Malesia e Borneo malese

Terra di leggende e di culture diverse, con tradizioni uniche, dove si dà da mangiare agli spiriti affamati

  • di coppiafelice
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Tutta la famiglia si riunisce in questo viaggio in Malesia, è questa la grande novità di quest’anno e quindi partiamo in quattro e per questo la preparazione si rivela più complessa del solito. Nell’ultimo mese l’organizzazione prende velocità e ne scaturisce un programma che ci porterà a visitare la regione del Sarawak, nel Borneo Malese, terminando il viaggio nella capitale Kuala Lumpur.

Volo aereo prenotato a marzo con Emirates Airline ( 1800 euro ) per 4 persone da Milano Malpensa a Kuala Lumpur e ritorno.

Partiamo il 4 giugno, imbarco regolare, viaggio tranquillo con tappa intermedia a Dubai. Arrivati a Kuala Lumpur, ci spostiamo all’aeroporto domestico (KL2), utilizzando il collegamento ferroviario (30 minuti per 2,5 MyR a testa) dove prenderemo il volo della Air Asia per Kuching, capitale del Sarawak!

Arriviamo alle ore 16 veramente stravolti, tre voli di seguito sono veramente massacranti! Attendiamo l’autista del Tune Waterfront hotel, due camere per 4 notti MYR 712 senza colazione, prenotato dall’Italia. Dall’aeroporto al centro città non ci sono mezzi pubblici, solo taxi. Kuching è una città abbastanza grande ma molto tranquilla, ordinata e pulita, sicuramento con tenore di vita superiore ad altre città asiatiche visitate. L’hotel si trova vicino al fiume, possiamo definirlo passabile vista l’ottima posizione e buoni bagni ma le camere sono un po’ piccole e quella delle figlie non è pulitissima, tanto che chiedono di cambiarla. Appena arrivati la stanchezza è tanta quindi decidiamo di andare tutti a riposare.

Per cena decidiamo di mangiare al Top Spot, consigliato da altri viaggiatori, nei loro racconti e anche dalla Lonely Planet. Non è lontano dal nostro hotel, lo raggiungiamo a piedi seguendo le indicazioni della mappa della città, si trova all’ultimo piano di un enorme palazzo. I primi piani sono destinati a parcheggio per auto, il tetto a veranda è una grande piazza dove una moltitudine di bancarelle con cucina annessa sono posizionate ai lati, ognuna espone pesce, carne, verdure, griglie e fornelli, il centro del piazzale è una moltitudine di tavoli pieni di gente intenta a mangiare.

In quel caos organizzato decine di cameriere, in parte con il capo coperto dal velo, servono ai tavoli vassoi traboccanti di granchi, crostacei, pesce fritto. Una volta conquistato un tavolo (non è semplice), si va poi a scegliere il cibo fresco esposto in una delle tante bancherelle … noi ordiniamo granchi, pesce, verdura bollita e riso, tutto molto buono con una modesta spesa di 187 MYR in quattro.

SABATO 6 GIUGNO

Sveglia e colazione in un bar sul fiume molto carino, con musica tipica malese in sottofondo, un locale per turisti occidentali e quindi piuttosto caro. La colazione a Kuching è problematica perché i locali aprono tutti tardissimo, non prima delle 9 e spesso prima che ti abbiano servito qualcosa, sono quasi le 10!

Giornata dedicata alla visita della città, nel nostro tour a piedi lungo il fiume ci imbattiamo in una gara di canto tra giovani del posto, pare che da queste parti sia una consuetudine.

Un passaggio nel caratteristico quartiere cinese per bere qualcosa poi prendiamo una piccola barca ( 16 MYR ) che attraversa il fiume, portandoci nell’altra sponda, dove ci sono i palazzi istituzionali e un meraviglioso giardino botanico. Pranzo in uno dei tanti locali che si trovano a semicerchio nei pressi del fiume, spendendo pochissimo. Ritornando in hotel contattiamo un taxista con il quale prendiamo accordi per l’escursione del giorno dopo, andata e ritorno per Bau 160 MYR. Cena sempre al Hot Spot, stessa fantastica atmosfera, finiamo la serata in un pub bevendo birra …bevanda non proprio indicata in un paese islamico ma venduta ovunque a prezzi piuttosto alti!

DOMENICA 7 GIUGNO

Sono le otto di domenica ed è veramente un problema trovare un locale aperto che serva anche colazioni occidentali. Il viaggio in taxi è comodo ma lungo, fino alle grotte sono 50 km circa

  • 38494 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social