Malta mon amour

Confesso! Di Malta non me ne è mai fregato niente. L'ho sempre visto come un paio di scogli tra la Sicilia e l'Africa, tutto qua. Eppure ultimamente il destino mi portava sulle vie di Malta, facendomi incontrare in aereo il ...

  • di franxx
    pubblicato il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Confesso! Di Malta non me ne è mai fregato niente. L'ho sempre visto come un paio di scogli tra la Sicilia e l'Africa, tutto qua.

Eppure ultimamente il destino mi portava sulle vie di Malta, facendomi incontrare in aereo il Primo Ministro Maltese che tra l'altro è molto simpatico e alla mano e facendomi scoprire un'appassionato di "Maltesers", dei cioccolatini inglesi che con Malta dividono solo il nome. Mmmm... Qualcosa mi diceva che prima o poi ci sarei andato... Ed infatti, arriva puntuale come ogni anno, l'inverno.

I giorni di vacanza sono pochi, i soldi pure, l'umore pessimo, fuori fa freddo e così mi dico "devo partire".

Il mio corpo bramava calore ( e non solo climatico...) Ora, siccome non volevo fare ore ed ore d'aereo, mezzo Mondo viene tagliato fuori. L'altra metà invece viene tagliata fuori visto che fa freddo, così in lista rimangono pochi e sporadici Paesi: Iran, Iraq, Arabia Saudita, Libia o Malta.

Diciamo che Malta mi dava un po' più di sicurezza...

Quando atterro all'aereoporto di Luqa mi viene un dubbio atroce però e nella mia mente s'insinuano le idee peggiori "avrò fatto bene?" "Siamo davvero a Malta?" "Ce l'ho il montone con me?".

Infatti nuvoloni grossi e neri mi danno il benvenuto appena sceso dalla scaletta e sicuramente faceva più caldo a Londra che non li. Non era un buon inizio.

L'aeroporto di Malta è grosso più o meno come casa mia. Metro più metro meno.

Meglio, così le formalità doganali vengono sbrigate velocemente e così mi posso subito dirigere a La Valletta, la capitale.

La mia guida dice di prendere il bus numero 8 appena fuori gli arrivi, e così faccio.

Mentre attendo pazientemente l'autobus vengo avvicinato da un tassista dal forte accento Russo che, con un sorriso hollywoodiano, mi dice che ha deciso che deve portarmi dove voglio.

Lui ha deciso. Peccato che invece che io abbia altri progetti, che francamente non devono molto interessare il tassista in questione.

Così declino gentilmente l'offerta. Ma il mio tassista non molla la presa, insiste per offrirmi un ottimo prezzo, un servizio porta-porta, mi chiama pure "my brother!".

Quasi quasi stava facendo una breccia nel mio cuore, non so voi ma io sono sensibile all'affetto disinteressato, ma per l'ennesima volta declino l'offerta.

E al mio rifiuto mi lascia con un "then wait for your bloody bus!" dicendomi poi anche delle cose in Russo che non avevano un suono amichevole e se ne va via offeso.

Pensare che mia aveva pure chiamato "my brother!". Non posso credere che ho buttato via così una nascente amicizia, ma non ho nemmeno il tempo di sentirmi colpevole visto che arriva il bus, che quasi, se non mi sposto rapidamente, mi centra in pieno.

Pian piano il paesaggio Maltese scorre via velocemente davanti ai miei occhi ed è strano essere qui. E' un melting pot di suoni, colori, atmosfere. Si vedono cabine telefoniche tipicamente inglesi ergersi davanti a palazzi di stile moresco, gente mangiare arancini per strada, ragazzi parlare una lingua che suona come un misto tra il dialetto siciliano e l'arabo, ed il bello di Malta è proprio questo: è un crocevia di mondi diversi, anglosassone,mediterraneo, arabo.Fusi insieme in un'unico stile.

Non so perchè, però Malta ha anche quel qualcosa di anni 80, e questo pensiero mi ritornerà in mente più volte durante il mio viaggio. Arrivato alla stazione degli autobus mi spingo a cercare il B&B "Asti" , che mi ospiterà per un paio di notti, e strano ma vero, non mi perdo nemmeno durante la ricerca e lo trovo al primo colpo

  • 803 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social