.maldivesinguesthouse.com che ci ha mandato in una guest house bellissima a thulusdhoo. hanno pensato a tutto loro ed ad accoglierci abbiamo trovato staff locale e italiano che ha reso il nostro soggiorno fantastic pagando un prezzo redicolo se si pensa che si sta alle Maldive!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social