Toubab... un cadeau

Viaggio in Mali da Bamako a Timbouctou

  • di ollygio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Partecipanti: Maura, Gio, Nadia Periodo: 19 novembre al 8 dicembre 2010

I GIORNO 19/11/10 : Alla fine siamo partiti solo in tre! Si pensava di essere una folla ma, chi per un problema , chi per un altro , si sono defilati tutti … Meglio pochi ma buoni ! Alle 9.40 siamo andati in stazione a prendere Nadia che è arrivata in treno e poi a Genova a prendere Enrico all’uscita da scuola che ci accompagnerà all’aeroporto di Malpensa. Abbiamo volato con la Royal Air Maroc e siamo decollati puntuali alle 16.25 , abbiamo fatto scalo a Casablanca e alle 20.40 siamo ripartiti verso la nostra meta finale : Bamako. L’ atterraggio è avvenuto circa 15 minuti prima del previsto cosi ad attenderci non abbiamo trovato subito l’ incaricato del nostro tour operator e siamo stati presi dal panico, dal momento che era notte fonda e non sapevamo veramente dove andare. Dopo qualche minuto si è presentato Van, la guida che ci accompagnerà nella nostra grande avventura per i prossimi 18 giorni. Buba, il nostro autista ci ha condotto in hotel il “Mirabeau “ . Abbiamo attraversato la città in piena notte, così non ci siamo resi conto in quale parte della città sia ubicato... È un struttura vecchiotta abbastanza maltenuta ma questi probabilmente sono gli standar maliani, visto che è definito dalla Lonly Planet una delle migliori strutture turistiche della capitale. Finalmente il tanto agognato riposo, ma ci aspettava un’ altra brutta sorpresa: ci hanno aperto la valigia facendo saltare il lucchetto con il quale è stata chiusa e ci hanno rubato la busta con l’ occorrente per la pulizia personale . . . Domani si dovranno fare acquisti!

II GIORNO 20/11/10 : Stamane sveglia con tutta calma e colazione alle 10, prima delle 11 Van è venuto a prenderci e siamo partiti per Koulikoro, un piccolo porto fluviale sul Niger, da cui ogni mercoledi parte il traghetto che risalendo il Niger porta fino a Gao. Stamattina la temperatura supera i 30° ma per la nostra guida le temperature sono piuttosto rigide infatti per tutta la mattina ha indossato un giaccone . . .Abbiamo percorso una dritta strada per 56 km e dopo un’ ora siamo arrivati in questa piccola cittadina di origine coloniale , di cui rimane ancora la stazione ferroviaria. Abbiamo attraversato la zona del mercato dove si vende veramente di tutto: verdura, frutta, tessuti, saponi fatti con olio di palma e di karitè, pesci essiccati, erbe per la medicina tradizionale. Abbiamo pranzato in un grazioso ristorante sul fiume . Nel pomeriggio siamo tornati a Bamako dove abbiamo cambiato un po’ di euro in franchi SFA e poi ci siamo fermati in una sorta di supermercato dove ho potuto comprare il minimo indispensabile per la pulizia personale in questo periodo. Attraversando nuovamente la città ci siamo trovati imbottigliati in un traffico incredibile , auto , bus, taxi , collettivi fermi e strombazzanti, donne, bambini , persone che zigzagavano tra i mezzi di trasporto. . . Un delirio di colori, rumori, odori da far girare la testa! Siamo saliti su per le pendici della collina che sovrasta la capitale fino a Point G , un punto panoramico da cui si vede tutta la città dall’ alto attraversata dal Niger con i tre grandi ponti che collegano una sponda all’ altra , una miriade di basse casette immerse tra il verde che si estende a perdita d’ occhio. Sull’ altro lato della collina si può vedere tra la vegetazione il bianco palazzo presidenziale. Un po’ di relax in hotel e poi sono venuti a prenderci per andare a cena nel ristorante “Le Relax” , un affollato ristorante maliano- libanese dove abbiamo gustato il famoso “capitain “ il pesce persico del Niger poi subito a nanna domani partenza all’ alba

  • 8527 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social