Appunti disordinati di un viaggio malese

ITINERARIO KUALA LUMPUR, KUTCHING, TAMAN NEGARA, PERHENTIAN Cambio 1 euro= 4,5 rm Non vi racconterò l’itinerario giorno per giorno perché la Malesia è una meta molto frequentata e, in internet, si trovano moltissimi itinerari pubblicati molto utili; mi limiterò a ...

  • di mokina
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

ITINERARIO KUALA LUMPUR, KUTCHING, TAMAN NEGARA, PERHENTIAN Cambio 1 euro= 4,5 rm Non vi racconterò l’itinerario giorno per giorno perché la Malesia è una meta molto frequentata e, in internet, si trovano moltissimi itinerari pubblicati molto utili; mi limiterò a darvi alcune dritte e le ultime notizie recenti.

Prima di tutto vi voglio rassicurare sulla meta e vi invito a non comprare un pacchetto organizzato: la Malesia è veramente easy e con un po’ di inglese abbatterete i costi del 50% o più a seconda del vostro budget di viaggio e dal vostro spirito di adattamento.

La prima informazione utile è questa: appena arrivate a KUALA LUMPUR comprate una SIM malese e infilatela nel vostro cellulare: noi abbiamo scelto HOT LINK (costo 8,90 rm pari a meno di due euro) che si attiva con la prima telefonata e ti permette chiamate a telefoni fissi a 0,20 centesimi di riggit al minuto e a telefoni cellulari con 1 rm a minuto (praticamente molto meno che una normale scheda telefonica italiana!).

Questo vi permetterà di chiamare gli ansiosi genitori spendendo niente; inoltre la copertura sul territorio malese è veramente efficiente (persino nella foresta del Taman) e sono state rarissime le volte in cui non abbiamo trovato campo.

Portatevi gli euro ed una bancomat/carta di credito: anche alle Perhentian non è più necessario avere tanti contanti perché, anche se è vero che non esiste banca, tutti i resort (anche i più spartani) oramai hanno la carta di credito e si puo’ pagare tranquillamente con quella (anche i pranzi e le cene messe in conto sulla camera).

Un’altra cosa importante: non appesantite il bagaglio con scarpe da trekking assolutamente inutili poiché i sentieri sono perfettamente segnati e facilissimi, quasi da poter fare ...In ciabatte! Portate (o comprate sul posto: costo scarpe tennis in China Town= 6 euro) delle normali scarpe da ginnastica, bastano e avanzano; utile invece avere almeno uno zainetto a testa (anche questo lo abbiamo comprato sul posto per 12 euro- di marca), non solo per avere sempre una bibita con voi (acqua o la famosa 100PLUS, una sorta di gatorade italiano), ma anche una maglietta di ricambio (nei parchi si suda molto) .

Inoltre se andate a vedere le longhouse sul fiume nel Sarawak (dormendo fuori una notte), vi servirà come bagaglio perché le valige dovrete lasciarle in albergo (problemi di spazio e di barca); ho portato il k-way ma non l’ho mai utilizzato poiché ha piovuto 10 minuti nella foresta e mezz’ora di notte sul fiume.

Capitolo sanguisughe: se non pioverà non ne vedrete neanche mezza, inutile fare dell’allarmismo inutile; diciamo che nella mia sfortuna, uscendo dalla grotta del Taman ho preso un’acquazzone e mi si è attaccata una piccola sanguisuga...Morale, non mi sono accorta di nulla fino a quando non ho tolto il sandalo e la mia caviglia si è messa a sanguinare un po’! Del resto con i calzettoni durante il trekking del mattino avevo avuto un sacco di caldo ai piedi e, alla fine, un piccolo morso non è poi stato così traumatico (la sanguisuga si stacca da sola) e, i sandali, sono stati molto più comodi nella grotta, quando per terra abbiamo trovato l’acqua! Per quanto riguarda l’organizzazione vera e propria del viaggio, sappiate che troverete da dormire ovunque senza prenotazione, anche sulle isole; magari se vi fermate molte notti di fila sarete costretti a cambiare villaggio, ma non ho visto nessuno dormire sulla spiaggia! Vi consiglio quindi di partire con il solo volo e con gli eventuali voli interni (con AIR ASIA, prima li compri meno li paghi, essendo compagnia low cost, se poi utilizzate la POSTPAY non avete nemmeno il problema di eventuali clonature della carta SI’in internet); il resto lo organizzate sul posto

  • 7921 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social