Kuala Lumpur, Bangkok, Singapore più Perhentian

Dopo mesi di ricerca su Internet abbiamo comprato i biglietti per KL con Malaysia a 716 euro per gli adulti e 545 il cucciolo di casa. Siamo partiti il 23 Giugno da Fiumicino e siamo tornati il 13 Luglio Il ...

  • di La Redazione
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: 3500
 

Dopo mesi di ricerca su Internet abbiamo comprato i biglietti per KL con Malaysia a 716 euro per gli adulti e 545 il cucciolo di casa. Siamo partiti il 23 Giugno da Fiumicino e siamo tornati il 13 Luglio Il volo è stato piacevole, specialmente per quanto riguarda il programma di intrattenimento, in punto servizio una classe economica vale l’altra. All’arrivo a KL, abbiamo preso un taxi a 62 ringitt, veramente al desk avevano provato ad ammollarci la limousine con la scusa dei bagagli, ma 180 ringitt mi sembravano tanti e così quando ho detto che avremmo preso il treno è miracolosamente spuntata una macchina abbastanza capiente.

Abbiamo soggiornato a KL per due giorni,abbiamo prenotato con una agenzia sul web , 2 camere x 2 notti al Melià, di fronte al Times square shopping center, in totale 132 euro colazioni escluse.L’albergo è di buon livello, il personale è abbastanza gentile, forse l’unico appunto è per la piscina che è in una location veramente sacrificata. Di veramente positivo c’è che l’albergo si trova praticamente sulla fermata dello sky train, è molto comodo.

.La prima serata malese l’abbiamo trascorsa cenando sulla Menara tower, al Seri angkasa revolving restaurant, è stata una esperienza piacevole, la piattaforma impiega circa un’ora a compiere un giro completo e naturalmente quando ci si ritrova all’altezza delle Petronas... Vai di flash!!! C’erano due buffet, uno di cibi asiatici e l’altro di cucina occidentale più quello dei dolci, comunque niente di indimenticabile e conto stratosferico per la Malesia... 523 ringitt, come a dire 30 euro a testa. La città l’abbiamo visitata usando i bus KL hop and off, è pratico, economico e il biglietto dura tutto il giorno. Kuala Lumpur ci è piaciuta, è moderna e tradizionale allo stesso tempo, Merdeka square ci ha affascinato con la sua atmosfera coloniale e le Petronas poi sono bellissime come d’altronde il gigantesco shopping center situato ai loro piedi, dove per il colmo della fortuna c’erano i SALDI !!! Il 26 Giugno abbiamo preso un bus dalla stazione centrale e siamo andati al LCCT, il terminal di Air Asia da lì abbiamo raggiunto BKK dove siamo rimasti 4 notti. Air Asia ha dei buoni aerei, tutti nuovi, certo fa un po’ ridere al momento dell’imbarco a Kuala lumpur dover andare a piedi sino alla scaletta ai piedi dell’aereo, in fila per due e via andare... La quintessenza delle low cost !! L’ albergo di Bangkok era lo Zenith nella zona di Sukumvit, a soi Nana, l’avevamo prenotato con Sawadee.Com .Al prezzo totale di circa 360 euro. Se devo essere sincera non mi ha entusiasmato,avevamo pagato una suite per 4 notti ma guardando le foto delle camere esposte nella hall, ci è sembrato che ci avessero assegnato una superior qualsiasi, inoltre l’albergo è frequentato esclusivamente e ribadisco esclusivamente, da clientela araba. Quindi un senso di grande disagio in piscina quando cerchi di farti 4 bracciate e ti accorgi di essere l’unica donna in costume, ancorché un castigatissimo olimpionico, mentre tutte le altre sono coperte dalle palandrane nere a mo’ di Belfagor, (e chi è degli anni ‘60 sa a chi mi sto riferendo) che lasciano a malapena scoperti gli occhi.

E' stato scioccante vedere come si è trasformata la città,è vero che mancavamo da 20 anni e nel frattempo la zona di Sukumvit si è molto deteriorata ( per non dire che è diventata un casino nel senso più ampio del termine ) ma in certi momenti mi sembrava il set di Blade runner! Siamo ritornati nei soliti posti come il Grand palace e Budda vari, in più stavolta siamo andati ad Ayuttahia, l'antica capitale distrutta dai Birmani nel XVIII secolo, con una gita organizzata: andata in pullman e ritorno in battello sul fiume, prezzo 1800 bath gli adulti e 1200 il bambino comprensivi degli ingressi e del pranzo. La passeggiata a dorso di elefante nei giardini fra le rovine si paga a parte.( e manco poco! ) A causa del traffico micidiale per spostarci in città abbiamo scelto di usare lo sky train e i battelli fluviali che, partendo dal ponte Taksin, fermano vicino ai luoghi di maggior interesse, l’abbonamento giornaliero per il battello costa 100 bath, ti attaccano un adesivo sulla maglietta e se non te lo perdi sali e scendi tutto il giorno dove ti pare. Soltanto per andare a vedere il budda d’oro a wat Trimit ci siamo un po’ incasinati, ma per il resto è andato tutto ok, (specialmente lo shopping al Siam Paragon!!!) Per quanto riguarda il cibo, Dio benedica le food hall dei grandi magazzini e il ristorante italiano che si trova proprio all’uscita soi Nana dello sky train: il suo cuoco, almeno un paio di sere, mi ha salvato dall’accusa di infanticidio

  • 3462 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social