Fantastica Giravaru

Considerando il prezzo, davvero basso per il mese di febbraio (che per visitare le Maldive è sicuramente il periodo migliore!) pensavamo di aver prenotato una sorta di ostello delle Maldive, o comunque di trovare qualche fregatura sul posto! E invece ...

  • di vali
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Considerando il prezzo, davvero basso per il mese di febbraio (che per visitare le Maldive è sicuramente il periodo migliore!) pensavamo di aver prenotato una sorta di ostello delle Maldive, o comunque di trovare qualche fregatura sul posto! E invece no!!! Siamo partiti il 6 febbraio da Fiumicino con volo Eurofly, e purtroppo abbiamo dovuto fare scalo a Verona sia in andata che in ritorno, ma a fronte della vacanza direi che è un particolare sicuraente trascurabile. Dopo 12 ore complessive di volo (8 e mezzo da Verona a Malè) Giorgio, il mio ragazzo mi dice di guardare subito dal finestrino: stavamo sorvolando le Maldive, che spettacolo! La veduta aerea fa capire immediatamente di essere arrivati in un vero paradiso; si vedono tante piccole isolette coralline disposte quasi geometricamente sullo sfondo blu intenso del mare. Non vedevo l'ora di scendere! Finalmente siamo a terra, prima di aprire le porte però le hostess spruzzano su tutto l'aereo uno spray battericida dall'odore alquanto fastidioso, previsto dalle leggi maldiviane per impedire il diffondersi di malattie nelle piccole isolette.

Ci siamo, si aprono le porte, sono le 10.30 ora locale (le 06.30 italiane), fa caldissimo e il sole splende già alto nel cielo; agli arrivi ci aspetta l'assistente Maxi traveland che dopo aver riunito il gruppo ci porta al pontile dove ci aspettavano le nostre barche veloci. Il mare è bellissimo anche all'aeroporto, ho viaggiato abbastanza ma non ho mai visto un mare così, immaginatevi come può essere lontano dalla città! E infatti è assolutamente meraviglioso, blu intenso nelle zone di maggiore profondità e di mille colori intorno a ciascuna isola.

Dopo circa 20 minuti di navigazione arriviamo alla nostra meta, Giravaru, posta a ovest di Malè, sempre nell'atollo di Malè nord. L'isola è davvero piccola e ricoperta interamente di una fitta vegetazione. Appena scesi dalla barca ci viene offerto un fresco cocktail alla frutta e un asciugamano umido per rinfrescarci dopo il viaggio: accoglienza perfetta! Nel frattempo l'assistente ci ha dato tutte le notizie utili per il nostro soggiorno sull'isola e infine ci ha consegnato le chiavi delle stanze. Le camere sono l'unica pecca del resort, in quanto ormai molto vecchie e non molto curate, ma vi assicuro che dopo il primo giorno non ci si fa assolutamente più caso; ovviamente con il prezzo pagato non ci potevamo aspettare un 5 stelle lusso! Tuttavia sono dotate di ogni comfort: aria condizionata, ventilatore a pale, frigo bar, asciugacapelli, tv; i letti sono comodi e c'è sempre acqua calda in bagno. Inoltre sono direttamente sulla spiaggia e comunque vicine al ristorante.

Per il resto le zone comuni sono davvero molto carine e contano la reception con sala tv, il ristorante centrale e il coffe shop posto su palafitte direttamente sul mare. Inoltre sull'isola si trova un campo da beach volley, un campo da tennis e un tavolo da ping-pong, che per essere alle Maldive, credetemi, è anche troppo! Il servizio è di ottima qualità: il room boy passa al mattino per sistemare la stanza e di nuovo alla sera per pulire la sabbia portata di rientro dalla spiaggia; i giardinieri ripuliscono continuamente la sabbia dalle foglie cadute dagli alberi; i camerieri sono gentilissimi, così come i ragazzi della reception.

La vita al Giravaru è all'insegna della tranquillità, sole mare e sicuramente snorkeling! La barriera corallina infatti è raggiungibile a nuoto dalla siaggia,e se ci sono arrivata io credetemi ci potete arrivare tutti: a parte scherzi è davvero vicina e piena di pesci. Avendo visto anche il Mar Rosso devo dire che la barriera maldiviana è un po' meno colorata e purtroppo con molti coralli morti, ma sicuramente ricchissima di pesci che arrivano fino al bagnasciuga Sulle escursioni non so dirvi nulla perchè ogni giorno eravamo impegnati a "esplorare" un angolo diverso della "nostra" barriera, e non abbiamo avuto tempo, ne voglia, di allontanarci! Non ho ancora parlato dell'inceneritore, frequente argomento dei forum su giravaru, perchè praticamente per una settimana non l'ho visto! infatti, si trova su un isoletta posta a est, verso Malè, mentre tutte le spiagge sono ad ovest! L'inceneritore si vede solo all'arrivo perchè il molo delle barche si trova sul lato est dell'isola, quindi per il resto della vacanza non ve ne accorgerete nemmeno! Da ultimo il cibo: squisito! Noi abbiamo mangiato benissimo, e infatti abbiamo pure preso qualche chiletto, ma va bene così, sennò che vacanza è? Per i più romantici segnalo a possibilità di fare una cena di pesce a lume di candela sulla spiaggia proprio in riva al mare, davvero molto suggestiva.

Insomma, la nostra è stata un'esperienza meravigliosa e quindi consiglio a tutti il Giravaru Resort! Valentina

  • 365 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social