In Malesia tra giungla e mare

Un magico viaggio in luoghi meravigliosi

  • di jessica.armentano
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Viaggio indimenticabile tra mille sapori e mille emozioni! Abbiamo visto molti animali vivere nel loro ambiente, assaggiato piatti locali e sentito sulla pelle un clima indimenticabile. Emozionante!

Malesia

11 agosto - 03 settembre - 24 giorni di viaggio

Oggi è L’11 agosto 2015, ci stiamo preparando per un altro bellissimo viaggio… via…verso nuovi orizzonti! La Malesia!

Dopo pranzo partiamo verso l’aeroporto di Caselle, ci portiamo un pezzo di pizza come cena in previsione del lungo viaggio che ci attende.

Partiamo con un leggero ritardo, due ore e mezzo di volo verso Istanbul dove facciamo scalo, attendiamo altre tre ore per prendere l’aereo che ci porterà a Kuala Lumpur. In Malesia.

Una tratta lunga dieci ore e mezza.

Arriviamo verso sera..lunga coda per il visto...dopo questo lungo viaggio, prima di uscire dall’aeroporto, assaggio il primo pasto di riso e pollo speziato, piccante ma buono e poi ….fuori dall’aeroporto per assaporare l’ aria di questo nuovo paese!!!

Il volo lo abbiamo prenotato a Febbraio ed è costato 500 euro circa a testa con l’assicurazione inclusa con la compagnia air turkish.

Dall’Italia abbiamo pianificato e prenotato tutto il viaggio.

Quest’anno non abbiamo noleggiato la macchina...viaggeremo con i voli interni (contati tredici in totale) e i mezzi pubblici come metro..treno..pullman.

Ecco i voli interni con airasia:

Torino Turchia KK

Giro Kuala Lumpur Singapore

Singapore Kuala Lumpur

Kuala Lumpur kota kinabalu

Kota kinabalu Sandakan

Sandakan Kota kinabalu

Kota kinabalu Kota baru

Kota baru Kuala Lumpur Turchia Torino

Il totale dei voli interni è costato 500 €, ma abbiamo incontrato una coppia di Italiani che li ha prenotati direttamente in loco qualche giorno prima con poca differenza di prezzo.

Il dollaro malese vale un quarto dell’euro perciò qui è molto convenite, soprattutto il cibo.

Kuala Lumpur appare caotica, piena di traffico, incasinata , afosa e soprattutto in via di espansione.

Siamo nel loro bum economico iniziato negli anni 90. Vediamo inizio di cantieri ovunque e lavorano giorno e notte. Qui sembra che non esistano i marciapiedi, camminare è attraversare gli incroci è molto difficile ma abbiamo notato che le strade sono piene di segnaletiche per terra per le persone non vedenti.

La religione prevalente è l’islam, ci sono donne ricoperte interamente con il velo oppure solo con il velo tra i capelli, ci sono anche indiani e cinesi nella popolazione malesiana.

Abbiamo capito dopo che la maggioranza delle donne tutte coperte arrivano dall’Oman.

I voli tra Kuala Lumpur e l’Oman costano pochissimo!

A KL noi alloggiamo presso il wolo hotel a Bukit bitang.

Un hotel stupendo consigliatissimo!! Nel centro di kuala lumpur. Costruzione molto stilosa, bellissimo arredamento, camera piccola ma molto particolare...muri di marmo nero con i brillantini.. Colazione direi molto buona, uova, omelette, frutta, succhi, brioshes..... Dentro l’hotel c’è una pasticceria.

A kuala Lumpur nel centro ci sono moltissimi centri commerciali su otto piani, enormi...ne abbiamo contati tre in pochi km, uno dentro la stazione dei treni!!

I negozi di marche costosissime sono ovunque.

La metro è comodissima, non sentiamo la mancanza di non aver preso la macchina.

13 agosto 2015

Primo giorno visitiamo china town, il centro con i mercatini tipici dove i cinesi sminuzzavano il maiale e la carne in genere... qui c'è un piccolo bazar che si chiama central market, carino.

Camminando vediamo delle bancarelle con tantissime corone di fiori costruite a mano dalle ragazze locali, bellissime!

Abbiamo visitato il quartiere indiano e poi ci siamo diretti verso le Petronas Twin Towers.

Dentro le torri puoi visitare un acquario, molto bello .

  • 17163 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social