Via col vento... maltese

Alla scoperta dei tesori di Malta insieme al nostro piccolo grande uomo!

  • di Elisina021
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Mercoledì 27 dicembre

Quest’anno per le vacanze natalizie abbiamo scelto una meta vicino a casa perché era la prima vacanza con nostro figlio Leonardo di quattro mesi e mezzo, così ci siamo imbarcati all’aeroporto di Bologna alle 19.10 con volo Ryanair con destinazione Malta (495,66 € A/R per tre persone). Pensavamo che nostro figlio avrebbe pianto al momento del decollo, invece sembrava un viaggiatore esperto! Non ha detto nulla e si è pure addormentato! Siamo atterrati all’aeroporto di Malta alle 21.Un vento tiepido ci ha subito travolto. Abbiamo ritirato la nostra auto, compresa di seggiolino, presso Goldcar (202,69 €). Abbiamo puntato il navigatore e ci siamo immessi nella strada. Siamo arrivati a Qawra e ci siamo fermati all’appartamento che avevamo prenotato, Huli Hotel & Apartments (140,20 €). Abbiamo scaricato tutte le nostre cose. L’appartamento ci è piaciuto, non tanto grande ma con tutto ciò che ci serviva. Ho messo a letto mio figlio Leonardo. Ci siamo fatti una doccia e ci siamo andati a letto.

Giovedì 28 dicembre

Al mattino ci siamo svegliati presto. Abbiamo fatto colazione e siamo saliti in auto per andare a La Valletta, la capitale. Appena ho iniziato a vedere il paesaggio intorno a me, ho subito pensato che mi sembrava di essere in un paese arabo. I colori delle case, la vegetazione, tutto mi faceva pensare a quello. Arrivati nella capitale, abbiamo parcheggiato l’auto e siamo andati verso il City Gate. C’era una zona che era in ristrutturazione vicino alla Parliament House. Abbiamo fatto una passeggiata per le vie del centro e siamo entrati alla St. John’s Co-Cathedral (10 € a testa). Dentro si possono ammirare dei quadri di Caravaggio e all’interno tutto è intarsiato d’oro. Ci siamo incamminati verso Fort St. Elmo. Lungo la strada abbiamo incontrato una pastizzeria, così abbiamo provato i famosi pastizzi, fagottini di pasta sfoglia ripieni di ricotta o piselli. Buoni, gustosi ed economici (0,30 € l’uno)! Arrivati al Fort St. Elmo, abbiamo deciso di entrare (10 € a testa). Il forte è stato restaurato recentemente e al suo interno ospita una mostra riguardante la Seconda Guerra Mondiale. Dopo la visita del forte, abbiamo seguito la strada che costeggia il mare e siamo arrivati al Waterfront. E’ una zona nuova, piena di ristoranti e negozi. Abbiamo fatto uno spuntino veloce e siamo ritornati all’auto per dirigerci verso Vittoriosa. Abbiamo deciso di visitare il Fort St. Angelo (13 € biglietto cumulativo con Inquisitor Palace) dal quale si ha una splendida veduta su tutto ciò che lo circonda. Abbiamo visitato anche l’Inquisitor Palace, ma non era niente di che. Ci siamo diretti verso la Smartcity, perché avevo letto sulla guida che era assolutamente da vedere per la sua somiglianza a Dubai, in realtà è ancora tutto un cantiere e da vedere c’è solo un palazzo vicino al mare. Mentre rientravamo all’appartamento, ci siamo fermati a fare la spesa. In appartamento abbiamo cenato, una doccia veloce e ci siamo coricati a letto.

Venerdì 29 dicembre

Al mattino, dopo aver fatto colazione, siamo andati all’Ipogeo di Hal Saflieni che avevamo già prenotato tramite il sito internet (35€ a testa). Purtroppo i bambini sotto i sei anni non possono entrare, così io e mio marito abbiamo deciso di entrare uno alla volta. Sono entrata per prima io insieme ad altre nove persone. La visita è stata molto interessante. Il costo del biglietto è così elevato perché nel tempo l’ipogeo si è deteriorato, visto che per secoli è rimasto inesplorato. Si tratta di stanze nel sottosuolo dove un tempo, secoli fa, vivevano e seppellivano i morti. Dopo che anche mio marito ha finito la visita, ci siamo spostati ai Templi di Tarxien (6 € a testa). Non rimane molto di queste rovine, così dopo una breve visita, abbiamo fatto uno spuntino e ci siamo diretti a Marsaxlokk. Abbiamo fatto una passeggiata sul lungo mare dove si possono vedere le barche tutte colorate. L’unica cosa che stona nel paesaggio sono le ciminiere in lontananza. Poco distante si trova St

  • 1136 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social