Tour del nord e isole minori in catamarano

Io e il mio ragazzo siamo partiti per il Madagascar l'11 agosto con volo Air Italy diretto da Milano a Nosy Be (scalo a Roma). Abbiamo organizzato il viaggio da soli con il seguente itinerario: Ankify - Ankarana - Diego ...

  • di YleniaR
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Io e il mio ragazzo siamo partiti per il Madagascar l'11 agosto con volo Air Italy diretto da Milano a Nosy Be (scalo a Roma). Abbiamo organizzato il viaggio da soli con il seguente itinerario: Ankify - Ankarana - Diego Suarez - Nosy Be - 8gg in catamarano alla scoperta delle isole minori - Nosy Be.

Per l'organizzazione ci siamo rivolti ad un'ottima agenzia locale, MND (Madagascar New Destination), per il tour, e ad un'altra ottima agenzia Sud Africana, Island Quest (sulla Lonely Planet) per il noleggio del catamarano, prenotando poi a parte un hotel a Nosy Be per le ultime 3 notti dopo lo sbarco.

Giorno 1 Siamo arrivati a Nosy Be alle 8 del mattino. Il visto d'entrata costa 62€ a testa. Al nostro arrivo come da accordi con l'agenzia, siamo stati trasferiti da Hellville in barca all'isola principale, e la cosa meravigliosa é che siamo 'approdati' direttamente sulla spiaggia del nostro lodge anziché doverci andare poi in macchina da Ankify! Siamo stati all'Hotel Hermitage, che ha bungalow molto carini che si affacciano sulla piccola baia antistante; eravamo gli unici ospiti ed é stato bellissimo avere tutta la spiaggia completamente per noi e poterci riposare al sole dopo il volo! Giorno 2 Al nostro risveglio colazione vista mare e poi puntualissimo ci viene a prendere la nostra guida, Goulam. Lui rimane uno dei ricordi più belli della nostra vacanza, in quanto davvero una bella persona, che ha fatto di tutto per rendere quella parte del nostro viaggio speciale. In jeep percorriamo la strada che ci porterà alla riserva dell'Ankarana; nel frattempo vediamo i villaggi locali con i loro meravigliosi abitanti e i bambini bellissimi e sempre sorridenti. C'é tanta tanta povertà, nei villaggi non c'é l'acqua corrente, non c'é l'elettricità, manca tutto... E Goulam compra varie cibarie dalle bancarelle locali e sostiene un po' a suo modo i suoi connazionali.

Sulla strada per l'Ankarana ci fermiamo ad Ambilobe, dove Goulam ci compra il cioccolato locale per farcelo assaggiare. C'é una banca, cambiamo un po' di euro in aryary. Conviene pagare tutto quello che si può dall'Italia, in quanto le carte di credito non sono accettate quasi da nessuna parte, ed in tal modo si evita di girare con tanti contanti. L'euro é accettato ovunque, gli aryary però sono meglio per i piccoli pagamenti. Se partite con i contanti portatevi pezzi piccoli, perché ovviamente il resto ve lo danno in aryary, quindi rischiate, magari l'ultimo giorno, di dover pagare con un biglietto da 50 euro e ritrovarvi con una valanga di aryary che poi non saprete come spendere! Trovo che Ambilobe sia molto affascinante, pur con il disordine di una tipica città africana, il mercato, la folla ecc. Verso l'ora di pranzo arriviamo al lodge di Goulam; non so se ci siano altre alternative per dormire all'Ankarana oltre a questo lodge e alle tende, in quanto la Lonel Planet (che non é aggiornata ed é piuttosto approssimativa) non lo dice.

I bungalow sono molto carini, hanno tutti la zanzariera, però i bagni sono in comune e non c'é l'acqua corrente, pertanto la doccia si fa rovesciandosi un secchio d'acqua addosso!!!! Basta prenderla con filosofia, tanto é solo per una notte.

Nel pomeriggio facciamo un'escursione per vedere i piccoli Tsingy e le grotte con i pipistrelli; gli tsingy sono bellissimi... Anche se niente in confronto ai Grands Tsingy, che vediamo il giorno successivo (Giorno 3) con un trekking di ben 6 ore!!! Tuttavia la vista é mozzafiato, la visita interessante, perciò non sembra poi così pesante. Vediamo anche una marea di bellissimi lemuri pelosi! e jeki, camaleonti ecc

  • 5839 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social