Dos chicos en Madrid

Nella capitale spagnola tra calcio, flamenco e... tanto altro!

  • di B&T
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Abbiamo approfittato del primo ponte di primavera del 2017 per visitare la capitale spagnola (della movida), Madrid. Vi forniamo qualche piccolo suggerimento per non perdervi nulla di questa movimentata città.

- Sistemazione: LM Rooms Opera, hotel essenziale, situato al terzo piano di un signorile palazzo, a 100 metri dalla fermata metro "Opera", zona strategica per la visita a piedi del centro storico madrileno. Proprio accanto al portone d'ingresso dell'albergo, c'è un piccolo (ma fornitissimo) negozio alimentari (aperto tutti i giorni, dalle ore 09.00 alle 21.00). In ogni caso, la vicina Calle Arenal ospita molti locali per pranzi e cene a qualsiasi ora.

- Gastronomia: l'elenco dei locali sarebbe impossibile. Pensate a qualsiasi cosa, e certamente a Madrid la troverete. Per noi, imperdibili i dolci della pasticceria Mallorquina, i mitici churros con cioccolata calda della Churreria St. Gines (aperta h. 24), i panini della catena "Cervezeria 100 Montaditos" e il "bocadillo" coi calamari fritti del Bar Postas!

- Da vedere: Non limitatevi al centro storico, approfittate della metropolitana e non fatevi mancare una capatina al Santiago Bernabeu e al Vicente Calderon (venerati come cattedrali in una città che vive a pane e calcio!), salite sul Teleferico (per una inedita visione dall'alto della capitale a 360 gradi), arrivate fino a Ventas (e respirate i fasti della corrida alla mitica Plaza de Toros).

- Da fare: Con la coincidenza di un turno infrasettimanale della Liga spagnola, non abbiamo perso l'occasione per respirare l'atmosfera travolgente di una partita dell'Atletico Madrid (i biglietti sono acquistabili direttamente sul sito del club con un po' di anticipo). Un'esperienza tutta da vivere, dal panino nel bar della "fossa" dei colchoneros all'urlo incessante "Atletic Atletic" dei tifosi (anche in caso - ahi noi - di sconfitta, per la cronaca Atletico Madrid-Villareal 0-1). Lasciatevi poi una serata libera per assistere ad uno spettacolo di flamenco alla suggestiva "Cueva de Lola" dove per un'ora sarete avvolti dall'intensità della più viva tradizione spagnola.

  • 4799 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social