Una settimana a Londra

Una settimana a Londra: 21/02/06 al 27/02/06 London girls: Daniela, Giovanna, Margherita, Milena, Stefania, Tiziana. Prenotiamo il 09/01/06 un volo andata e ritorno con easyjet da Napoli a Londra Stansted al costo di 44,00 € (incluse le tasse) è un ...

  • di astri
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Una settimana a Londra: 21/02/06 al 27/02/06

London girls: Daniela, Giovanna, Margherita, Milena, Stefania, Tiziana.

Prenotiamo il 09/01/06 un volo andata e ritorno con easyjet da Napoli a Londra Stansted al costo di 44,00 € (incluse le tasse) è un occasione da non perdere decidiamo di prendere “al volo” quest’occasione per visitare una città per noi misteriosa... tanti ci hanno detto che è affascinante stupenda esaltante, meravigliosa, ma a noi non attira molto ... Appuntamento all’aeroporto di Napoli alle 18.00 facciamo il chek in delle nostre valigie (come sempre iper-cariche) e inizia il viaggio ... Controllo al metal detector ... noi tutte avevamo gli stivali con fibie metalliche e il risultato è stato “controllo delle scarpe” per fortuna i calzini sono intatti!!! ... Controllo documenti ... Io ho un documento di identità rilasciato dal Comune plastificato ... per la polizia non va bene ... Stefania ha cambiato colore dei capelli e la polizia quasi non la riconosce ... ma per fortuna ci fanno imbarcare ... un po’ di suspance non guasta mai. Partiamo da Capodichino alle 19.00 e arriviamo ora locale a Londra Stansted alle 21.30; non si è visto molto perché è buio fuori comunque mettiamo piede sul suolo londinese e aspettiamo i bagagli, altro controllo documenti ... Solito problema Stefania non viene riconosciuta poi spieghiamo che a causa di una fotocopia si è annerito il documento e via libera siamo ufficialmente a Londra. Ci dirigiamo perso il banco Autobus London Express che ci porterà al centro di Londra e incontriamo il MITICO (un po’ leopardiano) Ciro, un napoletano che si offre di aiutarci nel primo impatto con la lingua inglese e ci indica il banco per il biglietto degli autobus (che conviene + della tube e del trenino che da Stansted ti porta a Leeverpol street). Paghiamo le nostre prime15£ a/r saliamo sul bus e Ciro inizia a fare discorsi del tipo: come mai in questo periodo a Londra? Quanti anni mi date? Vi racconterò la mia storia e capirete qual è il mio lavoro, dovete entrare nella testa dei londinesi, RICORDATEVI CHE DOBBIAMO MORIRE! Beh questa la poteva risparmiare ... comunque arriviamo a Baker street tube scendiamo e prendiamo la tube che ci porterà a Paddington station (lo sportello per fare la travell card è chiuso e quindi unica corsa 3£) Ci sono 2 ragazze che devono andare dove andiamo noi (cosi dicono) ma non si capisce bene dove e ci seguono, noi scendiamo a Paddington ma loro devono scendere alla fermata successiva ma una di loro ci vuole seguire e l’altra vuole restare in treno ... noi scendiamo usciamo e Giovanna inizia ad aprire la sua cartina della città e cerca di orientarsi ... sarà che siamo 6 ragazze sarà che facciamo un po’ pena con i trolley e un signore (gentleman londinese) si ferma e cercando di farsi riconoscere dicendo che era in tube con noi ci porta fino a Sussex Garden dove si trova il nostro hotel Abbey court hotel proprio di fronte a hyde park ma ci renderemo conto della cosa solo l‘ultimo gg (130£ b&b 6 notti www.Westpointhotel.Com)... ci accompagnerà fino a sotto la porta dell’hotel.

22/02/06 Sveglia alle 8.30 colazione scarna e alle 10.30 iniziamo il nostro primo gg a Londra. Decidiamo di fare la travell card della durata di 1 settimana (22.40 £) prima strisciata della tube e scendiamo a Piccadilly, non riusciamo a capire dove sia Trafalgar square, vediamo tante statue e non riusiamo a capire quale sia quella di Nelson... iniziamo a camminare e ci troviamo al parco di St. James e invece crediamo di essere a buckingham palace ... beh diciamo che come primo gg siamo molto rincretinite ... La nostra guida Giovanna detta “Lonely planet” corre ai ripari e inizia a leggere la cartina della città e scopriamo che siamo avanti alle residenze reali fino al 2004 passiamo avanti alla guardia della regina e ci ritroviamo a trafalgar con la statua dell’ammiraglio Nelson e il National Gallery. Ci fermiamo alla stazione di Charing Cross per mangiare i nostri panini su una panchina provenienti dall’Italia e poi ci dividiamo Giò Milena Stefy ed io andiamo al Coven garden mentre Marghe e Tiziana iniziano il loro tour musei. Arrivati a Coven garden siamo assaliti da musica di artisti di strada e tante bancarelle e negozietti tutti colorati, abbigliamento, cioccolata, tè, e quant’altro ... primo stop negozio di cioccolato secondo stop negozio di tè e tisane e ci offrono assaggi di tè ... raggiungiamo le ragazze al museo (gratis ma con un offerta volontaria per il guardaroba di 2 £). Sono le 19.00 ci dirigiamo verso Oxford street per un incontro con mio cugino che sta facendo l’erasmus. Uscite dalla tube lanterne rosse per strada e negozi localini e siamo a Carnaby street ceniamo in un ristorante indiano (Masala Zone) £12.49 a persona e sfinite ritorniamo in hotel. 23/02/06 Riprendiamo la solita tube fino a westminster station e avanti a noi ... il BIG BEN e la House of Parliament, piove ma non ci scoraggiamo e le foto le facciamo ad ogni passo che facciamo ci sono lavori in corso e una gru disturba un po’ il paesaggio ma il grigiore dovuto al tempo e i lavori in corso e il big ben e il Tamigi di un colore strano (marroncino, grigio, verde) fa molto Londra. Prima di arrivare ed entrare in un giardino che ci porterà a westminster Abbey vediamo la facciata della chiesa St. Margaret, poi decidiamo di entrare nella cattedrale delle incoronazioni, paghiamo 10£ solita perquisizione delle borse e siamo catapultati nella storia di Londra. Riprendiamo la stazione di westminster, facciamo sosta pranzo (sembriamo desaparasidos!) decidiamo di andare al Tate Britain (ingresso libero) e poi fino alla chiusura i magazzini Harrods (spesa 8£) macabro il piano terra con le foto di Diana e Al fayed con ceri e l’anello di diamanti e il bicchiere ancora sporco di vino e una statua egizia di fronte. Andiamo a cena a Knightsbridge, scendiamo alla stazione di Scoane Square e facciamo una figuraccia in un pub (crediamo si possa mangiare invece si beve solo) Trafalgar Pub carino ma attenzione non si cena!!!!! La zona è piena di ristorantini e pub e prendiamo il bus e ci fermiamo grill-pub 11,50£ ci sono 2 ragazze che girano per i localini della strada che fanno massaggi e non hanno un prezzo fisso ma 15 minuti di relax da pagare a piacere ... 3£ a testa. Torniamo in hotel sfinite e 1 po’ rilassate! 24/02/06 Colazione no panino per Gio e per me ci dirigiamo verso buckingham palace sperando di vedere una parata o il cambio della guardia ma non è periodo, entriamo nel parco di St. James e poi andiamo alle torri di Londra 14,50 £. Coven Garden supermercato max & spencer sembra una boutique (spesa 8£) sosta alla solita catena di bar Starbuck bar, il mio solito Caramel machiato 8£ e poi al British Museum (gratis) proseguiamo per leacester square e ceniamo con benny in un pub e assaggiamo Fish e Chips 14£ (il 10% per il servizio a parte) piccolo giro nella Londra di notte e rientriamo in Hotel. 25/02/06 Colazione - Portobello Marcket spese folli di te e tisane e tazze il mercato è pieno di gente negozi arabi e vintage argenteria e chincaglierie cinesi frutta dolci cibi asiatici carne body shop e tanto ancora, siamo vicini all’hotel e decidiamo di rientrare per lasciare le buste e poi riuscire per andare alla cattedrale di St. Poul imponente ma le ragazze la rinominano “la brutta copia di San Pietro a Roma”, usciamo andiamo a prendere un the e un caffé alla casa di caffé alle spalle della cattedrale e ci dividiamo Margherita e tiziana vanno al Tate Modern e mio alla London eye dove ci raggiungerà anche Benny. C’è fila ma veloce paghiamo 26£ per il Museo delle cere e London eye. Ci dirigiamo a green park veniamo in un ristorante Polacco messicano (strano abbinamento) buono ma caro 24£ torniamo in hotel. 26/02/06 Ultimo giorno a Londra Visitiamo i dintorni del nostro hotel (hyde park) la chiesa St. John assistiamo alla fine di una messa i preti ci aspettano all’uscita per salutare i pellegrini! Margherita vanno a vedere Victoria Museum e noi al museo delle cere (è un vero flou per le aspettative che avevamo) come anche il planetario. Proseguiamo ci riuniamo con le ragazze e andiamo a Leverpool Street dove c’è un mercato delle pulci al coperto che chiude alle 18.00 ritorniamo a Carnaby street mangiamo greco 13£ e poi a bere una birra nella zona e rientriamo in hotel. 27/02/06. Partiamo lasciamo Londra, il freddo il suo tempo imprevedibile, i parchi i giardini la gente cordiale di londra, l’inglese, ma abbiamo tanta voglia di vedere ancora di + di ritornare e rivedere tutto ciò che non siamo riuscite a vedere in una sola settimana.

  • 1099 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social