Le fantastiche isole Perhentian e Kuala Lampur

Scritto da Silvia il 15 Maggio 2005 24/25 Aprile 2005 : Milano – Qatar – Kuala Lumpur – Kota Bharu Era tanto tempo che pensavamo di fare un viaggio in Malaysia e quando abbiamo trovato in internet un offerta di ...

  • di stepini
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Scritto da Silvia il 15 Maggio 2005 24/25 Aprile 2005 : Milano – Qatar – Kuala Lumpur – Kota Bharu Era tanto tempo che pensavamo di fare un viaggio in Malaysia e quando abbiamo trovato in internet un offerta di volo per Kuala Lumpur non abbiamo esitato un attimo. Anzi vista la lontananza del posto questa volta abbiamo programmato 3 settimane di ferie per riprenderci dalle fatiche del viaggio. La Malaysia e` un paese molto grande ed offre sicuramente tante tipologie di vacanze: il nostro scopo era quello di godere delle meraviglie offerte dal mare ed in particolare dalle isole Perhentian.

Le isole Perhentian si trovano a nord est della costa malese e si raggiungono con imbarcazioni dalla costa est della Malaysia, quindi al volo intercontinentale che ci porta dall`Italia a Kuala Lumpur, capitale a centro ovest della penisola, bisogna aggiungere il trasferimento verso la costa orientale: noi scegliamo di prendere un volo interno visto i costi veramente modici (36 euro il volo da Kuala Lumpur a Kota Bharu).

Il volo intercontinentale prevede uno scalo nel Qatar e la durata del volo e` di 5 ore da Malpensa al Qatar e di 7 ½ da Qatar a Kuala Lumpur.

Arriviamo a KL alle 12 locali con 6 ore di fuso orario dall`Italia. Abbiamo il volo per Kota Bharu alle 15:30 e quindi abbiamo tutto il tempo per fare il check in, mangiare uno spuntino, informarci sul numero telefonico della Qatar Airways da chiamare per confermare il volo di rientro e per cambiare i soldi in moneta locale, visto che sulle Perhentian farlo sara` difficile e poco conveniente. Il cambio e` 5 RM = 1 euro circa.

Il volo interno dura un`ora ed alle 16:30 arriviamo a Kota Bharu. Abbiamo programmato di fermarci una notte a Kota Bharu, sia per riposarci dopo il viaggio e sia perche` comunque le barche che fanno i trasferimenti sulle isole interrompono il servizio alle 16. Inoltre Kota Bharu ha anche un suo fascino e noi vogliamo iniziare ad assaporare l`atmosfera della cultura malese che qui e` molto viva.

Prendiamo un taxi in aereoporto (19 RM) per andare all`hotel scelto nella guida (Temengen) modesto ma vicino al centro e non troppo caro: 75 RM la camera con aria condizionata, senza colazione.

Una doccia fresca ci aiuta a riprenderci dalle fatiche del viaggio Avendo dimenticato la presa multipla usciamo in cerca di un adattatore per le nostre prese. Lo troviamo in un negozio di elettronica per 4 RM, veramente poco! Continuando a girare per la citta`, iniziamo a renderci conto che i prezzi sono veramente bassi, tanto che compro un paio di infradito di una marca nota per 4 RM (meno di un euro!!!).

Girando per la citta` cerchiamo anche di capire la cultura di questo posto. In Malesia ci sono principalmente 3 etnie: i malay originari, i cinesi e gli indiani. A Kota Bharu sono in prevalenza malesi origirari e sono per la maggioranza di religione musulmana, anche se non estremisti , ed infatti notiamo che le donne hanno tutte il capo coperto da un foulard e vesti lunghe e colorate che coprono braccia e gambe. Comunque troviamo il posto piuttosto tranquillo e tutti sembrano molto gentili Giriamo per il mercato notturno a curiosare e ci fermiamo a mangiare in un locale (Golden City) con cucina in vista. La guida dice che si mangia bene ed in effetti e ` cosi`: la cucina e` cinese e chiediamo al proprietario di farci assaggiare la loro specialita` che consiste in una zuppa di pesce e verdure piccantissima!!! Giusto per dare un`idea dei prezzi la cena con 2 birre ci e` costata solo 38 RM.

Prima di tornare in albergo ci fermiamo a prendere le sigarette “ricordo di Bali” che piacciono tanto a Ste e che qui fumano tutti: le Gudang Garam. Poi passando davanti ad uno splendido banchetto di frutta tropicale esposta in maniera precisa ed ordinata come e` in uso qui, come resistere e non provare degli strani frutti dolci e pelosi che la gentile signora ci ha fatto assaggiare e come non comprarli? Alla fine siamo stanchi morti e torniamo in albergo perche` domani ci aspetta un`altra giornata di trasferimenti 26 Aprile 2005 : Kota Bharu – Perhentian Besar (Isola Grande) Mangiamo per colazione la frutta comprata : rambutan e arance locali. Pagato l`albergo aspettiamo che passi un taxi per andare a Kuala Besut, porto di partenza delle barche per le isole Perhentian. Troviamo un tipo strano che non parla molto bene inglese, ma si fa capire. Inizialmente siamo sospettosi e non riuscendo bene a comprendere quello che dice siamo parecchio titubanti, poi verificate le sue intenzioni saliamo sul taxi che ci porta a destinazione, insieme a noi viaggia la sorella del tassista e un po` di altra “gente” trovata per strada: insomma questo taxi fa anche da servizio autobus: spesa 15RM!!! La barca veloce per Perhentian Besar (l`isola Grande) costa 60 RM a testa andata e ritorno ed il viaggio dura circa ½ ora. Conviene sapere gia` dove dormire, perche` la barca scarica le persone direttamente ai resort richiesti e sull`isola non ci sono strade, solo sentieri nella giungla oppure sulla spiaggia. Noi ci facciamo portare al Flora Bay Resort, dove avevamo gia` prenotato via internet. La prenotazione pero` non e` stata registrata, ma troviamo comunque posto per 4 notti a 70 RM per un piccolo bungalow con ventilatore e bagno

  • 23213 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social