Tonga soa in Madagascar

Nell'ovest dell'isola... da Andasibe a Belo sur Mer passando da Antsirabe, Bekopaka e gli Tsingy di Bemaraha e Morondava

  • di mattia.
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Finalmente vacanza! Quest’anno abbiamo deciso per il Madagascar! abbiamo fatto due settimane nell’ovest del Madagascar, siamo andati da Andasibe a Belo sur Mer passando da Antsirabe, Bekopaka e gli Tsingy di Bemaraha e Morondava. Abbiamo fatto anche la discesa dello Tsiribihina in piroga.

Entrambi non parliamo francese quindi ci siamo affidati a Gabi, una guida malgascia che parla un buon italiano, e ci siamo trovati bene. Organizza viaggi in tutto il Madagascar, non solo nell’ovest, se volete chiedergli informazioni la sua mail è gabiturbo@yahoo.com.

Primo giorno Arrivo a Tana in tarda serata da Parigi e dopo una fila esagerata in aeroporto per prendere il visto gratuitamente andiamo direttamente all’albergo vicino all’aeroporto.

Secondo giorno Il mattino seguente ci aspetta una giornata di auto per andare da Tana a Andasibe dove piove e fa un freddo inaspettato. L’albergo proposto dalla nostra guida è molto carino e il ristorante non è malvagio. Peccato che il materasso puzzi di muffa visto il clima umido presente. La sera visita notturna alla vicina foresta cercando di vedere lemuri notturni che si fanno desiderare quindi ci accontentiamo di qualche camaleonte e alcune ranocchiette.

Terzo giorno Sveglia presto e gita nella foresta pluviale con avvistamenti di Indri indri, camaleonti, ragni e ranocchiette minuscole. Nel pomeriggio riposo al sole fino alle 18 quando col tramonto va via l’unica sorgente di calore disponibile.

Quarto giorno Partenza per Antsirabe ci aspetta un'altra giornata di viaggio lungo la RN7 ricca di paesaggi e incontri con carri trainati da zebù e di facce sorridenti. Arriviamo in città verso il primo pomeriggio e facciamo un giro in pousse pousse giusto per provare e alla prima fermata scendiamo e diamo più del prezzo pattuito in precedenza ottenuto con una durissima trattiva iniziale. Il centro della città non è grandissimo e si gira bene a piedi, c’è un mercato e qualche negozio all’interno dei quali occorre trattare sempre sul prezzo.

Quinto giorno Dopo la colazione partiamo per Miandrivazo con tende e tutto il necessario per il fiume che la nostra guida ha noleggiato. Ci si ferma lungo la strada per mangiare ma rimane comunque un’altra giornata in auto sulla RN7.

Sesto giorno Per raggiungere il fiume facciamo il nostro primo pezzo di strada sterrata (circa 1 ora) e da adesso in poi lo sterrato di certo non ci mancherà! Iniziamo la navigazione lungo il fiume Tsiribihina nella piroga noleggiata dalla nostra giuda con una cuoca, il conduttore e una gallina viva a bordo che sarà la nostra cena della seconda serata. Durante la giornata in piroga ci fermiamo per pranzo dove i nostri accompagnatori sono attrezzatissimi e ci cucinano di tutto poi, in serata, prima del tramonto, ci accampiamo su un banco di sabbia con tende, un gran falò e con così tante stelle che da noi ormai ce le possiamo solo sognare.

Settimo giorno Dopo la colazione si parte in piroga dove ammiriamo uccelli di varie specie e qualche lemure in lontananza. A metà mattina ci si ferma lungo il fiume per raggiungere a piedi una bella cascata che origina una grande “piscina naturale” dove si potrà fare il bagno nell’acqua limpida, veramente bella. Pranzo cucinando direttamente sulla piroga e accampandoci poi sulla riva. Si continuiamo la navigazione fino a tardo pomeriggio e poi tende e per cena: pollo.

Ottavo giorno Dopo la colazione, ancora mezza giornata di Piroga dove avvistiamo un coccodrillo sulla riva, poi, circondati da bambini ci viene a recuperare un 4×4 per raggiungere Belo sur Tsiribihina per la notte. La tratta è su una pista con tanto di “traghetto” per l’auto necessario per raggiungere belo ( esperienza da provare)

  • 2627 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social