Malta sole, mare e storia

Sole, mare e storia

  • di red66
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Anche quest’anno sono tornata a Malta con marito e figlia adolescente e, chi mi conosce bene, sa che raramente torno nello stesso posto dell’anno precedente, ma Malta mi aveva conquistato e la settimana dello scorso anno non era stata sufficiente per vedere tutto quindi siamo tornati. Questo sito mi è sempre utile per i miei giretti e quindi cerco di dare, per quello che è stata la mia esperienza, qualche utile consiglio. Noi siamo partiti da Bologna con un volo Ryanair che è stato perfetto, attenzione come sempre al peso della valigia e al bagaglio a mano perché non sono per nulla tolleranti e si rischia di pagare 20 Euro di più per ogni Kg in eccesso. Se state pensando di andare a Malta e state valutando il posto migliore dove soggiornare ecco l’idea che mi sono fatta dell’isola.

Le spiagge di sabbia più comodamente raggiungibili sono al nord, Golden Bay e Mellehia. Nel primo caso c’è un unico grande albergo, nel secondo ci sono diverse soluzioni ma sappiate che se non avete poi un mezzo proprio non siete collegati a nulla per la sera. I bus infatti ad un certo orario non passano più per queste località.

Per raggiungere le due isole maggiori, Gozo e Comino si prendono i traghetti da Cirkewwa che si trova al nord. Per Comino ci sono comunque tantissime crociere organizzate da diversi punti di partenza.

Malta è una isola relativamente piccola, noi siamo sempre andati a giugno e già c’è gente, io consiglio di evitare il mese di agosto perché ci hanno detto in più persone che è super affollata e, vista la dimensione delle spiagge, non apprezzabile: già dall’ultima settimana di agosto è meglio.

La città dei divertimenti è Paceville, regno di discoteche, pub e vita notturna.

La Valletta è molto animata di giorno, ma alla sera si svuota e non c’è nulla, l’unico punto dove passare qualche ora è il Waterfront con i suoi ristoranti molto carini che si affacciano sul porto.

Slima è la città dello shopping, qui ci sono centri commerciali, negozi, ristoranti ecc.. I negozi chiudono come nelle nostre città alle 19.30 e rispettano le chiusure della domenica. Qui c’è un ristorante da segnalare "ta Kris", in un vecchio mulino serve piatti tipici con prezzi modici davvero ottimi! Serve la prenotazione se andate in estate perché sono sempre pieni!

Bugibba è il centro turistico per eccellenza, ci sono molti alberghi, pub, ristoranti, negozi turistici. E’, a mio avviso, il punto migliore di partenza per visitare tutto, si è vicini alle spiagge maggiori (15’ al massimo di bus) c’è un bus terminal comodo che porta un po’ ovunque e non si è lontani neppure dalla Valletta.

Il sud dell’isola non è legato al turismo, se amate visitare una cittadina carina potete andare a Marsaxlokk ma non la domenica, giorno di mercato, perché affollata da turisti. Negli altri giorni si può gustare il pesce o altri piatti in riva al mare con il rumore dell’acqua come sottofondo, poi da qui potete andare alle Piscine di Peter dove fare il bagno in un luogo quasi lunare di roccia chiara, ci sono taxi che vi porteranno volentieri perché non arrivano dei bus, a meno che non vogliate farvi una passeggiata di 45’.

Se amate la preistoria c’è un sito molto interessante sull’isola e inoltre potete visitare l’Ipogeo, in questo caso occorre prenotare per tempo da casa via internet perché si entra in soli 80 persone al giorno per gruppi di dieci. Un altro sito preistorico lo trovate sull’isola di Gozo.

Non potete perdere la visita alla Co Cattedrale di S.Giovanni alla Valletta perché è fantastica

  • 23435 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social