Un mese in Malesia: costi e consigli

Un mese in Malesia ottobre 2004 costi e consigli Perché andarci – per le spiagge ed i fondali incantati di Besar. Per la foresta del Tama Negara che è rimasta intatta da 130 milioni di anni, la più antica del ...

  • di Piergiorgio Graglia
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro

Vi piacerà.

TAMAN NEGARA – Per andare via da Kuala Lumpur e passare direttamente nella foresta del Taman Negara si prende un bus dalla autostazione Pekeliling per Temerloh (alle ore 8 oppure alle 9 oppure alle 10 ) e di li un altro fino a Jerantut, coincidenze facili.

A Jerantut si dorme all’Hotel Sri Emas, l’albergo organizza gli spostamenti verso il parco ed è un ottimo affare appoggiarsi a loro, con 33RM a testa vi risolvete il problema ( compreso nel prezzo ci sono : spostamento in bus, biglietto della barca sul fiume, ingresso al parco e tassa per la videocamera ). La sera a Jerantut non c’è molto da fare, è una piacevole e sonnolenta cittadina di periferia, ma dopo la confusione e la vita frenetica di Kuala Lumpur il contrasto risulterà rilassante.

Il giorno dopo per il viaggio sul fiume si utilizzano canoe a motore lunghe ed affusolate che portano circa una ventina di persone sedute in fila per due. Si sta seduti a pelo d’acqua e si risale il fiume, davvero bello.

Arrivati al villaggio che si trova di fronte all’ingresso del parco si scende dalla canoa e si fa un giro in cerca di alloggio, più ci si allontana dalla riva del fiume e meno costano le camere, la sera si può mangiare nei ristoranti galleggianti che ci sono lungo il fiume. il parco merita davvero una visita di almeno tre giorni, si possono fare le escursioni brevi da soli munendosi di piantina ( la potete chiedere alla biglietteria del parco ) acqua, scarpe da ginnastica, calze e antirepellente ( anche se sembra non servire a molto ). Fate attenzione alle sanguisughe che sono sempre in agguato sul sentiero altrimenti ne sentirete il bruciore mentre vi stanno succhiando il sangue.

Un conto è prendere parte ad una escursione organizzata o prendervi una guida al seguito, un altro è inoltrarvi da soli nella foresta: Svegliatevi presto la mattina ( diciamo alle 6 ) ed entrate nel parco.

I primi 100 metri penserete che non ne valeva la pena venire fin qui, gli altri 100 vi guarderete in giro e inizierete a notare un leggero cambiamento della flora intorno, i successivi inizierà a piacervi, e quando dopo un po di girovagare solitario incontrerete qualche altro visitatore vi darà un leggero piacere il poterlo salutare. Se poi si rimane nel parco quando inizia a fare buio è uno spettacolo di suoni ed ombre.

Camminare nella foresta del Taman Negara è un esperienza unica ed affascinante. Provate a spingervi un po’ oltre le passeggiatine, solo di qualche centinaio di metri, vi sentirete dei piccoli esploratori, sarete da soli, in una foresta viva e pullulante di suoni e di animali. Probabilmente vedrete solo degli uccelli ma se vi fermerete e rimarrete in silenzio, sentirete addosso gli occhi degli animali che non riuscite a vedere verrete invasi da un senso di timore e la foresta vi ammalierà e vi affascinerà. Andateci e lasciatevi stregare, non ci sono pericoli, solo un po’ di brividi e qualche morsicatura di insetti. VERSO LE ISOLE PERTHENTIAN –

L’agenzia che vi ha portato fino al parco vi riporterà di nuovo a Jerantut e così, quando ne avreta a basta di sfamare tutte le zanzare e sanguisughe del parco, vi presentate al mattino presso il molo sul quale siete sbarcati. A Jerantut si prende un bus per Kuantan ( 10,5 RM a testa ) ed in serata siete lì per dormire potete scegliere uno dei tanti alberghi vicino alla stazione dei bus, ma che non hanno il bagno in camera, oppure andare al Hotel Pacific per 60 RM a notte, l’aria condizionata centralizzata è talmente alta che di notte avrete persino freddo

  • 12850 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social