Kuala Lampur

La Malesia è divisa in 2 regioni Malaysia Peninsulare e Malaysia Orientale con Kuala Lampur nella provincia di Selangor. Partiamo dal sud della Thailandia città di HatYai destinazione Kuala Lampur Capitale della Malaysia Mussulmana con un Bus Vip a 2 ...

  • di Gugly
    pubblicato il
  • Partenza il
  • Viaggiatori: in coppia
 

La Malesia è divisa in 2 regioni Malaysia Peninsulare e Malaysia Orientale con Kuala Lampur nella provincia di Selangor.

Partiamo dal sud della Thailandia città di HatYai destinazione Kuala Lampur Capitale della Malaysia Mussulmana con un Bus Vip a 2 piani molto bello, sono le 11.00 di mattina quando il bus inizia il viaggio, dopo 40 minuti eccoci davanti la Dogana Thai-Malese, dopo le varie formalità controlli e timbri sui Passaporti dove si perde

Molto tempo, fatto tutto via si riprende il viaggio entrando nella bella Autostrada Malese, io mi accendo la mia chiavetta musicale MP3 con le cuffie mi rilasso vedendo ai lati della strada tanta foresta, giungla, ogni tanto qualche piccola cittadina, fino a vedere il tramonto Malese, arriviamo alle 20.00 ora della Malaysia, perché qui l’orario è di 1 ora avanti rispetto la Thailandia (7 ore dall’Italia). Un caldo umido incredibile ci dà il benvenuto, scendiamo al Terminal Bus Puduraya prendiamo il nostro Troller ci incamminiamo verso le vie del centro città per scegliere un Hotel, proviamo a vederne 3 ma niente di buono, piano piano arriviamo in una grande piazza circondata da grattacieli sulla destra si trova un Hotels di una categoria superiore entrando nella hall ci vengono incontro 2 ragazze con vestiti colorati malesi rosso-blu, ci salutano inchinandosi, arriviamo alla Reception i prezzi sono di molto piu’ cari di quelli della Thailandia, ok scegliamo questo Hotel AnCasa (www.UDAancasa.Com) al prezzo di 188 RM. Al cambio 1 Euro = 4.50 RM (Prezzo WeeKend), poi da Lunedi’ si paga 148 RM. Insomma anche quì si sono imparati questa regola che vige ormai da qualche anno nei paesi anglosassoni, la nostra camera era al 15° piano aprendo le finestre avevamo un ampia veduta di Kuala Lampur con i suoi grattacieli, illuminati da tante luci visto che erano le 21.00. La sera stessa andammo a passeggiare e curiosare nel quartiere vicino di Chinatown nella centralissima Jalan Petaling chiusa alle auto, era tutto in festa per l’arrivo del Capodanno Cinese 2006 per loro è l’anno del Cane, tantissime bancarelle in tutte le viuzze affollate, i venditori che ti fermano dicendoti se vuoi Dvd - Cd - Orologi – Occhiali – Borse – ecc. L’odore di fritto, di peperoncini, di uova, di pesce arrostito in tutte le salse, musica osserdante, cartelli, striscioni colorati per il Capodanno ovunque domina il colore Rosso, con scritte d’orate. La mattina seguente iniziamo il nostro Tour della Capitale Malese, è Domenica camminiamo nelle strade silenziose con pochi negozi aperti dopo che il sabato sera era successo di tutto tra fuochi d’artificio musica e tanta birra, dopo 20 minuti arriviamo nella Jalan Sultan Ismail dove vediamo scorrere in alto la Monorotaia colorata della città percorriamo questa via in discesa fino all’incrocio con Jalan Ramlee sulla sinistra si nota altissima Torre delle Comunicazioni, noi prendiamo la strada a destra arrivando in una grande piazza con al centro tante fontane e sulla sinistra le imponenti Torri Petronas che giganteggiano su quasi tutta Kuala Lampur costruita con vetri e acciao è alta 421 Metri, per andare a vedere il bel panorama bisogna prenotarsi tutto è gratis, così abbiamo preso la mattina i tickets e alle 15,00 siamo entrati nella grandi ascensori e in pochi secondi eravamo in cima al passaggio pedonale a vetro che è sopseso tra le 2 Torri, è incredibile camminare lassu’ si vede proprio tutta Kuala Lampur ricordo mi sudavano le mani, per me fù un grosso atto di coraggio, malgrado le mie vertigini. Dopo averci fatto le nostre foto ricordo, curiosiamo all’interno delle Torri arriviamo al piano terra dove inizia un grande Shopping Center con vari piani tanti negozi di livello molto di lusso, poi banche, ristoranti, insomma non mancava nulla, uscendo dall’edificio delle Petronas ci accoglie un caldo umidissimo, visitiamo il bel Parco che si estende ai piedi delle Torri, tra verde, alberi, panchine, laghetto, piscine, e tanti locali caratteristici, dopo un po’ di relax, prendiamo un taxi e ci facciamo portare nella Piazza Merdeka Square la piu’ importante per i malesi, da qui nell’Agosto del 1957 ci fu’ la Proclamazione d’Indipendenza dagli Inglesi, in questa Piazza si celebra ogni anno la Festa Nazionale, al centro un bel Giardino tutto in fiori dove sorge la piu’ alta asta di bandiera 95 metri della Malaysia, alla destra sorge la bella Moschea di Masjid Jamek un’architettura in stile Mogol indiano, qui la religione è Mussulmana, ma ci vivono anche molti indiami, andando nel Bazar vicino la Piazza si notano tante ragazze vestite con il capo coperto da Burka coloratissimi, acquistano nelle tante bancarelle vicino ai fiumi Kelang e Gombak, noi compriamo un po’ di Souvenir dei raccoglitori di carta a forma delle Torri Petronas, ricordo il gran caldo del mercato, e gli altoparlanti delle Moschee vicine dove uscivano dei canti mischiati con preghiere mussulmane rintuonavano tutto nel quartiere. La mattina del terzo giorno ritornammo in Thailandia prendendo per la prima volta l’aereo di una nuova Compagnia Asiatica Air Asia Low-Cost a basso prezzo, e con 60 Euro il viaggio di ritorno durò 1 ora e 30 minuti, con un ottimo volo ritornammo a Bangkok

X Informazioni zguglielmo@yahoo.It

  • 1258 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social