Partenza il 23/5/2016 · Ritorno il 23/5/2016
Viaggiatori: 2 · Spesa: Fino a 500 euro

Cosa vedere a Lucca in un giorno

di elisag81 - pubblicato il

Se capitate in Toscana, oltre a vedere le sue città più rinomate quali Pisa, Siena e Firenze, lasciatevi una giornata per poter assaporare una delle città toscane più belle, il cui centro storico molto piccolo, è ancora racchiuso nelle sue mura medioevali autentiche… Sto parlando di Lucca, chiamata anche la “città delle cento chiese” proprio grazie al numero degli edifici religiosi presenti all’interno delle Mura; infatti oltre alle chiese ufficiali, ci sono molte cappelle private all’interno dei palazzo signorili!

Di seguito vi lascio una pratica guida sui maggiori siti di interesse di Lucca, che si possono vedere anche in una sola giornata:

LE MURA DI LUCCA: sicuramente la cosa più importante o comunque il simbolo della città sono le sue Mura; per la loro particolare longevità, (si sono conservate perfettamente integre dal Cinquecento, anno in cui furono edificate su progetto di Alessandro Farnese) ad oggi, e per le sue eccezionali misure, l’altezza è di 12 metri, la lunghezza di 4 chilometri e la larghezza di 30 metri, quasi quanto quattro corsie di autostrada, sono diventate famose al livello mondiale! Dall‘Ottocento sono state adibite a parco urbano pubblico, e sono considerate una grossa risorsa sia per i cittadini che per i turisti e una passeggiata sulle Mura di Lucca, è diventato un vero “must”

TORRE DELLE ORE E TORRE GUINIGI: visibili dalle Mura, spiccano sopra i tetti cittadini la Torre Guinigi, la famosa torre alberata costruita intorno al 1390 dalla potente famiglia lucchese dei Guinigi, e la Torre delle Ore risalente al periodo medievale volute entrambe dal consiglio comunale della città. Consiglio di salire sopra una di esse per avere una bella panoramica della città sottostante, soprattutto al tramonto!

La Torre delle Ore si trova in via Fillungo (la via principale della città che attraversa tutto il centro storico)è alta 50 metri è la più alta delle 130 torri presenti nella città dal Medioevo ad oggi.Intorno a essa aleggia una leggenda riguardante un ‘antica nobildonna lucchese tale Lucida Mansi, la donna che vendette l'anima al Diavolo per rimanere bella e giovane. Il Diavolo però sarebbe tornato dopo trenta anni a esigere il pagamento del debito.. Allo scadere dei trenta anni Lucida Mansi, la notte del 14 agosto 1623 saliva la Torre, affannata correva a fermare la campana, che stava per batter l'ora della sua morte. A mezzanotte in punto il Diavolo avrebbe preso la sua anima. Della leggenda però risulta che Lucida non raggiunse in tempo il meccanismo, non riuscì a fermarlo e il Diavolo si prese la sua anima

La Torre Guinigi è la più importante torre di Lucca, nonché una delle poche rimaste all'interno della. E’ famosa per il piccolo giardino pensile con sette piante di leccio sulla sua cima, che da immagini antiche sembra sia sempre stato presente anche nel passato.

BASILICA SAN FEDRIANO E CHIESA SAN MICHELE: continuando la passeggiata su Via Fillungo, si arriva comodamente alla Basilica di San Frediano, che insieme alla chiese di San Michele, sono le due chiese più importanti di Lucca dopo ovviamente il suo Duomo. San Frediano è uno dei luoghi di culto più antichi di Lucca, fondato dal santo di cui porta il nome. Molto bello è il mosaico che orna la sua facciata (cosa molto rara per una chiesa in stile romanico) .

San Michele si trova nell’omonima piazza dove un tempo sorgeva il Foro Romano. Ha una facciata che si sopraeleva di quattro metri rispetto al tetto e su cui spicca un San Michele Arcangelo nell’atto di uccidere il Drago. Secondo una leggenda, al dito della statua c’è un diamante eccezionale che di notte si può vedere brillare…

PIAZZA ANFITEATRO: non si può venire a Lucca e non vedere un ‘altro dei sui simboli insieme alle Mura, ovvero la piazza che viene anche definita una delle più belle d'Italia, sicuramente per la sua particolare struttura che riprende l ‘antico tracciato dell’ anfiteatro romano. La costruzione di tale piazza sacrificò gran parte delle costruzioni romane presenti, che però sono visibili in parte all’interno dei negozi che circondano la piazza. Essa è priva di grande aperture, ma l’ accesso è dato da quattro piccole porte a volta e questo le dà l’aspetto di “piazza chiusa. I negozi, i locali, i tavolini all’aperto dei bar e il mercato settimanale ne fanno il cuore di Lucca, punto obbligato di passaggio e sosta di cittadini e turisti.

IL DUOMO DI LUCCA: è l’edificio religioso più importante della città. La prima cosa che si nota del Duomo dedicato a San Martino è l’asimmetria del lato destro della facciata che si dovuta adattare alla già esistente torre campanaria. Sulla facciata policroma che si ispira al Duomo di Pisa c’è la statua di San Martino nell’atto di dividere il suo mantello con un povero.

PIAZZA NAPOLEONE: è la piazza più grande di Lucca, che prende il nome da Elisa Bonaparte, sorella dell’Imperatore francese, che dal 1806 governò il Principato di Lucca e incaricò l’architetto Lazzarini di creare uno spiazzo che valorizzasse il Palazzo Ducale. Al centro della piazza doveva esserci una grande statua di Napoleone, ma alla caduta dell’Imperatore venne sostituita da una di Maria Luisa di Borbone, scelta come reggente del nuovo Ducato di Toscana. Oggi il Palazzo Ducale ospita la Provincia di Lucca e la piazza è uno spazio con negozi, bar e ristoranti, e teatro per il Summer Lucca Festival che si svolge a Lucca ogni anno a luglio con cantanti e ospiti anche internazionali!

Mentre a fine ottobre/inizio novembre ogni anno a Lucca si svolge il Lucca Comics, la manifestazione che richiama ogni anno, migliaia e migliaia di appassionati di fumetti e di manga giapponesi. E’ una grande festa a tema, dove moltissime persone si mascherano anche con i costumi del loro personaggio preferito! Se decidete di venire a Lucca in quei giorni, armatevi di santa pazienza, perché la città viene presa letteralmente d’ assalto! Quindi vi consiglio di venire in treno!

Se invece optate per la macchina, Lucca offre tantissimi parcheggi a pagamenti lungo il perimetro delle Mura, più o meno vicini; ma se volete parcheggiare gratuitamente un po’ fuori centro a circa 10 minuti di cammino, consiglio di lasciare la macchina al posteggio gratuito di Piazza Aldo Moro in zona San Concordio.

Spero con questa piccola guida di avervi aiutato a conoscere una nuova città toscana come Lucca, nostra meta ideale per tante gite domenicali!

Alla prossima, Elisa Per altre info vi aspetto sul mio blog www.girandolina.it

di elisag81 - pubblicato il
Parole chiave: , , ,