Una giornata nella Lucca storica

Percorrere le stradine del centro storico della città toscana è come sfogliare un libro di storia: si rimane letteralmente affascinati

  • di caballo_16
    pubblicato il
  • Viaggiatori: 2+1
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Viaggiatori: io, mia moglie e il nostro bambino di 11 mesi

Itinerario: Lucca, dentro le mura

Da buoni toscani siamo stati a Lucca diverse volte ma non abbiamo mai “guardato” la città in veste di turisti veri, con la curiosità che merita una cittadina così affascinante.

Allora, sfruttando un clima primaverile favorevole e un Sabato di riposo, abbiamo deciso di fare un giro turistico della città di Lucca. Prima di partire abbiamo stampato una mappa della città trovata sul sito internet www.luccatourist.it: è una mappa semplificata in cui si evidenziano i monumenti e le strade principali della città entro le mura, il centro storico di Lucca.

Andiamo in auto e parcheggiamo vicino alla stazione, proprio di fronte a Piazza Ricasoli. Parcheggi gratuiti non ne abbiamo trovati, probabilmente ci saranno dei parcheggi più economici ma noi avendo il bimbo decidiamo di parcheggiare vicino alle mura (1€ l’ora e dando un’occhiata mediamente è così per i parcheggi limitrofi). Facciamo il biglietto per circa 5 ore.

Siamo vicino a Porta San Pietro e al baluardo Santa Maria in cui è presente la statua a Vittorio Emanuele II. Entriamo però dal baluardo San Colombano, in cui è presente un passaggio che porta direttamente sulla passeggiata delle mura.

Le mura di Lucca sono oggi, a differenza della funzione originale, un’attrattiva per chi ama passeggiare all’aperto: corrono tutt’attorno al centro storico e consentono di passeggiare o fare attività fisica da una posizione sopraelevata circondati da diverse varietà di alberi secolari.

Una cosa importante: il comune, mantenendo le tradizioni storiche, rinnova e ristruttura continuamente la cinta muraria in modo che rimanga una delle attrattive principali della città, essendo uno dei pochissimi casi al mondo di cinta muraria completa ben conservata in una città moderna in espansione.

Procedendo sulle mura verso Piazza Vittorio Emanuele II si erge sulla nostra destra il campanile della Cattedrale di S. Martino. Scendiamo dalle mura e ci incamminiamo all’interno del centro cittadino, imboccando via Vittorio Veneto.

Lucca ha mantenuto il suo aspetto storico e sorprendente è il connubio tra le varie epoche che ne hanno trasformato l’aspetto: dalla dominazione romana alla decadenza medievale alla rifioritura rinascimentale fino al XX secolo gli edifici religiosi e non hanno subito una sorta di progressiva ricostruzione stile matrioska, ovvero si è ricostruito sopra alle strutture antiche cercando di mantenerne le basi architettoniche (un esempio è l’anfiteatro romano che ha mantenuto la sua forma ellittica originale sebbene oggi sia circondato da edifici ottocenteschi).

Procedendo in via Vittorio Veneto si incontra il maestoso Palazzo Ducale (della Provincia) e l’antistante Piazza Napoleone. Proseguendo, incontriamo una delle moltissime chiese sparse per la città, San Michele in foro: essa è sorta nel luogo appunto dove era presente il foro romano della città. Qui termina via Vittorio Veneto e quindi proseguiamo in via Calderia incontrando Piazza San Salvatore con l’omonima chiesa.

Lucca è sicuramente una cittadina preparata all’accoglienza dei turisti, i negozi sono variegati e aperti e le informazioni si trovano facilmente.

Andando avanti e passando per via Battisti ci imbattiamo in un museo di una domus romana: ci è sembrato strano e curioso ma recentemente sono stati scoperti reperti archeologici indicanti la presenza di una abitazione romana “Casa del fanciullo sul delfino” (ingresso 6€, anche qui sito privato) sotto un edifico di via Battisti. Questo corrobora quanto ho detto all’inizio… Lucca è una miniera di storia

  • 4595 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Fabio L.
    , 3/11/2016 18:05
    Purtroppo l'autore del diario non ha pubblicato le foto del suo viaggio. Ringraziamo Riseina47 per l'immagine di copertina:) (Piazza Anfiteatro a Lucca)
  2. feaco
    , 31/10/2016 08:57
    Prego correggere: la foto che apre il diario di viaggio è di riseina 47.

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social