Malta, che spasso

Eccomi di ritorno da un breve ma intenso viaggio a malta. dopo aver deciso con sole 48 ore di anticipo di farci una piccola vacanza, il mio ragazzo ed io ci mettiamo al pc e passiamo l'intera serata a prenotare ...

  • di iattaredda
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Eccomi di ritorno da un breve ma intenso viaggio a malta.

Dopo aver deciso con sole 48 ore di anticipo di farci una piccola vacanza, il mio ragazzo ed io ci mettiamo al pc e passiamo l'intera serata a prenotare volo e hotel. Riusciamo a trovare un'ottima offerta per quanto riguarda l'alloggio. Un hotel 4 stelle nel cuore di paceville,località principale della movida notturna di malta. La camera ci costa solo 41 € a notte, ma senza colazione. Prepariamo un mini trolley in 2 e imbarchiamo a reggio calabria.

Arrivati in aeroporto alle 22.00 circa ci investe una ventata di aria infuocata..La cosa non era molto incoraggiante, ma noi nn ci diamo per vinti.

Arriviamo all'hotel bernard con un taxista alquanto singolare (ma eravamo già preparati) e ci accorgiamo che l'hotel è veramente al centro del casino, proprio nella via principale di locali e discoteche. diciamo che qualche stella l'ha persa per strada,ma ci consoliamo, in fondo dobbiamo solo dormire, e fortunatamente l'aria condizionata funziona. (scarseggia molto invece l'acqua).

Ci facciamo un giro per la movida notturna e poi torniamo in camera.

Il giorno dopo viste le altissime temperature decidiamo di concentrare la nostra attenzione alla scoperta delle spiaggie di malta, e proviamo tutti i mari possibili. facciamo il ticket giornaliero (che consiglio vivamente a tutti, costa 3,49 € e puoi prendere tutti i mezzi che vuoi fino alle 23.00) e andiamo alla blue grotto. Lì ci propongono un giro in barca,ma il caldo è tanto e allora decidiamo di tuffarci in acqua e restarci per un bel pò. Al ritorno riusciamo anche ad ottenere un passaggio e ci catapultiamo nel vano posteriore di un camion, che ci aiuta a scalare ed evitare una salita assurda. Riprendiamo il bus, elemento storico e tipico di quest'isola e ci dirgiamo in altre spiaggie. Il giorno dopo facciamo l'escursione in barca che ci porta all'isola vicino Comino a fare il bagno nella famosa Blue Lagoon, un mare da favola, un paradiso incontaminato e un azzurro da togliere il fiato. (consiglio vivamente a tutti di andare, costa 10€ a/r ed è compreso il giro alle grotte) al ritorno ci dirigiamo alla famosa Golden Bay, ma che non ha niente a che vedere con la meraviglia che avevamo lasciato poco prima. Troviamo sabbia dorata, ma un mare sporco e inquinato,pieno di gente. Una delusione! decidiamo così di cambiare meta..Per strada facciamo uno spuntino e proviamo i famosi pastizzi alla ricotta e ai piselli, un pò deludenti, ma cmq sono gusti! l'ultimo giorno decidiamo di dedicarci alla visita culturale dell'isola,dato che nn avevamo ancora visto molto e così ci dirigiamo a marsaklockk, dove gustiamo un'ottimo pranzo a base di pesce (ristorante ir rizzu, buono e pesce fresco), alla valletta, mdina e rabat e le tre città. Tutto molto suggestivo! concludiamo la serata a paceville tra i locali, e non può mancare una capatina al casinò dove con pochi euro riusciamo a divertirci per qualche ora..

Quest'isola è stata una vera scoperta, affascinante, la gente è molto cordiale, e non lasciatevi spaventare dal modo un pò rozzo degli autisti di bue, sono invece molto gentili e sempre disponibili! l'unico inconveniente è la quantità di aglio e cipolla che mettono nelle pietanze..

Ma nonostante questo non vedo l'ora di tornarci

  • 1332 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social